Termina in parità il derby precampionato tra Ravenna e Bologna

56
foto Porto Robur Costa

Di Redazione

Due set a testa per Consar Rcm Ravenna e Geetit Bologna, compagine di A3, nell’allenamento congiunto al PalaCosta. Gli emiliani si sono espressi meglio nei primi due set, vincendoli entrambi (il primo rimontando da 17-13), la squadra di Bonitta ha avuto una buona reazione nei due parziali successivi, dopo una partenza sofferta nel terzo set (2-6) e gestendo al meglio le tante fasi di equilibrio del quarto con due accelerazioni determinanti (16-11 e 21-17).

Senza Bovolenta e Orioli, impegnati con la nazionale Under 20, e con Pinali a riposo per un leggero affaticamento, Bonitta ha dato spazio nello starting six a Truocchio, che ha risposto presente con un bottino di 14 punti e una percentuale del 65% in attacco, e poi a metà del terzo set al secondo alzatore Mancini (per lui anche 6 punti con tre muri e un ace) e al giovane Capiozzo, aggregato alla prima squadra in questa fase. A prendersi la scena questa volta è Pol, che mette a segno 22 punti.

Siamo ancora indietro, dobbiamo crescere molto – è il commento a fine test di coach Bonittae sappiamo anche dove, come e perché. La squadra non ha ancora continuità e nemmeno brillantezza perché in questi ultimi giorni abbiamo intensificato il lavoro in palestra e gli ultimi due giorni fatto sedute lunghe tra pesi e lavoro con la palla. E sicuramente dobbiamo essere più aggressivi, più ambiziosi e fiduciosi in tutte le fasi della gara”.

Leonardo Lugli: “Abbiamo approcciato bene la partita, specchio del fatto che nell’avvio di settimana abbiamo lavorato bene sulla fase difensiva e sugli schemi di gioco con palla alta: in questi siamo andati molto bene. Siamo stati ordinati nei primi due set mentre nella conclusione è venuta meno la lucidità che aveva caratterizzato l’apertura dell’incontro. Siamo sempre più consapevoli degli aspetti su cui continuare a lavorare.”

Michele Orazi: ”L’incontro è andato abbastanza bene. Abbiamo migliorato sicuramente l’efficacia al servizio e questo ha aiutato a far bene nelle situazioni di muro-difesa: abbiamo messo in difficoltà la squadra avversaria agevolando al contempo il nostro cambio palla. Durante il terzo e il quarto set abbiamo perso un po’ di concentrazione abbassando la qualità di tutti i fondamentali. Dobbiamo migliorare sulla continuità del nostro gioco cercando di evitare i blackout”.

Ravenna-Bologna 2-2 (26-28, 21-25, 25-22, 25-20)
CONSAR RCM RAVENNA: Coscione, Arasomwan 5, Ceban 7, Comparoni 10, Truocchio 14, Pol 22, Goi (lib.), Orto (lib.), Mancini 6, Capiozzo 2. Ne: Pinali, Tomassini, Rossetti. All.: Bonitta.
GEETIT BOLOGNA: Lusetti 2, Lugli 17, Ballan 4, Orazi 6, Maletti 12, Guerrini 12, Gabrielli (lib.), Donati, Brunetti (lib.), Vinti 7. Ne: Govoni, Oliva, Grottoli. All.: Marzola.
NOTE: Durata set: 26’, 21’, 25’, 22’ tot.: 94’. Ravenna (7 bv, 17 bs, 8 muri, 18 errori, 42% attacco, 55% ricez., 31% perf.), Bologna (4 bv, 18 bs, 7 muri, 13 errori, 45% attacco, 52% ricez., 30%).

(fonte: Comunicato Stampa)