Europei Under 20: l’Italia travolge la Polonia e chiude il girone in vetta

405
Foto Federazione Italiana Pallavolo

Di Redazione

Obiettivo centrato, e nel miglior modo possibile: la nazionale Under 20 maschile conquista la qualificazione alle semifinali dei Campionati Europei di categoria travolgendo la Polonia a Montesilvano con un netto 3-0. Carattere, grinta e ottimo gioco per i ragazzi di Matteo Battocchio, che grazie a questo risultato chiudono al primo posto il proprio girone: nella semifinale di sabato 24 ottobre (ore 17.30) affronteranno la Bulgaria, mentre dall’altra parte del tabellone la Polonia sfiderà il Belgio (alle 20). Domenica le finali.

Per gli azzurri, ancora privi dell’infortunato Alessandro Bovolenta (a referto come secondo libero), il miglior realizzatore di serata è stato Riccardo Iervolino con 13 punti (1 muro, 55% in attacco); in doppia cifra anche Cosimo Balestra (10 punti, 2 muri, 57% in attacco) e Luca Porro (10 punti, 4 ace, 1 muro, 26 % in attacco).

Carattere, grinta e ottimo gioco hanno caratterizzato la prova dei ragazzi di coach Matteo Battocchio nel quinto impegno della rassegna continentale.

Presente alla partita di questa Luciano Cecchi, vicepresidente della Federazione Italiana Pallavolo.

Miglior realizzatore di serata l’azzurrino Riccardo Iervolino con 13 punti (1 muro, 55% in attacco), in doppia cifra anche Cosimo Balestra (10 punti, 2 muri, 57% in attacco) e Luca Porro (10 punti, 4 ace, 1 muro, 26 % in attacco).

La cronaca:
Matteo Battocchio cambia il sestetto iniziale facendo scendere in campo Boninfante-Iervolino in diagonale, Orioli e Porro schiacciatori, Balestra e Volpe al centro e il libero Laurenzano. Il tecnico Mateusz Grabda per la Polonia sceglie lo starting six con la diagonale Kubicki-Nowik, gli schiacciatori Szymendera e Sliwka, i centrali Majachrzak e Kufka e il libero Hawryluk.  

Ottimo approccio del match da parte degli azzurrini, che si portano sul più 4 (6-2) inducendo la panchina della Polonia a chiamare time out. Lo stop al gioco non sortisce l’effetto sperato: un attacco vincente di Porro vale il 9-3 per l’Italia, Volpe (ace) e Iervolino consolidano il vantaggio sul più 8 (12-4). Gli azzurrini continuano a imporre il proprio gioco, mantengono gli avversari a distanza (17-9) e vincono agevolmente il primo set (25-18).

L’equilibrio caratterizza l’avvio del secondo parziale (6-6). La Polonia riesce a portarsi sul più 2 (6-8) e a mantenere il vantaggio (8-10), ma gli azzurrini ristabiliscono l’equilibrio sul 10-10 e la partita prosegue punto a punto (16-16). L’Italia trova il nuovo allungo (18-16) e si mantiene sul più 2 (22-20). Nel finale la Polonia ricuce (22-22) e si va ai vantaggi (24-24). La maggiore determinazione di Boninfante e compagni permette all’Italia di portarsi sul 2-0 (26-24).

Il terzo set vede ancora l’Italia protagonista: Volpe e Porro (ace) a segno portano gli azzurrini sul più 3 (6-3), la Polonia prova a rientrare (7-6), ma è decisa la ripartenza dei ragazzi di coach Battocchio che piazzano il break che vale il più 5 (11-6). La Polonia fatica a trovare il giusto assetto, si disunisce e gli azzurrini capitalizzano (15-8) e continuano a rimanere in vantaggio (16-12). I polacchi non riescono a contenere il buon gioco di Boninfante e compagni, che allungano ulteriormente e conquistano set e partita (25-14).

Matteo Battocchio: “La cosa importante questa sera era metterci alla prova. Abbiamo giocato contro una squadra molto forte, i campioni del mondo in carica, e volevamo vedere a che punto fossimo nei loro confronti. Abbiamo visto che ce la possiamo giocare. Questa sera hanno funzionato diverse cose, se dovessimo giocare di nuovo in finale contro di loro sarà sicuramente una partita diversa. Questa gara ci ha dimostrato che siamo tra le migliori quattro formazioni d’Europa. 

