La Geetit Bologna si presenta: “Obiettivo salvezza, sarà importante fare squadra”

111
Foto Pallavolo Bologna

Di Redazione

Si è tenuta lunedì 12 settembre ai Magazzini Generativi di Emilbanca (MUG) la conferenza stampa di presentazione della stagione sportiva 2022-23 della Geetit Pallavolo Bologna. L’evento è stato l’occasione, per la presidente Elisabetta Velabri, di annunciare il rinnovo della collaborazione con il Gruppo Termal e la nuova partnership con Emilbanca, oltre a una novità nell’organigramma, la nomina di Lisa Lodi a vicepresidente.

Il Gruppo Termal – ha spiegato Velabri – è, nella nostra breve storia, un compagno di viaggio fin dagli inizi in quanto primo sponsor che ci ha dato fiducia e continua a farlo, sostenendoci anche in momenti difficili. Emilbanca invece rappresenta la novità. È una partnership che condivide valori comuni quali l’attenzione al sociale e al territorio. Con loro spero di avviare quei progetti che sono da sempre negli intenti della società e che grazie a Emilbanca possono concretizzarsi nel medio termine“.

Durante la conferenza stampa, che si è focalizzata sull’importanza del green e sul rispetto dell’ambiente, è stato presentato il materiale tecnico da gara di Joma: alla divisa dedicata a Geetit si aggiunge una maglia pre-partita interamente prodotta con bottiglie di plastica riciclata, in cui risalta il logo di Emilbanca.

Durante la conferenza stampa che molto si è focalizzata sull’importanza del green e sul rispetto dell’ambiente, è stato presentato il materiale tecnico da gara di Joma: alla divisa dedicata a Geetit si aggiunge con grande orgoglio una maglia pre-partita interamente prodotta con bottiglie di plastica riciclata in cui risalta il logo di Emilbanca.

Dopo lo spazio dedicato alle autorità hanno preso parola alcuni dei futuri protagonisti, in campo e in panchina, a partire proprio dall’allenatore Marco Marzola: “Ho sempre avuto l’idea di iniziare ad allenare, tant’è che ho il brevetto da 15 anni. Mi sembrava la conclusione migliore dopo i diversi anni di carriera ad alti livelli. Ho iniziato quattro anni fa da secondo e l’anno scorso finalmente da head coach: è stata un’esperienza che mi è piaciuta fin da subito e devo dire che, come prima, ha portato buoni risultati. È stato un discreto campionato: siamo arrivati quinti con una squadra che doveva salvarsi, quindi speriamo di fare almeno la stessa cosa“. 

Rispetto al ‘fare squadra’ – ha continuato il tecnico della Geetit – i ragazzi sanno che per me è davvero importante. Giusto l’altro giorno abbiamo fatto un meeting tra di noi proprio per parlare di questo quindi sanno esattamente cosa voglio da loro anche come gruppo“.

Il palleggiatore Matteo Lusetti, prodotto del vivaio di Modena Volley, è alla sua prima stagione in rossoblu: “L’esperienza a Modena e quella con Fefè De Giorgi, a cui faccio i complimenti, sono state bellissime e saranno per sempre parte del mio bagaglio tecnico. Spero di aver assorbito il più possibile e di essere in grado di riproporlo a Bologna“. 

Ormai sono quattro settimane che ci stiamo allenando – ha concluso Riccardo Ballane, nonostante il gruppo sia nuovo, si è generato un’ambiente stimolante per lavorare. Non ho mai percepito la giovane età di Marzola come una discriminante: sa gestire bene sia il gruppo che le sedute tecniche. Ha un approccio affine a quello che cerco e in generale sono contento del nostro inizio. L’obiettivo primario sarà quello di salvarsi ma, vedendo le potenzialità di molti elementi lotteremo anche per toglierci qualche soddisfazione ulteriore“.

(fonte: Comunicato stampa)