A2 Maschile: Bergamo sfida la Capolista

153
foto ufficio Stampa Bergamo

Bergamo – Il sogno continua. Il doppio 3-0 rifilato alla Ceramica Globo Civita Castellana nei quarti di finale fa letteralmente volare la Caloni Agnelli Bergamo, che ora si troverà di fronte la BCC Castellana Grotte, ossia la formazione che ha chiuso la Pool Promozione in prima posizione e che nei quarti ha eliminato, con un doppio 3-1, la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania.

Tra tutte le semifinaliste (Emma Villas Siena e la Monini Spoleto sono le altre) l’Olimpia rappresenta la mina vagante: Castellana Grotte, Siena e Spoleto sono formazioni costruite per provare il salto di categoria, mentre i bergamaschi sono stati bravi a concretizzare il lavoro quotidiano, crescendo di settimana in settimana e raccogliendo vittorie in serie. «La semifinale è un grandissimo risultato, fortemente voluto dalla proprietà e da tutte le componenti interessate che hanno dato tutto il possibile per raggiungerlo – commenta Matteo Pesenti, direttore generale della Caloni Agnelli Bergamo -. All’inizio della stagione non avremmo mai pensato di arrivare a tagliare questo traguardo che resta comunque il giusto premio per la qualità e per la professionalità mostrata da tutti in questi mesi di lavoro».

Ora sulla strada che porta a quel sogno chiamato SuperLega, l’Olimpia troverà la BCC Castellana Grotte allenata da Giuseppe Lorizio (che nel proprio palmares ha la vittoria di una Coppa di Lega in Bulgaria con il Levski Sofia) e che può contare sulla regia di Garnica, sull’esperto opposto Cazzaniga, sulla coppia centrale formata da Presta e Ferraro, dagli schiacciaresultanza di Cavuto e compagni dopo un punto contro Castellana (foto Luca Giuliani) tori Canuto e Moreira e dal libero Cavaccini. «Castellana Grotte è probabilmente la formazione più forte del nostro campionato – prosegue il direttore generale rossoblù -. Per noi sarà un impegno molto difficile, ma è altresì vero che i valori devono essere confermati sul campo. Noi dalla nostra parte avremo il fatto di essere più giovani, quindi di avere tempi di recupero píù ristretti, e di giocare senza eccessive pressioni». Le parole di Pesenti risuonano anche in quelle di Gianluca Graziosi, tecnico della Caloni Agnelli Bergamo: «La BCC Castellana Grotte gioca la miglior pallavolo della categoria – conferma l’allenatore alla prima stagione alla guida della formazione bergamasca -.

Noi in questa settimana abbiamo preparato bene l’appuntamento (gara-1 in programma al PalaGrotte di Castellana domenica 9 alle 18, arbitri Matteo Talento e Giuseppe De Simeis, ndr) e andremo a casa loro cercando di fare una partita garibaldina, giocando a braccio sciolto e sparando senza paura tutte le nostre cartucce». Ma l‘Olimpia Pallavolo sembra proprio non volersi fermare. Anzi, vuole continuare a stupire. La squadra gioca da squadra e strada facendo sembra aver trovato la giusta convinzione dei propri mezzi. «Anche questa settimana ho visto i ragazzi molto carichi e questo non può che farmi enormemente piacere – commenta Gianluca Graziosi -. Hanno voglia di lottare e voglia di mettersi in mostra».