Sospetto doping di Butko, possibile rientro per Natale

69
Foto VC Zenit Kazan

Di Redazione

C’è un aggiornamento sul sospetto caso di doping del palleggiatore russo Alexander Butko.

Sospetto caso di doping per il palleggiatore russo Alexander Butko | Volley News

La notizia è rimbalzata alcune ore fa sui siti specializzati di volley in Russia. Per il 36enne, seguito nella vicenda dallo stesso avvocato di Dmitry Musersky potrebbe prospettarsi un rientro prima di Natale in forza allo Zenit. Il campione olimpico di Londra è infatti fermo ormai da 6 mesi in attesa del verdetto. Ricordiamo che la sostanza vietata sarebbe stata trovata in un test effettuato da Butko addirittura nel 2014. Ora, secondo i siti russi, in considerazione di casi analoghi, la squalifica potrebbe essere di 9 mesi, con inizio dal primo stop del giocatore, ovvero consentendo il rientro al regista pochi giorni prima di Natale.

Il caso di sospetto doping era stato confermato sia dall’agente del giocatore Dmitry Rezvanov sia dalla Federvolley russa attraverso il segretario Alexander Yaremen. La versione ufficiale è che si possa trattare di un errore medico, con un farmaco finito in un integratore dato al giocatore. La sostanza vietata era stata segnalata. Un aspetto che potrebbe limitare appunto a nove mesi la squalifica. Resta da capire se il Kazan potrà aspettare fino a Natale. Il ruolo di palleggiatore come è noto è coperto dall’americano Micah Christenson, ma avere un Butko in panchina potrebbe fare comodo alla squadra di San Pietroburgo.