Trento celebra Lavia, Michieletto e Sbertoli: “Iniziamo ora a capire cosa abbiamo fatto…”

150
Foto Trentino Volley

Di Redazione

Trentino Volley, la città di Trento e l’intera provincia hanno riabbracciato oggi i loro campioni del mondo. A poco più di una settimana di distanza dalla finale di Katowice, che ha regalato loro il titolo iridato 2022 con la maglia dell’Italia, Daniele Lavia, Alessandro Michieletto e Riccardo Sbertoli sono infatti tornati in città per unirsi al gruppo dell’Itas Trentino ed iniziare la preparazione in vista del debutto in SuperLega Credem Banca.

Prima di sostenere l’allenamento pomeridiano alla BLM Group Arena, i tre giocatori sono stati ricevuti in mattinata presso il Palazzo della Provincia dal presidente della Regione Maurizio Fugatti e dall’assessore allo Sport Roberto Failoni, e poi a Palazzo Geremia dal sindaco Franco Ianeselli. In questo modo le autorità hanno voluto ringraziare i tre azzurri per il grandissimo risultato ottenuto, consegnando loro riconoscimenti ufficiali e ribadendo il grande orgoglio del territorio per la storica vittoria. C’è poi stato spazio anche per un graditissimo fuori programma; al termine dell’incontro in Comune, il sindaco ha voluto accompagnare personalmente i giocatori in cima alla Torre Civica (da sempre il simbolo di Trento) per poter ammirare assieme a loro la città dall’alto.

Dal tetto del mondo vi ho portato sul tetto di Trento – ha detto il primo cittadino ai giocatori gialloblù –; permettetemi di rivolgervi un ringraziamento sentito a nome della città. Mentre seguivamo la finale da casa ci hanno colpito le vostre espressioni: noi avevamo il volto contratto dalla tensione, voi eravate incredibilmente sereni. Ci avete dato una lezione su come si affrontano le situazioni difficili. Questo riconoscimento è per voi e per tutta Trentino Volley, perché oggi possiamo dire che la pallavolo giocata a Trento è la migliore del mondo“.

Il messaggio che Sbertoli, Lavia e Michieletto sono riusciti a dare al Trentino e a tanti ragazzi, offrendo loro un motivo in più per avvicinarsi allo sport e in particolare al volley, è importantissimo – aveva invece sottolineato il presidente della Provincia Maurizio Fugatti –. I risultati internazionali sono la prova di un’Italia e di un Trentino che fa bene in tutte le discipline e il coronamento degli sforzi di una società come Trentino Volley per far crescere il movimento giovanile“.

Dal canto loro i tre neo-campioni del mondo sono rimasti quasi stupiti di tanta attenzione: “Queste celebrazioni ci stanno facendo capire, un po’ alla volta, cosa abbiamo fatto – ha confermato Daniele Lavia –. Otto giorni forse sono ancora pochi per rendersene conto, ma la cosa bella è proprio rimanere sempre gli stessi. Mi auguro che ci possano essere altri festeggiamenti al termine di questa stagione, perché mi piacerebbe vincere ancora con Trentino Volley“.

Non sono nato a Trento, ma di fatto sono un trentino acquisito – ha aggiunto Alessandro Michieletto e questi momenti mi riempiono di orgoglio; sono felice di aver fatto qualcosa di importante per questa terra e per la sua squadra di pallavolo. Tornare ad allenarsi con i compagni alla BLM Group Arena è sempre bello; cominciamo oggi una nuova stagione, sappiamo bene quali sono i nostri obiettivi e non vediamo l’ora di iniziare ad inseguirli“.

Ricominciare con queste celebrazioni è bellissimo e differente dal solito – ha commentato Riccardo Sbertoli – sono felicissimo di essere di nuovo a Trento e respirare questo clima di grande euforia. La vittoria del Mondiale ci offre ulteriore fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi; forse siamo più stanchi dei nostri compagni, ma abbiamo addosso grande adrenalina e carica“.

Con l’arrivo degli azzurri Angelo Lorenzetti ora ha a disposizione tredici dei quattordici effettivi della nuova rosa, in attesa del libero Gabriele Laurenzano (impegnato sino a domenica con la nazionale Under 20 negli Europei di categoria). La preparazione precampionato entrerà da oggi quindi nel vivo e avrà il suo culmine nel quadrangolare che l’Itas Trentino disputerà nel prossimo weekend a Biella con Modena, Monza e Civitanova.

(fonte: Comunicato stampa)