A2 Femminile: myCicero vince gara 1 davanti al proprio pubblico

137
Finale Play Off Promozione A2 F: Pesaro chiama a raccolta i tifosi
Foto LVF

La myCicero compie il primo, importante, passo sulla strada che porta in A1 vincendo per 3-0 davanti al proprio pubblico gara 1. Un importante successo che non ha visto mai seriamente in difficoltà le ragazze di Coach Bertini. Per Legnano ora sarà decisiva gara 2 a Busto Arsizio davanti al proprio pubblico

1° Set: Pesaro inizia bene il primo set portandosi rapidamente sul 4-0: il time out chiesto da coach Pistola si rivela provvidenziale; le ospiti recuperano terreno impattando sul 4-4 e portandosi in vantaggio con il punto di Coneo. Adesso è il coach pesarese a fermare il gioco: le rossoblù impattano sul 5-5 con il punto di Olivotto. Legnano si riporta in vantaggio e, grazie anche ad un ottimo lavoro in difesa, mena le danze arrivando ad un massimo vantaggio di 4 punti (14-10). Ma Kiosi suona la carica (chiuderà la frazione con 8 punti e il 57% in attacco) e riporta sotto le padrone di casa (14-15) e impatta sul 19-19, con un errore di Furlan in attacco. Degradi firma il sorpasso decisivo con due punti consecutivi (21-20) ma è ancora Kiosi a salire in cattedra e a timbrare il parziale con due attacchi di fila.

2° Set: Pesaro inizia bene anche il secondo parziale: Olivotto e Kiosi portano subito la myCicero sul 2-0; la Sab Grima impatta sul 3-3 grazie ad un errore di Santini ma, con un parziale di 4-0, Mastrodicasa e compagne tentano subito l’allungo (9-4). Legnano pare in difficoltà e Pistola ferma il gioco due volte in pochi minuti ma le rossoblù continuano a condurre il gioco. Poi qualcosa si inceppa: una serie di errori delle padrone di casa consentono alle ospiti di rifarsi sotto grazie a una pipe di Mingardi (15-14). Bertini ferma il gioco e la pausa si rivela provvidenziale: le rossoblù ritrovano il filo del gioco e grazie a una schiacciata di Degradi si portano sul 2-0.

3° Set: E’ la stessa schiacciatrice lombarda a firmare il primo punto della terza frazione e con un errore di Coneo Pesaro si porta sul 2-0. Ma Legnano è ancora viva e impatta sul 2-2 per un’invasione delle padrone di casa. La partita prosegue punto a punto fino al 6-6. La myCicero cerca di rompere l’equilibrio e grazie al gioco corale orchestrato da Di Iulio tenta la fuga: Mastrodicasa e compagne raggiungono il massimo vantaggio sul +5 (13-8) grazie a Olivotto, costringendo Pistola a chiamare nuovamente time out (il primo lo aveva chiesto sul 10-7 per Pesaro). Ma Legnano non ci sta e si rifà prepotentemente sotto grazie a Furlan e a qualche errore di troppo delle padrone di casa (16-15, 18-17 e 19-18). Ma Mastrodicasa e compagne vedono il traguardo avvicinarsi e riprendono in mano il gioco: è una schiacciata di Santini a chiudere set e partita.

MYCICERO – SAB GRIMA 3-0 (25-21; 25-21; 25-19)

MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 9,  Di Iulio 2, Degradi 13, Olivotto 15, Kiosi 16, Santini 5; Ghilardi (L), Gamba, Bussoli, Pamio, Tonello. N.e.: Rimoldi. All.: Bertini.

SAB GRIMA LEGNANO: Facchinetti 7, De Lellis 1, Coneo 6, Furlan 6, Mingardi 17, Grigolo 5; Paris (L), Muzi, Bossi. N.e.: Figini, Kosareva, Mazzotti. All.: Pistola.