Calendari di A1, i primi commenti di Musso (Busto) e Micoli (Bergamo)

131
Foto Uyba / Bergamo 1991

Di Redazione

Arrivano da Busto e da Bergamo i primi due commenti a caldo dopo la diffusione da parte della Lega Pallavolo Serie A Femminile del calendario ufficiale del campionato italiano che prenderà il via domenica 23 ottobre. Per la UYBA Volley, che parteciperà al torneo con la denominazione “e-work Busto Arsizio“, l’esordio sarà in trasferta a Firenze contro il Bisonte, mentre il primo match casalingo sarà tre giorni dopo, mercoledì 26 ottobre alle 20.30, contro le campionesse in carica della Prosecco Doc Imoco Conegliano. Sfortunato il sorteggio per le farfalle che giocheranno le prime tre gare alla e-work arena tutte di mercoledì: oltre a quella con l’Imoco, anche le partite contro Novara e Chieri avranno infatti collocazione infrasettimanale. Ultima giornata di andata il 26 dicembre a Monza.

Questo il commento di coach Marco Musso: “Un peccato giocare due grandi partite contro Conegliano e Novara ad inizio campionato ed entrambe di mercoledì in casa, cosa che non favorisce di certo l’afflusso del pubblico – commenta il tecnico – ma sono sicuro che la società lavorerà sodo per far sì che ci sia un’ottima cornice per questi super eventi. Detto questo difficile fare un commento ora, le squadre sono cambiate tanto e ci vorrà un po’ di tempo per capire tutte le gerarchie. Di sicuro giocare le prime nove giornate ogni tre giorni impone di arrivare subito pronti, cercando di lasciare indietro meno punti possibile; noi avremo anche la Cev Cup e quindi anche alla fine di questo tour del force continueremo con questi ritmi. Il calendario è questo, lo sapevamo, nell’anno post mondiale tutto si accorcia, certamente modificheremo le metodologie di lavoro rispetto ad una stagione standard. Quest’anno avremo la fortuna di avere già 11 giocatrici su 13 a fine agosto e questo ci permetterà di lavorare con continuità dall’inizio”.

Partenza da alta quota anche per il Volley Bergamo 1991, che il 23 ottobre sarà a Treviso con le campionesse d’Italia in carica dell’Imoco Conegliano. Tre giorni dopo, mercoledì 26 ottobre,  il debutto al Palasport di Bergamo contro Il Bisonte Firenze. Poi Monza, Cuneo e Novara. Tutte d’un fiato.

“Ci si prospetta un avvio impegnativo che sarà un’opportunità di crescita – confessa il tecnico Stefano Micoli – Nelle prime cinque gare incontreremo tre dei quattro top team del Campionato e sarà per noi un muro alto da superare ma anche un’occasione per metterci subito alla prova”.

Impegnative le prime battute anche per i turni infrasettimanali: “Abbiamo previsto un precampionato con tanti allenamenti congiunti ravvicinati per testare le difficoltà dei turni infrasettimanali che ci attendono – sottolinea il coach rossoblu – Faremo il rodaggio quasi al completo, perché a ridosso dell’inizio del campionato dovremmo avere a disposizione 11 atlete su 13”.

“Che cosa aspettarsi nelle prime settimane? In avvio ci sono sempre risultati aperti, ma non bisogna nascondere che le squadre con tante campionesse come Imoco, Monza o Novara, l’affiatamento lo trovano in breve tempo. Potrà succedere di tutto. E confesso che si tratta di un calendario che non mi dispiace” conclude Micoli.

(fonte: Comunicati Stampa)