Fefè De Giorgi: “Era un esame importante, volevamo invertire la rotta”

288
Foto Volleyball World

Di Redazione

Favola, miracolo, impresa: si sprecano le definizioni per il capolavoro compiuto dall’Italia nei quarti di finale dei Campionati Mondiali maschili contro la Francia. Ma la verità è che la squadra di Fefè De Giorgi ormai non è più una sorpresa per nessuno, e dimostra ogni volta che scende in campo di meritare a pieno un posto tra le grandissime del volley. “Sapevamo che sarebbe stata una gara durissima – dice il CT della nazionale al termine della gara – ma ho visto in campo i ragazzi giocare con grande caparbietà e determinazione, esattamente quello che avevo chiesto loro prima di scendere in campo“.

Sapevamo – continua De Giorgi – che la Francia sarebbe stato un esame importante per noi, al di là del risultato. Volevamo invertire la rotta contro una squadra che in stagione ci aveva sempre battuto. È ovvio che io sia estremamente felice del risultato, ma credetemi se vi dico che lavoriamo quotidianamente per confrontarci con le squadre migliori al mondo. Questo è un gruppo di ragazzi con valori ben chiari in mente, attaccati alla maglia, che si allenano quotidianamente con umiltà per migliorare e regalarsi gioie importanti“.

Adesso per l’Italia non c’è tempo di rilassarsi: sabato 10 e domenica 11 settembre c’è l’appuntamento con semifinali e finali in Polonia. “Andremo a Katowice con il nostro solito atteggiamento – assicura il CT – rispettando tutti, ma con la consapevolezza delle nostre forze e dei nostri punti deboli. Ma anche con tanta voglia di fare bene, per noi e per la nazione che rappresentiamo“.

(fonte: Federazione Italiana Pallavolo)