Home Attività internazionale Mondo Giovanni Guidetti: “Mia figlia fa la regista, io devo fare il principe”

Giovanni Guidetti: “Mia figlia fa la regista, io devo fare il principe”

Di Redazione

Giovanni Guidetti è uno dei tanti italiani che è rimasto all’estero dopo l’inizio della pandemia: un po’ perché ormai la sua vita professionale e familiare è esclusivamente in Turchia e un po’ perché Istanbul ha adottato il tecnico italiano e gli vuole molto bene. Un affetto corrisposto.

È uno dei personaggi sportivi più presenti su siti e magazine sportivi soprattutto quando si tratta di far prevalere il lato umano su quello agonistico… “Non è giusto dire che faccio l’uomo di casa, lo sono sempre stato – dice il tecnico, al Vakifbank dal 2008 e CT della nazionale turca dal 2017 – anche prima di questa pandemia mi davo da fare per aiutare Bahar nelle faccende domestiche o a dare un’occhiata ad Alison. Ma devo ammettere che se ho mille metodi per tenere un’atleta impegnata 24 ore al giorno, non ho la stessa capacità con una bimba di tre anni. ‘Allenare’ mia figlia, tenerla continuamente impegnata è un compito splendido ma davvero gravoso”.

Guidetti rivela un lato inedito: “La mattina comincia presto e ogni giorno mia figlia decide quale deve essere la sceneggiatura del giorno. È appassionata di cartoni, fiabe e se ha deciso che si fare Biancaneve, mi tocca fare il principe. Decide tutto lei. Si sveglia, sceglie il film e mi dà un ruolo. Se continua così posso candidarmi ai Walt Disney Studios”.

Il tecnico nel frattempo studia: “Mi sveglio molto presto per leggere fare un po’ di ginnastica e avere tempo per me prima che Alison si metta a fare la regista. Ho finito un corso di lettura veloce. È stato interessante: prima per finire un libro impiegavo anche tre mesi. Tutto tempo risparmiato per uno come me che è sempre impaziente e di fretta. Ma posso dire che il mio lavoro mi manca ogni giorno di più, è davvero difficile stare lontano da campo e palestra”.

Giovanni Guidetti, un teorico dell’attitudine positiva e della dinamica risolutiva nell’affrontare problemi e conflitti, è comunque convinto che la pandemia servirà: “Ci stiamo confrontando con qualcosa di completamente nuovo e dovremo imparare a cambiare e ad adattarci seguendo regole completamente nuove che riguardano aspetti sanitari, economici, sociali e ambientali. Dovremo fare i conti con le tante vittime, la perdita di molti posti di lavoro e questo dovrà darci spazio di riflessione e di progresso”.

La stagione che quest’anno è ridotta, l’anno prossimo sarà estenuante: “Essere protagonisti di Europeo e Olimpiadi è un risultato straordinario per la Turchia. L’abbinamento con Serbia, Cina, Stati Uniti e Italia non mi dispiace anche se è molto impegnativo: tuttavia ogni atleta sa che le Olimpiadi possono capitare anche una sola volta nella vita e sono certo che ogni persona coinvolta darà il massimo. Ma mi aspetto anche momenti di pura gioia: non dovremo mai dimenticarci di divertirci e goderci un momento unico. Il rinvio della scadenza olimpiaca ha spinto le cose un po’ più in là ma un anno vola…”

Giocare a tutti i costi, non giocare affatto. Esiste una via di mezzo? “Credo che gli sportivi, come qualsiasi altra persona sulla Terra, vogliano che la loro vita torni alla normalità quanto prima più presto possibile. Ma nessuno vuole essere un rischio per sé e per gli altri”.

(Fonte: Voleybolplus)

Il Minas rinuncia a De la Cruz e punta...

Saltata definitivamente la trattativa con Bethania De la Cruz, l'Itambé Minas scommette sul ritorno in campo di Megan Easy dopo due anni di assenza

Il settore giovanile della Futura riparte

Lo staff si è infatti organizzato in tempi record ed ha messo a punto un programma completo di allenamenti in video-conferenza che ha visto (e che vede tutt’ora) le cocche impegnate tre volte a settimana

Continua il “matrimonio” tra Elena Pietrini e la Savino...

La giovane atleta toscana Elena Pietrini, resta per il secondo anno consecutivo nella società del Patron Paolo Nocentini.

Talmassons saluta Gomiero e Joly. Smirnova può restare?

Irene Gomiero e Jessica Joly lasceranno la Cda Talmassons nella prossima stagione, come Ceron e Cerruto. Si punta a confermare Irina Smirnova
Aprile

Maggio 2020

Giugno
L
M
M
G
V
S
D
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
Eventi di Maggio

1

Nessun evento
Eventi di Maggio

2

Nessun evento
Eventi di Maggio

3

Nessun evento
Eventi di Maggio

4

Nessun evento
Eventi di Maggio

5

Nessun evento
Eventi di Maggio

6

Nessun evento
Eventi di Maggio

7

Nessun evento
Eventi di Maggio

8

Nessun evento
Eventi di Maggio

9

Nessun evento
Eventi di Maggio

10

Nessun evento
Eventi di Maggio

11

Nessun evento
Eventi di Maggio

12

Nessun evento
Eventi di Maggio

13

Nessun evento
Eventi di Maggio

14

Nessun evento
Eventi di Maggio

15

Eventi di Maggio

16

Eventi di Maggio

17

Eventi di Maggio

18

Eventi di Maggio

19

Eventi di Maggio

20

Eventi di Maggio

21

Nessun evento
Eventi di Maggio

22

Eventi di Maggio

23

Nessun evento
Eventi di Maggio

24

Nessun evento
Eventi di Maggio

25

Nessun evento
Eventi di Maggio

26

Nessun evento
Eventi di Maggio

27

Nessun evento
Eventi di Maggio

28

Nessun evento
Eventi di Maggio

29

Nessun evento
Eventi di Maggio

30

Nessun evento
Eventi di Maggio

31

Nessun evento
18 ore fa
2 giorni fa
3 giorni fa
4 giorni fa
5 giorni fa
6 giorni fa

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi