Santa Croce, presidente Balsotti: “Soddisfatti, ora si spera di andare lontano”

273
Kemas Lamipel Santa Croce

Di Redazione

Il presidente della Kemas Lamipel Santa Croce, Balsotti analizza la regular season con un bilancio molto positivo: “ Con gli ottavi di finale dei play-off comincia un’altra storia. Mi sembra giusto intanto fare qualche considerazione sulla Regular Season appena conclusa. Nel Marzo dello scorso anno (Covid, sponsorizzazioni da confermare), non sapendo a cosa andavamo incontro, in sede di costruzione di una nuova squadra, avevamo deciso di “volare bassi”, attenti al bilancio, spendendo pertanto molto meno di quanto avevamo fatto nella precedente stagione.

Quindi abbiamo allestito un roster che speravamo ci consentisse presumibilmente un buon campionato di metà classifica, cercando di centrare i play-off, magari direttamente ai quarti. Ci siamo andati molto vicini e purtroppo il settimo posto ci costringe a partire dagli ottavi, giocando domenica prossima con Cantù.
Per noi è comunque un bilancio molto positivo, siamo soddisfatti, nonostante qualche recriminazione per un lungo stop in un momento in cui stavamo giocando bene; dopo siamo stati costretti agli “straordinari”.

Per non andare troppo indietro nel tempo, vogliamo ricordare la bella vittoria di Brescia, il brutto passaggio a vuoto della gara casalinga con Ortona, la prestigiosa affermazione a Siena contro una seria candidata alla promozione; ma non è bastato. Ultima annotazione: il nostro Francisco “Walla”, scoperto con bravura dallo staff tecnico, al suo primo anno in Italia, si è regalato il titolo di top-scorer con 538 punti; qualcosa come una media di 24,5 a gara!

Dietro di lui Romanò, Motzo e quarto, a più di cento punti di distanza, il signor Padura Diaz; è tutto detto. Gran bel giocatore oltre che una brava persona. Domenica si gioca e, sperando di andare lontano.
Altra speranza: quella di tornare a vedere a Settembre i nostri sostenitori al PalaParenti. In bocca al lupo, Lupi”.