La forza di questo gruppo è rappresentata dal fatto che è composto da grandi giocatori: alcuni ragazzi hanno già fatto esperienze importanti, altri si accingono a farle. Credo che tutti abbiano un futuro roseo davanti. In questa estate siamo cresciuti tutti, anche dal punto di vista umano, e il nostro ruolo è quello di accompagnarli per un pezzo di strada per poi lasciare che siano loro a spiccare il volo. Domani faremo un po’ di lavoro, studieremo bene i nostri avversari e cercheremo di capire cosa possiamo fare in più. Qualcosa di meglio si può sempre fare. Noi siamo l’Italia e dobbiamo affrontare tutti a viso aperto e dobbiamo provare sempre a vincere“.

Riccardo Iervolino: “È stato bellissimo partire e chiudere da titolare questa partita. Aspettiamo che Alessandro (Bovolenta, n.d.r.) si riprenda, ma siamo una squadra e chiunque è chiamato a scendere in campo dà sempre il massimo. La partita di questa sera è andata molto bene, soprattutto in ricezione perché loro spingevano molto al servizio, e siamo molto contenti. Ci portiamo a casa il primo posto nella Pool e aspettiamo la semifinale. Conosciamo la Bulgaria perché l’abbiamo già affrontata e cercheremo di non farci cogliere impreparati. Sabato come sempre scenderemo in campo per fare del nostro meglio“.

Italia-Polonia 3-0 (25-18, 26-24, 25-14)
Italia: Orioli 6, Balestra 10, Boninfante 4, Porro 10, Volpe 9, Iervolino 13; Laurenzano (L), Penna 1, Fanizza, Staforini, Roberti. Ne: Ambrose, Eccher, Bovolenta (L). All. Battocchio.
Polonia: Szymendera 5, Kufka 5, Nowik 10, Silwka 9, Majchrzak 5, Kubicki 1; Hawryluk (L), Bilinski, Ratajewski 4, Kedzierski (L). Ne: Olszewski, Czerny, Nowak, Gawel. All. Grabda.
Arbitri: Maia (POR), Kovacevic (MNE)
Note: Durata set: 23’, 29’, 20’. Italia: 5 a, 10 bs, 8 mv, 17 et. Polonia: 2 a, 13 bs, 6 mv, 23 et.

LA SITUAZIONE
Pool I: Slovenia-Francia 3-2 (19-25, 25-23, 25-20, 21-25, 15-12); Slovacchia-Serbia 3-2 (20-25, 16-25, 36-34, 25-21, 15-11); Italia-Polonia 3-0 (25-18, 26-24, 25-14). Classifica: Italia 4 vittorie (13 punti), Polonia 4 (11), Slovenia 3 (9), Francia 2 (6), Serbia 1 (4), Slovacchia 1 (2).
Pool II: Bulgaria-Grecia 3-0 (25-17, 25-21, 29-27); Finlandia-Portogallo 3-2 (21-25, 25-20, 25-27, 25-14, 15-12); Belgio-Rep.Ceca 1-3 (22-25, 22-25, 29-27, 24-26). Classifica: Belgio e Bulgaria 4 vittorie (11 punti)*, Rep.Ceca 3 (9), Finlandia 2 (6), Portogallo 1 (6), Grecia 1 (2).
*Belgio al primo posto per miglior quoziente set

Semifinali 5° posto (a Vasto): Slovenia-Finlandia sab 24/9 ore 17.30; Rep.Ceca-Francia sab 24/9 ore 20.
Semifinali (a Montesilvano): Italia-Bulgaria sab 24/9 ore 17.30; Belgio-Polonia sab 24/9 ore 20.
Finale 7° posto (a Vasto): dom 25/9 ore 9.30.
Finale 5° posto (a Vasto): dom 25/9 ore 12.30.
Finale 3° posto (a Montesilvano): dom 25/9 ore 17.30.
Finale 1° posto (a Montesilvano): dom 25/9 ore 20.

(fonte: Comunicato stampa)