San Giustino si presenta in piazza: “Vogliamo dire la nostra anche in A3”

54
Foto Pallavolo San Giustino

Di Redazione

La scelta del piazzale della Stazione, luogo sempre più simbolo della vitalità dell’associazionismo locale, ha dato ragione alla Pallavolo San Giustino, che nel pomeriggio di venerdì 9 settembre – in condizioni climatiche ideali – ha presentato prima squadra e settore giovanile a stampa e cittadinanza, intervenuta numerosa all’appuntamento con la realtà sportiva del paese che milita a livello più alto. Prezioso il contributo dell’associazione Lupi & Bufali, che ha organizzato anche la tavolata conviviale di chiusura in un clima di entusiasmo generale, alimentato dalla nuova avventura nel campionato di Serie A3 Credem Banca che prenderà il via fra un mese.

Gabrio Possenti, anchor man della situazione, ha subito chiamato sul palco l’amministratore delegato Claudio Bigi, che ha espresso la soddisfazione anche per l’inizio della stagione che segnerà il ritorno alla normalità piena dopo la parentesi del Covid-19. Un periodo in cui, comunque, la società non è rimasta ferma, come dimostrano la nascita del Volley Club Alto Tevere e le recenti collaborazioni avviate con Città di Castello Pallavolo per il maschile e con il Volley Trestina per il femminile a livello di settore giovanile. “Progetti estremamente importanti e prestigiosi, che puntano a fare sinergia” ha detto nel suo intervento il sindaco di San Giustino, Paolo Fratini, presente assieme all’assessore allo Sport, Andrea Guerrieri.

È stata poi la volta della neo-presidente biancazzurra, l’imprenditrice Elena Gragnoli, che ha ribadito il concetto: “Conoscendo il tipo di organizzazione della società e le persone che vi operano, ho accettato con piacere di stare al timone della Pallavolo San Giustino“. Hanno sfilato sul palco le sette rappresentative giovanili (Minivolley, Under 12 maschile e femminile, Under 16 femminile, Under 15 maschile, Under 17 maschile con Città di Castello e Under 19-Serie C maschile, sempre con Città di Castello), più l’intero staff del sodalizio sangiustinese, poi sono saliti i 14 atleti che compongono il roster della formazione maggiore, la ErmGroup, accompagnati dagli allenatori Marco Bartolini e Mirko Monaldi e dal direttore sportivo Goran Maric.

L’obiettivo prioritario – ha detto il ds – è quello di mantenere la categoria che ci vede nelle vesti di neopromossa, cercando il più possibile di entrare nei meccanismi della nuova realtà e di entusiasmare il più possibile chi ci seguirà dagli spalti del palasport“. Anche coach Bartolini è dello stesso avviso: “Abbiamo trovato una bella realtà che ci permette di fare sport e quindi vi aspettiamo al palasport per farvi divertire“.

Conclusione con capitan Davide Marra, positivo nelle sue sensazioni: “Stiamo costruendo un ottimo gruppo, dopo l’amarezza della passata stagione, che ci ha visto dominare la scena fino all’ultimo gradino da salire, anche se siamo stati protagonisti di un campionato importante. Ora vogliamo dire la nostra anche in A3, ben consapevoli di dover disputare una categoria superiore e quindi più difficile“.

(fonte: Comunicato stampa)