HomeSerie ASuperlega MaschileAnche Perugia deve inchinarsi al magic moment di Modena

Anche Perugia deve inchinarsi al magic moment di Modena

Di Redazione

Regala emozioni fino all’ultimo punto il big match dell’ottavo turno di Superlega, che premia una Leo Shoes PerkinElmer Modena in stato di grazia: a poche ore dal successo su Trento, i gialloblu piegano anche la Sir Safety Conad Perugia, infliggendole la prima sconfitta in campionato proprio sul campo di casa. Il tutto al termine di una sfida tesissima e vibrante, in cui Modena vince con merito il primo set e annulla letteralmente Perugia nel secondo, ma poi subisce il ritorno degli avversari nei due parziali successivi: il tie break è bellissimo e palpitante, e alla fine se lo aggiudica la squadra di Giani dopo aver annullato due match point alla Sir.

Numeri del match che evidenziano l’equilibrio visto a Pian di Massiano: 7 ace a 6 per Perugia, 15 muri a 14 per i bianconeri, 42% contro 39% in attacco per gli uomini di Grbic. Ma poi i numeri non dicono tutto e nei punti decisivi hanno saputo essere più incisivi i ragazzi di Giani. Nelle file di Perugia 28 i punti di Leon (2 ace e 3 muri), doppia cifra, 15 a testa, per Anderson e Rychlicki (con 3 ace); 6 i colpi a segno di Giannelli, praticamente quasi tutti nella fase del terzo set che ha propiziato la rimonta di Perugia. L’MVP della gara è senza dubbio Earvin Ngapeth, autore di 22 punti e protagonista anche nel finale; Nimir a quota 21, protagonisti anche Bruno e Stankovic.

La cronaca:
Modena parte con la diagonale Bruno-Abdel Aziz, in banda ci sono Earvin Ngapeth e Yoandy Leal, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Perugia inizia il match con Rychlicki opposto in diagonale a Giannelli, le bande sono Leon e Anderson, al centro Ricci e Solè, Colaci è il libero.

Formazione tipo per Grbic. Primo break dell’incontro con il muro di Solè (3-2). Il contrattacco di Nimir capovolge (3-4). Muro di Ngapeth, più 2 Modena (6-8). Leon chiude il contrattacco e pareggia (8-8). Ancora Leon e ancora in contrattacco (10-9). Si gioca punto a punto ad altissimi livelli. Anderson mette a terra il pallone del 14-13. Ngapeth gioca due grandi attacchi e manda avanti i suoi (15-16).

Ace di Bruno (15-17). Invasione di Rychlicki (16-19). Punto di Anderson con la difesa (18-19). Grande scambio chiuso da Anderson per a parità (20-20). Incomprensione nella seconda linea di Perugia e Modena scappa (21-23). Super punto di Leal e set point Modena (22-24). Chiude subito il parziale il contrattacco di Ngapeth (22-25).

Alza il muro Modena in avvio di secondo set (2-6). Ace di Ngapeth, poi contrattacco di Leal (2-8). Dentro Plotnytskyi per Leon. Ace di Rychlicki (4-8). Smash di Ngapeth (6-12). Altri due per gli ospiti (6-14). Dentro Ter Horst per Rychlicki. In campo anche Travica per Giannelli. Muro su Ter Horst che poi attacco out (6-17). Murato Anderson, poi Stankovic (6-19). Muro di Bruno (7-21). Leal chiude un set a senso unico (12-25).

Leal manda avanti i suoi subito (2-4). “Single Wall” di Giannelli, si ripete Leon dalla parte opposta della rete, si ripete ancora Giannelli (9-7). Buca di Leon, colpo vincente di Giannelli (11-7). Esplode il PalaBarton dopo un’altra bomba di Leon (12-7). Ace di Rychlicki, poi altro muro di Giannelli (14-7). A terra il primo tempo di Solè (16-9). Entra Plotnytskyi e piazza l’ace (17-9). Ace anche di Giannelli, poi maniout di Anderson (20-10). A segno Ricci prima in attacco e poi a muro (22-11). La pipe di Anderson consente a Perugia di accorciare (25-15).

Parte a razzo Perugia nel quarto set. L’ace di Rychlicki vale il 4-0. Due di Nimir, muro di Stankovic e Modena è subito a contatto (4-3). Muro della coppia Anderson-Solè, poi ace di Leon, poi primo tempo di Solè (8-3). Invasione del muro bianconero (9-6). Attacco e poi muro di Anderson (11-6). A terra il contrattacco di Rychlicki (13-7). Maniout di Leon (15-8). A bersaglio da seconda linea Rychlicki (17-10). Out Solè, poi Stankovic, poi Ngapeth (17-14). Il muro di Solè consente a Perugia si spezzare la serie di Modena (18-14). Out Anderson, ospiti a -2 (18-16). Il muro di casa alza le barricate (22-17). Ace di Ngapeth e poi Nimir (22-20). Il finale è per cuori forti, Giannelli mette a terra il punto che vale il tie break (25-22).

