Lega Pallavolo e Lega Basket lanciano l’allarme sui costi dell’energia

87
Foto Lega Pallavolo Serie A

Di Redazione

È allarme per i costi dell’energia anche nello sport: le spese, salite alle stelle, per il mantenimento dei palazzetti e lo svolgimento dell’attività, mettono a forte rischio la sostenibilità dei club. A lanciare l’allarme sono la Lega Pallavolo Serie A e Lega Basket Serie A, che in un comunicato congiunto chiedono alla politica un intervento urgente per scongiurare un impatto devastante sui bilanci societari, “già minati fortemente dalle stagioni del Covid“.

La necessità di intervenire sui costi dell’energia in aiuto allo sport, espressa anche dai vertici sportivi nazionali – scrivono le due Leghe –, è diventata impellente. Molti palasport non sono solo frequentati ma anche gestiti dai Club di Serie A, che li mantengono operativi tutto il giorno: ospitano gli allenamenti delle prime squadre ma anche tutte le sedute tecniche delle proprie squadre giovanili (oltre che di altri sport), dal mattino a notte fonda. Gli impianti luce sempre attivi e, nella prossima stagione invernale, le spese per il riscaldamento rischiano di portare i pianificati costi della gestione sportiva a livelli esasperati“.

Il presidente della Lega Basket Umberto Gandini e il presidente della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi sottolineano la gravità del momento: “Molte nostre società negli anni hanno cercato di adeguare gli impianti, modificando luci e sistemi termici per abbattere al minimo i consumi. Ma nemmeno nei palasport più ‘green’ si riuscirà a contenere a sufficienza il peso delle bollette, macigni per i club che devono illuminare e riscaldare strutture forzatamente enormi. Se i costi sono forse affrontabili nelle giornate di incasso, diventano semplicemente folli nella gestione settimanale. Per questo abbiamo davvero bisogno dell’aiuto del Governo a sostegno della nostra attività“.

(fonte: Comunicato stampa)