HomeSerie ASuperlega MaschileVero Volley Monza, missione compiuta: Ravenna cede al quarto set

Vero Volley Monza, missione compiuta: Ravenna cede al quarto set

Di Eugenio Peralta

Obiettivo centrato per la Vero Volley Monza, che nel recupero della nona giornata infila la terza vittoria casalinga nel giro di dieci giorni – la settima consecutiva – e soprattutto chiude il girone d’andata al quinto posto, evitando così l’abbinamento con Trento nei quarti di finale di Coppa Italia (incontrerà invece la Leo Shoes Modena). Ne fa le spese una Consar Ravenna dai due volti: troppo arrendevole nei primi due parziali, combattiva e generosa da metà gara in poi, grazie anche ai cambi operati da Bonitta che trova in Stefani e Zonca gli uomini della svolta.

Considerando anche l’assenza di Lagumdzija per la seconda partita di fila, è comunque una Monza scintillante: su tutti svetta Donovan Dzavoronok, MVP e grande protagonista sia in attacco sia in battuta (20 punti con il 62% in attacco), ma brilla anche Santi Orduna, che oltre alla lucidità in regia sfodera difese da capogiro e un 4 su 4 in attacco. Holt e Davyskiba partono bene e chiudono un po’ in calando, ma nel complesso tutti fanno la loro parte per una vittoria preziosa. Tra gli ospiti, in una serata no di Pinali e Recine, oltre ai due subentrati emerge Arasomwan con il 71% in attacco e 3 muri vincenti.

I SESTETTI – Monza ancora a ranghi ridotti con i giovani Giani e Magliano aggregati al gruppo; in regia c’è Orduna opposto a Davyskiba, i centrali sono Beretta e Holt, Lanza e Dzavoronok schiacciatori e Federici libero. La Consar (senza Grozdanov) risponde con Batak in palleggio, Pinali opposto, Mengozzi e Arasomwan centrali, Recine e Loeppky in posto 4 e Kovacic libero.

1° SET – Parte forte Ravenna con due attacchi consecutivi di Loeppky, ma la Vero Volley pareggia già sul 3-3 con il muro di Beretta. Il sorpasso arriva con attacco e muro di Lanza (5-4), poi sale in cattedra Holt con un primo tempo imprendibile e un monster block (7-5). Sempre lo statunitense infila anche l’ace del 10-7; la Consar prova a restare in scia, ma sbaglia troppo in battuta e Bonitta è costretto a fermare il gioco dopo il 14-10 firmato da Lanza a muro.

Tutto sembra filare liscio per Monza fino al 17-13, poi l’ingresso di Zonca in battuta spariglia le carte: Eccheli chiama time out sull’errore di Lanza (17-15) ma al rientro lo schiacciatore propizia il meno 1 – grazie al Video Check chiamato per un fallo in battuta che si rivela non esserci – e poi realizza un ace “pulito” per la parità a quota 17. Poco male per i padroni di casa: Orduna firma il controbreak con un turno di servizio efficace (20-17) e il terzo muro di Lanza vale il 22-18. Davyskiba si procura il set point (24-19) e l’attacco out di Recine chiude il set sul 25-20.

2° SET – Di nuovo Holt protagonista in avvio, stavolta con l’ace del 3-1. Ravenna invece non riesce a pungere dai nove metri e ne fa le spese: due attacchi vincenti di Lanza, intervallati da un muro di Beretta, scavano un nuovo break per i monzesi (8-3). Bonitta chiama time out e Mengozzi limita i danni (8-5), ma Davyskiba tiene gli avversari a distanza di sicurezza e Dzavoronok allunga nuovamente con attacco e muro (13-7). Il ceco si supera con uno spettacolare muro a uno su Pinali per il 15-9 e il set scivola via senza ulteriori sussulti con la Consar non riesce a riavvicinarsi; anzi è Monza ad allungare ancora con il colpo di prima intenzione di Orduna e l’ace di Lanza (21-13). L’ultima parola ce l’ha Davyskiba per il 25-16.

3° SET – Arriva la reazione di Ravenna con due attacchi di Loeppky e il muro di Arasomwan (0-3): Eccheli ferma il gioco e al rientro Dzavoronok e Beretta accorciano (2-3). Orduna si immola per salvare un pallone impossibile, ma la Consar allunga di nuovo con Stefani (in campo stabilmente al posto di Pinali), Arasomwan e Loeppky: 3-7 per gli ospiti. Ancora Orduna accorcia le distanze a muro (6-8) ma i suoi sforzi sono vanificati da due errori in attacco, e Batak si sfoga con la bomba del 6-11 costringendo il coach di casa al secondo stop.