3-2 Perugia in avvio di tie break. Leal pareggia (3-3). Out Anderson (3-4). Si riscatta l’americano con il contrattacco del 6-5. Muro di Mazzone (6-7). Out Leal (8-7). Out anche Rychlicki (8-9). Modena va a più 2 con Ngapeth (8-10), Perugia prova a contenere (10-11) ma gli ospiti volano 10-13. Il turno al servizio di Leon capovolge tutto (14-13), ma la Sir non sfrutta due match point: Ngapeth è decisivo nel finale e Modena vince (15-17).

Simone Giannelli: “C’è amaro in bocca ovviamente, abbiamo tutti voglia di vincere e giochiamo per quello. Peccato perché abbiamo avuto due match point, però di là Modena ha giocato molto bene. In Supercoppa contro Trento non eravamo riusciti a reagire, stasera lo abbiamo fatto sotto di due set sapendo soffrire e siamo rientrati fino al tie break con l’unione di squadra facendo un passo in avanti. Torneremo in palestra per capire le cose che non sono andate e per lavorarci“. 

Andrea Giani: “È stata la partita che ci aspettavamo, di alto livello e mai scontata, perché in campo ci sono dei giocatori straordinari a livello mondiale. Siamo contenti perché vincere qua era un’impresa e l’abbiamo fatta, con una squadra che cresce partita dopo partita. Nel terzo set cos’è successo? Che ci sono gli avversari forti… Non dobbiamo sorprenderci, loro non ci stavano a chiudere così e hanno lavorato davvero bene in battuta. Questo è l’alto livello“.

Nimir Abdel-Aziz: “Partita molto strana, perché abbiamo cominciato molto bene, poi siamo calati e nel quinto è stata una battaglia, per fortuna l’abbiamo portata a casa per fortuna. Bella partita per gli spettatori, tra due squadre che hanno giocato alla pari: sono contento per la vittoria, ma penso che abbiamo sprecato un po’ troppo. Però abbiamo vinto e questa è la cosa più importante“.

Sir Safety Conad Perugia-Leo Shoes PerkinElmer Modena 2-3 (22-25, 12-25, 25-15, 25-22, 15-17)
Sir Safety Conad Perugia: Giannelli 6, Anderson 15, Ricci 3, Rychlicki 15, Leon Venero 26, Solé 8, Piccinelli (L), Travica 0, Colaci (L), Plotnytskyi 2, Ter Horst 0, Mengozzi 1. N.E. Dardzans, Russo. All. Grbic.
Leo Shoes PerkinElmer Modena: Mossa De Rezende 3, Ngapeth E. 22, Mazzone 4, Abdel-Aziz 21, Leal 13, Stankovic 6, Gollini (L), Sala 0, Sanguinetti 0, Rossini (L), Van Garderen 0. N.E. Ngapeth S., Bellanova, Salsi. All. Giani.
Arbitri: Cesare, Cappello.
Note: Durata set: 30′, 24′, 27′, 35′, 26′; tot: 142′. PERUGIA: 22 b.s., 7 ace, 38% ric. pos., 17% ric. prf., 42% att., 15 muri. MODENA: 16 b.s., 6 ace, 34% ric. pos., 9% ric. prf., 39% att., 14 muri.

(fonte: Comunicato stampa)

Dicembre 2021

Events for 30 Novembre
Events for 1 Dicembre
Events for 2 Dicembre
Events for 3 Dicembre
Nessun evento
Events for 4 Dicembre
Events for 5 Dicembre
Events for 6 Dicembre
Nessun evento
Events for 7 Dicembre
Events for 8 Dicembre
Events for 9 Dicembre
Events for 10 Dicembre
Events for 11 Dicembre
Events for 12 Dicembre
Events for 13 Dicembre
Events for 14 Dicembre
Events for 15 Dicembre
Events for 16 Dicembre
Events for 17 Dicembre
Events for 18 Dicembre
Events for 19 Dicembre
Events for 20 Dicembre
Nessun evento
Events for 21 Dicembre
Events for 22 Dicembre
Events for 23 Dicembre
Events for 24 Dicembre
Nessun evento
Events for 25 Dicembre
Nessun evento
Events for 26 Dicembre
Events for 27 Dicembre
Nessun evento
Events for 28 Dicembre
Nessun evento
Events for 29 Dicembre
Events for 30 Dicembre
Events for 31 Dicembre
Nessun evento