Piacenza, presentato Simon: “Sono tornato per vincere, ma prima dobbiamo diventare una squadra”

119
foto Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza

Di Redazione

La sede di Nordmeccanica S.p.A. ha tenuto a battesimo il primo momento ufficiale della seconda carriera biancorossa del centrale cubano Robertlandy Simon già a Piacenza nelle stagioni 2012-2013 e 2013- 2014. 

Al tavolo dei relatori presenti – con il giocatore Robertlandy Simon – l’Ing. Antonio Cerciello Presidente di Nordmeccanica S.p.A., l’Ing. Vincenzo Cerciello Vicepresidente di Nordmeccanica S.p.A., Elisabetta Curti Presidente di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza e Lorenzo Bernardi, primo allenatore di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza.

“Simon – sottolinea Elisabetta Curti – è stato il nostro primo acquisto, lui a Piacenza è l’emblema della pallavolo, sappiamo quanto sia amato e quanto lui ami Piacenza. La mia famiglia e la famiglia Cerciello hanno fatto sforzi importanti, adesso tocca ai piacentini dare il loro contributo, avvicinarsi alla squadra e rendere il PalabancaSport bollente ad ogni partita”.

Sorride Antonio Cerciello, Presidente di Nordmeccanica S.p.A: “Il nostro obiettivo è vincere lo scudetto – sottolinea senza usare mezzi termini – visti i notevoli sforzi fatti dalla famiglia Curti e da noi. Simon lo ricordo a Piacenza anni fa, è forte e ci regalerà grandi emozioni”.

Al suo fianco Vincenzo Cerciello, Vicepresidente di Nordmeccanica S.p.A. nel ringraziare gli intervenuti e nell’esprimere la soddisfazione per essere ancora a fianco della squadra come sponsor anche nella prossima stagione, ha sottolineato “l’importanza che rivestirà il pubblico che mi auguro sia presente numeroso ad ogni partita. Vincere è l’obiettivo, non ci si può nascondere, questa è una squadra forte che dovrà dare molte soddisfazioni”.

Lorenzo Bernardi, coach di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, annuisce: “Certamente abbiamo tanti top player in squadra – dice – ma adesso dobbiamo diventare un gruppo, una squadra. Ci sarà poco tempo per lavorare insieme ed inoltre in avvio dovremo fare i conti con gli infortuni di Lucarelli e Alonso, Brizard dovrà trovare presto il feeling con i suoi nuovi compagni, non saremo al meglio in avvio ma certamente abnegazione, voglia di tirare fuori il massimo in ognuno di noi non mancherà di certo”.

Robertlandy Simon è alla sua seconda esperienza a Piacenza dove torna dopo otto anni. E con gli ultimi tre scudetti assegnati vinti in terra marchigiana.

“Sono tornato a Piacenza – sottolinea Simon – da giocatore dopo otto anni, ho trovato una città cambiata ma ho trovato anche i miei amici tifosi che spesso mi sono venuti a trovare in giro per l’Italia e un paio di volte mi hanno anche fatto piangere dall’emozione. Sono tornato per vincere, ci sarà da lavorare tantissimo, all’inizio non potremo essere al top, ma la stagione è lunga e il lavoro paga sempre. Sì, ho scelto di tornare a Piacenza perché qui mi trovo bene, potevo rimanere dove ero ma le sfide mi sono sempre piaciute e a Piacenza volevo tornare. Lavorando bene sono certo che avremo delle belle soddisfazioni. L’importante è arrivare al meglio nella fase finale della stagione”.

(fonte: Comunicato stampa)