Kawika Shoji lascia la pallavolo giocata (e si dedica alla finanza)

80
Foto Instagram Kawika Shoji

Di Redazione

È arrivata l’ora di appendere le ginocchiere al chiodo per Kawika Shoji: il palleggiatore statunitense, fratello del libero della nazionale Erik, ha annunciato il suo ritiro dalla pallavolo giocata con un post su Instagram. 35 anni da compiere a novembre, Shoji ha giocato l’ultima stagione in Turchia con la maglia dello Spor Toto; nel suo curriculum anche due anni in Italia, a Padova e Monza, e soprattutto i successi con la nazionale USA, dalle vittorie in World League (2014) e World Cup (2015) alle medaglie di bronzo dei Mondiali, della VNL e delle Olimpiadi di Rio 2016.

È impossibile trovare le parole perfette per un ritiro“, scrive Shoji, che racconta poi un aneddoto sui suoi esordi nel volley: “Mi ricordo come se fosse ieri il primo allenamento, alla Klum Gym nella primavera 1998. Mi ricordo anche da che parte del campo eravamo e gli amici del basket, del baseball e del surf che sono venuti a provare un gioco che, allora, non avevo idea mi avrebbe dato così tanto!“.

Per tutta la durata della mia carriera – aggiunge il palleggiatore – ci sono due cose di cui sono andato orgoglioso: amare i miei compagni di squadra e dare il mio massimo per vincere ogni singolo punto. Ai giovani giocatori dico di tenersi care queste due cose, e tutto andrà bene. Io sono sicuro di aver ricavato tutto quello che potevo dalle capacità che Dio mi ha dato, e non tutti gli atleti possono dirlo“. Infine uno sguardo al futuro: Shoji non rimarrà nel mondo dello sport, anzi ha già intrapreso una nuova attività di consulente finanziario.

(fonte: Instagram Kawika Shoji)