Vesuvio Cup: la squadra di Blengini si impone all’esordio per 3-1

143
FOTO FIORENZO GALBIATI

Buona la prima per i ragazzi di Blengini. Il nuovo corso azzurro è iniziato con un importante 3-1 inflitto all’Argentina di Velasco, nel primo incontro della Vesuvio Cup. Un buon test per la nazionale azzurra, al fine di preparare la World League che inizierà a giugno. In una bellissima cornice di pubblico, i vicecampioni olimpici hanno mostrato un buon gioco al PalaBarbuto di Napoli, dove la grande pallavolo è tornata dopo 10 anni di assenza.

La grande attesa era tutta per lo startix six dell’ex allenatore di Civitanova, che è partito con Giannelli-Vettori, in banda Randazzo-Lanza, Candellaro-Piano al centro e Colaci libero. Dall’altra parte della rete Velasco ha mandato in campo Demien Gonzalez in palleggio, Johansen opposto, Bruno e Poglajen schiacciatori, Crer e Ramos centrali con Alexis Gonzales libero.

Durante il corso della gara i due tecnici hanno poi dato spazio ad alcuni elementi provenienti dalla panchina concedendo campo e minuti a molti dei loro ragazzi con Blengini che ha donato a Sbertoli la gioia dell’esordio in maglia azzurra. Gli Azzurri hanno disputato nel complesso una prova discreta contro la formazione sudamericana chiudendo la gara con buone percentuali in ricezione e a muro.

Il prossimo appuntamento è per domani alle ore 19 contro il Giappone (diretta streaming su YouTube e Facebook Federvolley

ITALIA – ARGENTINA  3-1 (25-20, 24-26, 25-18, 25 – 23 )
ITALIA
Piano 5, Giannelli 8, Lanza 13, Candellaro 11, Vettori 18, Randazzo 8; Colaci (L), Balaso (L), Antonov 1, Pesaresi, Sabbi 4, Buti 1, Sbertoli. N.e. Ricci e T. Mazzone. All. Blengini.
ARGENTINA Ramos 9, Gonzalez D. 1, Poglajen 6, Crer 11, Johansen 8, Bruno 2; Gonzalez A. (L), Cavanna, Darraidou 4, Quiroga 9, Toro 1, Solè 1, Fernandez (L). N.e. Imhof. All. Velasco.
ARBITRI Gasparo e Morgillo