Calci e spintoni agli avversari: Yoandy Leal squalificato per 4 giornate

885
Foto Lega Pallavolo Serie A

Di Redazione

È arrivata come previsto la stangata del Giudice Sportivo contro Yoandy Leal dopo i fatti di ieri sera del PalaBarton, dove lo schiacciatore della Leo Shoes PerkinElmer Modena si è violentemente scagliato contro i giocatori della Sir Safety Conad Perugia al termine di Gara 1 della semifinale Play Off (a seguito, pare, di un diverbio con Dragan Travica nel corso del match). Il giocatore cubano è stato punito dal Giudice Sportivo con la sanzione di quattro giornate di squalifica per aver “colpito un atleta avversario con un calcio e per averne successivamente spintonato un altro“.

La rissa a fine gara non si è estesa grazie anche all’intervento di Wilfredo Leon, che è riuscito ad allontanare il connazionale e trascinarlo negli spogliatoi. Mentre l’allenatore di Modena, Andrea Giani, aveva minimizzato dicendo di aver visto “centinaia di episodi peggiori. Comunque lo si voglia vedere, però, quello di Leal appare un gesto irrazionale e sconsiderato che rischia di privare Modena di una delle sue armi principali per i Play Off: al netto del ricorso che senz’altro la società presenterà, lo schiacciatore dovrebbe infatti saltare l’intera serie delle semifinali e forse le prime gare dell’eventuale Finale Scudetto.

Il brutto episodio di Perugia ha generato anche una multa di 380 euro per la società di casa, a causa delle frasi offensive rivolte dai propri tifosi all’indirizzo dello stesso Leal e per aver lanciato verso il tunnel di uscita alcuni oggetti “non contundenti“.

(fonte: Comunicato stampa)