A2 Maschile Play Off: Castellana ribalta la partita portando la serie a Gara 5

148
Ufficio Stampa BCC

Castellana Grotte conquista Gara 5 di Semifinale dopo una sfida dai tanti capovolgimenti di fronte; Bergamo avanti due set ad uno subisce il coraggioso ritorno pugliese che si conquista la bella in casa con sangue e sudore. L’attacco pugliese fa la differenza nonostante un’altra strepitosa prova al servizio dei lombardi. Uno straordinario Tie Break porta le due compagni così alla bella di martedì.

1°Set: Prime battute in cui si tiene il cambio palla. Con il primo muro della gara arriva il primo break a favore della New Mater, 6-8, con Ferraro (4 muri alla fine) che ferma Pierotti. Un altro muro , questa volta di Bergamo rimette in pari la situazione, 10-10. Hoogendoorn trova il primo ace e Bergamo va 14-12 con time out castellanese; Cavuto sbaglia in attacco e Castellana si affaccia al corridoio finale del set col naso avanti, 19-20. Moreira già super protagonista in attacco (100%), si erge a muro per fermare Hoogendoorn e portare il vantaggio sul 21-23. Arriva anche il muro di Garnica su Cavuto che regala 3 set ball agli ospiti ; i padroni di casa ne annullano due ma finisce 23-25.

2°Set: Ferraro e Garnica aprono le danze nel secondo set, 0-2; i pugliesi sprecano un paio di rigiocate e l’Olimpia trova il pari, 4-4. Ancora errori in casa Bcc con i quali i padroni di casa vanno al doppio vantaggio, 8-6. Con muro e difesa che funzionano Castellana spreca in contrattacco ma con pazienza e con la difesa Cavaccini e Moreira confezionano la parità dopo essere stati sotto di tre, 15-15. Canuto  pizzica la  linea dalla battuta e riporta in vantaggio gli ospiti, 15-16. con le squadre che tornano a sfidarsi sul filo del rasoio; Bergamo trova lo spunto con la battuta di Jovanovic, 22-19, la Bcc prova a rientrare, 23-22, ma Hoogendoorn trova il punto decisivo che porta le squadre in perfetto equilibrio, 25-23.

3°Set: Comincia male il terzo set per la Bcc che somma ai 5 errori gratuiti in attacco del secondo set,  altri tre nei primi scambi di parziale che lanciano Bergamo 8-2; Cazzaniga però ritrova confidenza in battuta e la Bcc fiducia e punti, 9-10. Le fasi centrali vedono di nuovo grande equilibrio, sono gli errori a fare la differenza; la ricezione castellanese si fa pizzicare dalla battuta di Marsili che rimanda avanti i suoi 16-12, poi Moreira in attacco sostiene i pugliesi e si arriva sul pari 20. Bergamo spinge meglio in battuta e Castellana non incide in attacco soprattutto dal centro, arriva così il 25-21 firmato Hoogendoorn.

4°Set: Reagisce in avvio di quarto parziale la Bcc , 1-4; in un match che vive di strappi tocca ora ai pugliesi tentare il tutto per tutto. Tocca alla Caloni sbagliare in attacco o sbattere sul muro/difesa castellanese, con Moreira che continua il suo show in attacco, 7-12. Lo stesso brasiliano numero 12 trova l’ace, 8-14. Anche Canuto trova più continuità in attacco e questa è una buona notizia per i pugliesi, 11-18,  con Graziosi costretto a chiamare timeout . Non c’è storia in questo set con Bergamo che non trova il bandolo della matassa e la Bcc che toglie la parola errore dal tabellino; l’attacco di Presta , 20-25, porta le formazioni ad un probabilmente inevitabile quinto set.

5° Set: L’epilogo è da portatori sani di pacemaker con la summa dei capovolgimenti di fronte racchiusi in 15 minuti; protagonisti del quinto set sono probabilmente i migliori della estenuante ed emozionante serata. Prima Oreste Cavuto si traveste da Juantorena ed infila una serie di battute fulminanti, 12-7, infine, quasi sull’orlo del precipizio, Djalma Moreira risponde da par suo; prima col servizio permette la rimonta pugliese, 12-11,  poi incornicia la sua prestazione (28 punti col 58% in attacco) con due contrattacchi del suo repertorio, 14-16,  che regalano l’ultimo decisivo set di una serie che senz’altro, si vinca o si perda, resterà nella memoria dei protagonisti.
Appuntamento al Palagrotte, Martedì 25 aprile alle 18, per scoprire chi fra le entrambi meritevoli sfidanti accederà ad una storica finale.


Bergamo – Castellana Grotte 2-3 (23-25, 25-23, 25-21, 20-25, 14-16)

Caloni Agnelli: Jovanovic 3, Pierotti 13, Cioffi 6, Hoogendoorn 16, Cavuto 20, Erati 6, Franzoni (L), De Angelis (L), Marsili 2, Carminati, Innocenti 0. Non entrato: Gamba. All. Graziosi.

BCC: Garnica 4, Moreira 28, Ferraro 13, Cazzaniga 16, Canuto 11, Presta 7, Pace (L), Cavaccini (L), De Santis, Scio. Non entrati: Quarta, Astarita, Parisi, Barbone. All. Lorizio.