NAIA: Xavier University campione di conference, Angela Egonu premiata come MVP

233
Foto XULA

Di Redazione

Arrivano alla fase più calda i campionati universitari USA e sono tante le studentesse-atlete italiane che vanno a caccia dei titoli nazionali nelle varie categorie. Sotto i riflettori c’è sicuramente la Xavier University of Louisiana: con il trio italiano formato da Angela Egonu, Linda Mungai ed Emanuela Riglioni, le “Gold Nuggets” hanno conquistato il titolo di campionesse della Red River Athletic Conference per la dodicesima volta consecutiva, dopo aver chiuso la regular season con un record di 21 vittorie e 8 sconfitte.

La finalissima di New Orleans si è chiusa soltanto sul 16-14 del quinto set: Egonu e Mungai sono state assolute protagoniste, rispettivamente con 20 attacchi vincenti e 29 difese. Entrambe sono entrate nell’All-Tournament Team, la squadra ideale delle finals, e la sorella minore di Paola Egonu si è aggiudicata anche il premio di MVP. Xavier sarà dunque in campo nell’opening round delle finali nazionali NAIA, in cui esordirà il 19 novembre contro Viterbo University.

Foto XULA

Anche Giulia Follador, ex Nuggets approdata quest’anno alla Point Park University, si è qualificata per le finali nazionali nonostante la sconfitta per 3-1 nella finale della River States Conference: la sua squadra ha concluso la stagione regolare con un record di 25 partite vinte e 6 perse. Stesso discorso per le Pirates di Park University, con le italiane Vera Beltrame e Irene Verdino, che hanno concluso la stagione con un record di 25-5, passando alla Heart Conference Championship Tournament e uscendo sconfitte per un soffio (2-3) dalla finale per il titolo.

Nella lega NCCAA (National Christian College Athletic Association) troviamo il duo composto da Chiara Mottola e Giulia La Longa, entrambe all’ultimo anno di college a Carolina University, che si sono distinte nell’ultima partita della regular season collezionando rispettivamente 16 e 14 attacchi vincenti. Carolina University è riuscita così a ottenere l’ottava posizione nel ranking nazionale, miglior piazzamento raggiunto nella storia dell’università; le ragazze continueranno a lottare per aggiudicarsi il titolo di campionesse della NCCAA South Region Tournament da domani (venerdì 18 novembre).

Per quanto riguarda la NCAA Division III, Ilaria Benciolini, che veste i colori della University of Rochester, ha concluso il campionato con un record di 13-14, passando comunque all’UAA Championships Tournament a Brooklyn. Non riuscendo però ad ottenere nessuna vittoria, Rochester si è fermata all’ottavo posto del torneo. Nella stessa lega l’Illinois Istitute of Technology, con Anna Sebastio, ha terminato la sua regular season con una sconfitta in 5 set, collezionando 14 vittorie e 11 sconfitte dall’inizio del campionato.