La Vero Volley prova a recuperare qualche punto con Dzavoronok (9-13) ma fa troppa confusione e fatica in attacco: arrivano i muri vincenti di Stefani per il 10-15 e di Zonca per l’11-17. Nemmeno l’ingresso di Galassi sembra sortire effetti: Ravenna continua a difendere alla grande e si mantiene saldamente avanti con Zonca (13-20). Stefani si scatena con due attacchi consecutivi per il 14-22, Loeppky si procura il set point (16-24). Il parziale sembra chiuso e invece Monza, sul servizio di Dzavoronok, si inventa una rimonta impossibile (22-24); alla fine però il ceco sbaglia e regala il punto del 22-25 che riapre definitivamente il match.

4° SET – Adesso è battaglia vera e Ravenna prova subito a farsi sentire, firmando il primo break con attacco e muro di Arasomwan (2-4). Loeppky e Zonca consolidano il vantaggio romagnolo (3-6), Eccheli ferma il gioco ma non basta a evitare il più 4 di Stefani. La Consar però regala qualcosa di troppo in battuta e permette agli avversari di riavvicinarsi sull’8-9 con due attacchi di Dzavoronok. Il pareggio lo firma Lanza (10-10) e a stretto giro di posta arriva anche il break monzese sul servizio del solito Dzavoronok (12-10).

Bonitta corre ai ripari inserendo Redwitz in regia, ma il parziale a favore della Vero Volley si allunga fino al 14-10 prima che Loeppky interrompa la serie. Un errore di Davyskiba tiene in scia Ravenna (15-13), che resta in partita grazie anche ai generosi recuperi di Kovacic e torna a meno 1 grazie a un altro attacco out del bielorusso (19-18). La rimonta però non si completa e un’invasione di Redwitz riporta avanti Monza 22-19, costringendo Bonitta al time out. Al rientro Davyskiba firma il più 4 ed è ancora lui a procurarsi 4 match point; Loeppky ne annulla due, ma dopo lo stop chiamato da Eccheli è Dzavoronok a chiudere per il 25-22.

Vero Volley Monza-Consar Ravenna 3-1 (25-20, 25-16, 22-25, 25-22)
Vero Volley Monza: Dzavoronok 20, Orduna 6, Federici (L), Magliano ne, Brunetti ne, Lanza 12, Galassi 6, Holt 9, Beretta 5, Ramirez Pita, Giani ne, Davyskiba 15. All. Eccheli.
Consar Ravenna: Mengozzi 5, Giuliani (L) ne, Loeppky 21, Redwitz, Stefani 7, Arasomwan 8, Recine 7, Zonca 9, Batak 1, Kovacic (L), Pinali 3, Grottoli ne, Koppers. All. Bonitta.
Arbitri: Cerra e Armandola.
Note: Incontro disputato a porte chiuse. Monza: battute vincenti 6, battute sbagliate 13, attacco 50%, ricezione 52%-29%, muri 14, errori 22. Ravenna: battute vincenti 2, battute sbagliate 21, attacco 45%, ricezione 43%-13%, muri 8, errori 24.

CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 43, Cucine Lube Civitanova* 39, Itas Trentino* 33, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia* 31, Vero Volley Monza** 26, Gas Sales Bluenergy Piacenza* 24, Leo Shoes Modena* 23, Allianz Milano*** 20, NBV Verona* 19, Consar Ravenna* 13, Kioene Padova 12, Top Volley Cisterna 5.
*Una partita in meno

Gennaio 2023

L
M
M
G
V
S
D
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
Events for 26 Dicembre
Events for 28 Dicembre
Events for 29 Dicembre
Events for 1 Gennaio
Nessun evento
Events for 2 Gennaio
Nessun evento
Events for 3 Gennaio
Nessun evento
Events for 4 Gennaio
Nessun evento
Events for 5 Gennaio
Nessun evento
Events for 6 Gennaio
Events for 7 Gennaio
Events for 8 Gennaio
Events for 9 Gennaio
Nessun evento
Events for 10 Gennaio
Events for 11 Gennaio
Events for 12 Gennaio
Events for 13 Gennaio
Nessun evento
Events for 14 Gennaio
Events for 15 Gennaio
Events for 16 Gennaio
Nessun evento
Events for 17 Gennaio
Events for 18 Gennaio
Events for 19 Gennaio
Nessun evento
Events for 20 Gennaio
Nessun evento
Events for 21 Gennaio
Events for 22 Gennaio
Events for 23 Gennaio
Nessun evento
Events for 24 Gennaio
Events for 25 Gennaio
Events for 26 Gennaio
Nessun evento
Events for 27 Gennaio
Nessun evento
Events for 28 Gennaio
Events for 29 Gennaio
Events for 30 Gennaio
Nessun evento
Events for 31 Gennaio
Events for 1 Febbraio
Events for 4 Febbraio
Events for 5 Febbraio