Mondovì-VolAlto si giocano la salvezza

162
Mondovì-VolAlto si giocano la salvezza

24^ Giornata della Samsung Gear Volley Cup e appuntamento con la salvezza. Nel penultimo atto del campionato, ci si gioca tutto il campionato, forse non decisiva in senso assoluto, ma certamente la più importante. Lpm Bam Mondovi e VolAlto si sfidano in un Pala Manera che si preannuncia decisamente caldo.

Con tre punti di distacco in classifica (Caserta 12^ con 21 punto e Mondovì 13^ a quota 18), una insegue la permanenza diretta senza passare per l’inferno dei play out, l’altra, invece, gioca le sue ultime carte proprio per agganciare gli spareggi salvezza.

Al loro primo anno di A2, le piemontesi stanno lottando con grande impegno e volontà per provare a salvare la categoria. Rispetto al match di andata vinto proprio da Mondovì, la formazione di coach Secchi vanta la novità Nomikou, sino allo scorso gennaio in forza al Trento.

Diciotto punti in classifica, sette vittorie conquistate (una in più delle rosanero) di cui quattro al tie break. Questo il cammino di Bici e compagne. Ora arrivano a questa sfida con un solo risultato disponibile: la vittoria piena. La VolAlto affronta, invece, questa partita con la consapevolezza di avere, comunque una seconda possibilità e, parimenti, la possibilità di chiudere i giochi salvezza.

Il regolamento prevede che l’eventuale play out verrà disputato solo in caso di svantaggio dalla dodicesima sino ad un massimo quattro punti. Un successo pieno delle ragazze monregalesi porterebbe le due formazioni in parità e la matematica certezza degli spareggi. A quel punto, l’unico dubbio sarebbe relativo al piazzamento finale delle due contendenti.  Viceversa, un successo campano sarebbe più di una ipoteca in chiave salvezza. Ipoteca da trasformare in atto esecutivo l’ultima giornata quando le rosanero affronteranno in casa Filotrano e Mondovì renderà visita a Brescia.

Appuntamento dunque domenica al PalaManera alle ore  17:00, arbitreranno i signori Alessandro Pietro Cavalieri di Catanzaro e Rachela Pristerà di Torino.