Il Governo approva il decreto correttivo alla riforma del lavoro sportivo

185
Foto Governo.it

Di Redazione

Uno degli ultimissimi atti del Governo Draghi prima dell’ormai imminente conclusione della legislatura riguarda il mondo dello sport. Il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato oggi il decreto legislativo che introduce disposizioni integrative e correttive della riforma del lavoro sportivo, approvata a febbraio 2021 (e destinata a entrare in vigore il 1° gennaio 2023).

Il decreto, che introduce significative variazioni alla riforma sul piano fiscale e contributivo, era ritenuto indispensabile da numerosi esponenti del settore per evitare un impatto economico insostenibile su associazioni e società sportive. Con la crisi di governo, però, si pensava che la palla sarebbe passata al prossimo esecutivo (con il concreto rischio che il provvedimento non potesse essere esaminato entro fine anno). Invece la spinta del sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, la principale sostenitrice della riforma, ha portato all’esame e all’approvazione in tempi record.

(fonte: AdnKronos)