Home Serie A Superlega Maschile Milano conquista il taraflex della Kioene Padova

Milano conquista il taraflex della Kioene Padova

Di Redazione

A Padova la Revivre Axopower Milano trova tre punti in una partita chiusa in quattro set. In una gara molto equilibrata (ad eccezione del terzo set), la Kioene non è riuscita a contenere una Revivre Axopower scesa in campo con grande attenzione fin dalle prime battute. Non è bastata la buona serata di Louati a contenere la coppia Maar-Clevenot che ha messo a terra i palloni pesanti nei momenti chiave.

LA CRONACA.

Avvio equilibrato, con Padova a segnare il primo break con Polo e il servizio vincente di Volpato (6-4). Sul 14-11 di Louati, coach Giani chiama il primo time out discrezionale del match. Milano si affida ai colpi dell’ex Maar e i lombardi rimangono col fiato sul collo (22-20). Sul 22-21 di Clevenot, coach Baldovin chiama la squadra in panchina e al ritorno in campo l’entrante Hirsch trova l’ace della parità. Maar trova il set ball sul 23-24 e Clevenot chiude con la diagonale del 23-25.

Ripartenza con il giusto piglio per la squadra di casa, che allunga 7-5 con Volpato. Immediata però la reazione di un’attentissima Milano, che si porta sull’8-9 sfruttando l’attacco out di Torres. L’ace del 12-14 di Piano costringe Padova al time out. Con Sbertoli al servizio la Revivre Axopower mette in difficoltà la ricezione veneta volando sul 13-17. Padova prova ad accorciare con i colpi di Louati raggiungendo la parità sul 22-22 a firma di Polo. Nimir trova il set ball del 23-24 ed è Clevenot a chiudere con l’ace del 23-25.

Milano prosegue nella sua marcia anche nel terzo set, con l’attacco out di Barnes che regala il provvisorio 5-7 agli ospiti. Torres porta equilibrio con l’ace del 7-7 e il muro di Travica su Maar costringe Giani al time out sull’11-9. Sul 13-9 Basic prende il posto di Maar ma per Padova arriva l’allungo con l’ace di Volpato (15-9). Sul 18-10 Milano cambia la diagonale palleggiatore-opposto ma sono molti gli errori degli ospiti. La Kioene viaggia sul velluto e chiude 25-15 col servizio sulla rete di Gironi.

E’ ancora Padova a tenere in mano il gioco in avvio di quarto parziale, con Polo a murare Nimir per il 5-2 bianconero. La Revivre pazientemente ricostruisce il recupero e il muro del 9-9 su Torres fa esultare i tifosi milanesi giunti a Padova. Louati spara fuori l’attacco del 10-12 e da quel momento gli ospiti mantengono il vantaggio e sul muro del 19-22 di Clevenot i padroni di casa chiamano time out. Il match ball arriva sul 19-24 ed è il muro di Kozamernik su Barnes a chiudere la sfida 19-25.

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): «E’ stata una bella partita, abbiamo giocato bene per lunghi tratti ma purtroppo non è stato sufficiente. Dal punto di tecnico abbiamo fatto fatica a mettere la palla a terra sulle situazioni di contrattacco e alla fine l’abbiamo pagata cara».

Matteo Piano (Revivre Axopower Milano): «Ci aspettavamo una partita tosta e infatti è andata così. E’ una vittoria importante perché ci permette di prendere le distanze in classifica rispetto alla stessa Padova. Questa squadra sta diventando “ruspante” ed è un elemento molto positivo per il gruppo».

Il tabellino

Kioene Padova – Revivre Axopower Milano 1-3(23-25, 23-25, 25-15, 19-25) 

Kioene Padova: Polo 9, Louati 17, Volpato 9, Torres 15, Travica 3, Barnes 8, Danani (L); Cottarelli, Lazzaretto. Non entrati: Bassanello (L), Cirovic, Sperandio, Premovic. Coach: Valerio Baldovin. 

Revivre Axopower Milano: Nimir 7, Kozamernik 10, Sbertoli, Maar 16, Piano 13, Clevenot 16, Pesaresi (L); Basic, Izzo, Hirsch 5, Gironi, Bossi. Non entrati: Hoffer (L). Coach: Andrea Giani. 

Arbitri: Gnani-Braico.

(Fonte: comunicato stampa)

Giancarlo Pesare resta “impavido”: il libero firma per il...

Il libero dell'Impavida Ortona rimane fedele al progetto e rinnova per il quarto anno di fila il suo impegno in campo con la società abruzzese

Anche il Canada torna in palestra: dal 6 luglio...

Da lunedì 6 luglio la nazionale maschile del Canada tornerà ad allenarsi a Gatineau, in Quebec, sotto la guida del CT Glenn Hoag

Una regia tutta nuova per le Hisamitsu Springs con...

La squadra affidata a Luizomar De Moura è quasi al completo: arriva anche il secondo opposto, mancano due riserve e la seconda palleggiatrice

Giappone: nazionali al lavoro, torna anche Miyu Nagaoka

Il Giappone si rimette al lavoro: la nazionale maschile è al completo, quella femminile tornerà in palestra il 6 luglio. Ci sarà anche Miyu Nagaoka
Giugno

Luglio 2020

Agosto
L
M
M
G
V
S
D
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
Eventi di Luglio

1

Nessun evento
Eventi di Luglio

2

Nessun evento
Eventi di Luglio

3

Nessun evento
Eventi di Luglio

4

Nessun evento
Eventi di Luglio

5

Nessun evento
Eventi di Luglio

6

Nessun evento
Eventi di Luglio

7

Nessun evento
Eventi di Luglio

8

Nessun evento
Eventi di Luglio

9

Nessun evento
Eventi di Luglio

10

Nessun evento
Eventi di Luglio

11

Nessun evento
Eventi di Luglio

12

Nessun evento
Eventi di Luglio

13

Nessun evento
Eventi di Luglio

14

Nessun evento
Eventi di Luglio

15

Nessun evento
Eventi di Luglio

16

Nessun evento
Eventi di Luglio

17

Nessun evento
Eventi di Luglio

18

Nessun evento
Eventi di Luglio

19

Nessun evento
Eventi di Luglio

20

Nessun evento
Eventi di Luglio

21

Nessun evento
Eventi di Luglio

22

Nessun evento
Eventi di Luglio

23

Nessun evento
Eventi di Luglio

24

Nessun evento
Eventi di Luglio

25

Nessun evento
Eventi di Luglio

26

Nessun evento
Eventi di Luglio

27

Nessun evento
Eventi di Luglio

28

Nessun evento
Eventi di Luglio

29

Nessun evento
Eventi di Luglio

30

Nessun evento
Eventi di Luglio

31

Nessun evento