Letteratura sportiva, alla Top Volley Cisterna il “Premio Invictus”

68
Foto Top Volley Cisterna

Di Redazione

Grande successo e attestati di stima per il direttore sportivo Candido Grande, coach Fabio Soli e capitan Michele Baranowicz, i quali hanno rappresentato la Top Volley Cisterna alla cerimonia di premiazione di Invictus, kermesse nazionale della letteratura sportiva, che si è svolta nella corte dello storico Palazzo Caetani.

Maria Innamorato (vicesindaco Cisterna di Latina): “Origini antiche e bellezze che ancora oggi, come, i Giardini di Ninfa, Palazzo Caetani e la biblioteca comunale, sono eccellenze della nostra città. In ambito sportivo, la presenza della Top Volley, che è una squadra che milita in Superlega nazionale, rappresenta l’orgoglio sportivo di tutta la comunità. Nella squadra sono presenti tantissimi giocatori di caratura internazionale, che si apprestano ad affrontare la stagione del prossimo campionato, sperando che, la Top Volley Cisterna, possa viverlo ritagliandosi uno spazio da vera protagonista”.

Federico Pasquali (giornalista e autore Gazzetta dello Sport): “La Top Volley è la vera eccellenza sportiva di Cisterna e della nostra regione. Dal 2012 ad oggi a rappresentare il Lazio nel volley, solo un anno c’è stata in serie A1 una rappresentanza femminile, mentre, milita in Superlega da 10 anni, la Top Volley Cisterna. È vero che rappresenta questo territorio ma indiscutibilmente è l’orgoglio di tutta la regione”.

Giovanni Di Giorgi (direttore LabDFG – ideatore Premio Invictus): “Con il Premio Invictus, Cisterna, può diventare la capitale italiana della letteratura sportiva. Abbiamo scelto questa città, perché qui, oltre il meraviglioso Giardino di Ninfa, c’è l’eccellenza sportiva di questa provincia. La Top Volley porta il nome dello sport, di Cisterna, della provincia di Latina e della regione Lazio, in tutta Italia e nel mondo”.

(fonte: Comunicato Stampa)