Play Off Superlega : La Lube comincia bene la corsa allo scudetto

154
Foto Lega Volley Maschile

Finaliste in ogni competizione e quindi avversarie anche nella finale scudetto. Cucine Lube e Trento cercano la ciliegina sulla torta per coronare una stagione al limite della perfezione. Nello scontro tra prima e la seconda della stagione regolare, si è fatta valere la legge della classifica e la capolista ha dominato i dolomitici in tre set.

1° Set: Parte subito forte la Cucine Lube che fa dell’attacco e del servizio le sue armi vincenti, portandosi prima sull’8-3 proprio con l’ace di Christenson e poi allungando ulteriormente sul 15-8 con Lorenzetti costretto ad interrompere il gioco e a richiamare i suoi in panchina. Al rientro sul taraflex Trento ci prova a rifarsi sotto ma il gioco preciso e ordinato di Civitanova non permette a Lanza e compagni di imporre il proprio gioco (22-13). Stankovic chiude il set sul 25-18.

2° Set: Avvio decisamente più equilibrato in questo parziale con le due formazioni che giocano punto a punto sino all’8-8 poi un attacco out di Lanza e un muro perentorio di capitan Stankovic portando i padroni di casa sul +2 (10-8) con coach Lorenzetti che prontamente chiama time out. Trento è brava a rimanere attaccata al match e a non far scappare i propri avversari che non hanno decisamente bisogno di regali. Entrambe le squadre sono però troppo fallose al servizio nella parte centrale del game, sentendo molto la tensione della finale (15-14). Lube che ritrova la retta via e prende il largo sul 20-16 grazie ad un inarrestabile Juantorena, mantenendo il vantaggio anche nella parte finale del set, che arride proprio ai ragazzi di Blengini grazie al servizio out di Antonov (25-20).

3° Set: I cucinieri iniziano il terzo parziale esattamente da dove avevano iniziato. Il turno al servizio dell’hawaiano Christenson da il primo strappo al set, con la Lube che dilaga sino al 9-3 con Lorenzetti che prova a mescolare le carte in tavola, gettando nella mischia Antonov al posto di Urnaut. Cambio che però non sortisce gli effetti sperati. La Cucine Lube infatti continua a macinare punto su punto e a giocare come meglio crede, portandosi prima sul 16-11 e poi sul 21-14 con un ace millimetrico di Kovar. Timida rimonta dei trentini che provano a tornare in partita ma i padroni di casa non ci stanno e grazie al muro di Sokolov, chiudono il set 25-17 e il match 3-0.

La serie di finale si gioca al meglio delle cinque partite; le squadre torneranno in campo al PalaTrento per gara 2 giovedì 4 maggio alle ore 20.30; gara 3 si giocherà nuovamente a Civitanova domenica 7 maggio alle ore 16.30. L’eventuale gara 4 sarà al PalaTrento mercoledì 10 maggio alle ore 20.30, mentre gara 5 si disputerà, se ve ne fosse necessità, nelle Marche sabato 13 maggio ad ore 16.30. Chi ottiene tre successi si laurea Campione d’Italia 2016/17.

Cucine Lube Civitanova – Diatec Trentino 3-0 (25-18, 25-20, 25-17)

 Cucine Lube Civitanova: Christenson 6, Juantorena 11, Stankovic 7, Sokolov 14, Kovar 6, Candellaro 5, Grebennikov (L), Pesaresi 0, Cebulj 1. N.E. Casadei, Corvetta, Cester, Kaliberda. All. Blengini.

Diatec Trentino: Giannelli 4, Urnaut 5, Solé 2, Stokr 2, Lanza 7, Van De Voorde 3, Chiappa (L), Nelli 6, Antonov 1, Mazzone D. 2, Colaci (L). N.E. Mazzone T., Blasi, Burgsthaler. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Sobrero, Cipolla. NOTE – durata set: 22′, 26′, 23′; tot: 71′.