Siena verso il test con Perugia: arrivano Van Garderen e Pinali

74
Foto Instagram Giulio Pinali

Di Redazione

Tutto pronto in casa Emma Villas Aubay Siena per la terza amichevole precampionato, quella di livello più alto: la squadra di Paolo Montagnani, infatti, sarà di scena sabato 17 settembre alle 17.30 sul campo della Sir Safety Susa Perugia, in un ghiotto antipasto del campionato di Superlega. Nell’attesa dell’incontro, martedì è arrivato a Siena e ha effettuato il suo primo allenamento anche Maarten Van Garderen, reduce dai Mondiali con la nazionale olandese, mentre domani (venerdì) sarà la volta del campione del mondo Giulio Pinali: per l’occasione l’allenamento pomeridiano si svolgerà a porte aperte. Già rientrati, invece, il fisioterapista Francesco Alfatti e lo scoutman Simone Cruciani, anche loro parte dello staff azzurro ai Mondiali.

La Emma Villas Aubay Siena arriva all’appuntamento di sabato dopo la bella vittoria centrata nello scorso weekend nelle Marche, a Grottazzolina: 1-3 il punteggio finale dell’amichevole. Buoni i dati di squadra per i senesi, che hanno terminato l’incontro con il 52% in attacco, con 11 murate vincenti e con ben 7 ace.

Quattro di questi servizi vincenti sono stati opera del palleggiatore Juan Ignacio Finoli, ormai pienamente recuperato e autore di una buonissima prestazione nelle Marche: “Stiamo migliorando perché stiamo lavorando molto bene – è stato il commento di Finoli nel post match a Grottazzolina –. Le amichevoli ci aiutano a fare sempre meglio nei sistemi di gioco, nel muro-difesa e in attacco. Sono contento perché abbiamo giocato una bella partita. Sono contento dell’affiatamento con i compagni di squadra, ci stiamo trovando bene, penso che giorno dopo giorno ci stiamo amalgamando bene. Dobbiamo arrivare nel migliore dei modi al 2 ottobre, giorno in cui inizierà il campionato di Superlega“.

I miei quattro servizi vincenti? È un fondamentale sul quale lavoro tanto – commenta ancora il regista argentino – può essere molto importante e sono consapevole di questo. Sono comunque contento perché credo di avere avuto una buona continuità e ciò è stato utile alla squadra per arrivare alla vittoria. Quest’anno sarà cruciale l’unione del gruppo, nei momenti di difficoltà dovremo rimanere vicini e non abbatterci“.

(fonte: Comunicato stampa)