Under 19 maschile: per i Diavoli Powervolley un brillante secondo posto in Polonia

65
Foto Pallavolo Diavoli Rosa

Di Redazione

Termina sul secondo gradino del podio l’esperienza internazionale della squadra Under 19 dei Diavoli Powervolley alla Tauron Dystrybuja Talents Volleyball Cup Boys U19, competizione organizzata in Polonia dalla Eco-Team AZS Stoelzle Częstochowa che ha chiamato a raccolta nella maestosa cornice dell’Arena di Czestochowa, dal 15 al 19 settembre, otto dei migliori club giovanili d’Europa.

Tra le presenti la squadra allenata da coach Danilo Durand che, da unica formazione italiana presente alla competizione, si è confrontata con squadre del calibro di VC Olimpia Berlin, KS Metro Warszawa, Trefl Gdansk, la scuola nazionale polacca SMS PZPS Spala, la slovacca SSS Trencin, i serbi dell’OK Vojvodina Novi Sad e la squadra di casa AZS Stoelzle Czestochowa. Nelle file di queste formazioni militano molti giocatori protagonisti delle competizioni giovanili internazionali: diversi sono infatti i volti che i campioni d’Europa Barotto, Selleri e Carpita hanno ritrovato in Polonia. 

Dal punto di vista sportivo la Talents Cup è stata un vero successo per la squadra lombarda, che ha difeso egregiamente i titoli conquistati nella passata stagione e i colori italiani: Sarto e compagni hanno fatto ritorno in Italia con una splendida medaglia d’argento al collo. 

Se venerdì è stato il giorno dedicato alla preparazione fisica, svoltasi nella sala pesi dell’Arena di Czestochowa, e ad allenamenti congiunti col club di casa, dal sabato la competizione è entrata nel vivo. Le otto formazioni, divise in due gruppi da 4, si sono sfidate in gare da tre set fissi, in cui ogni set assegnava un punto. Alla formazione rosanero, inserita nel girone B, sono toccate le due squadre polacche Ks Metro Warsawa e SMS PZPS Spala e gli slovacchi di Trencin.

La prima sfida ha visto la squadra di coach Danilo Durand confrontarsi con Varsavia col risultato di 2-1 (27-25, 21-25, 25-18) ed il titolo di MVP dell’incontro assegnato allo schiacciatore Gabriele Chiloiro. Seconda sfida del mattino e seconda vittoria, questa volta per 3-0 (25-18, 25-19, 25-15) contro la SSS Trencin e premio di MVP assegnato al libero Andrea Marini. Al pomeriggio la sfida più complicata contro l’ottima Spala: la squadra di Durand ha tirato fuori una prestazione di alto livello contro una squadra completa e strutturata in ogni reparto, che si è imposta per 3-0.

Col secondo posto del girone B, l’Under 19 Diavoli Power entra tra le quattro del torneo e in semifinale è la volta di “fare i conti” con Gdansk. Prova di carattere per Sarto e compagni che chiudono la pratica in quattro set (23-25, 25-16, 25-19, 25-16). MVP il centrale Michele Viganò. Il 3-1 proietta così i rosanero in finale, dove si trovano nuovamente faccia a faccia con Spala. Bellissima e intensa la gara, il cui esito si è deciso, fatta eccezione per il primo set, coi minimi due punti di scarto. Ad aggiudicarsi il torneo al quarto set è stata la scuola polacca, che si è imposta per 3-1 (25-21, 23-25, 25-23, 26-24) sugli italiani.

Il piccolo rammarico per la sconfitta è stato immediatamente superato dalla soddisfazione per il livello di gioco espresso e per aver vissuto un’esperienza di questo calibro ad appena tre settimane dall’avvio della preparazione. Diversi e significativi sono stati inoltre i momenti di incontro tra i club partecipanti in un’accoglienza davvero impeccabile da parte dei padroni di casa dell’AZS. Dai saluti del primo cittadino di Czestochowa, il sindaco Krzysztof Matyjaszczyk, fino alla cena di gala che ha visto la partecipazione di tutti gli staff delle otto squadre partecipanti, delle autorità locali e sponsor della manifestazione.

Coach Danilo Durand traccia il bilancio dell’avventura polacca: “Sono stati quattro giorni molto importanti per noi; abbiamo avuto la possibilità di allenarci e di partecipare ad un torneo dal livello molto alto al quale erano presenti le migliori formazioni polacche, compreso il team Polonia, ed alcune tra le più forti squadre delle nazioni europee. I ragazzi si sono comportati bene, siamo cresciuti nei quattro giorni e abbiamo disputato anche un’ottima finale considerando che il nostro livello di preparazione non è ancora alla pari di quello delle formazioni con cui ci siamo confrontati“.

È stata un’esperienza molto importante anche a livello di gruppo – continua Durand – quattro giorni di team building tra ragazzi e staff, ed in questo senso è stato un vero peccato non aver potuto portare Mati e Montermini, rimasti a casa per problemi fisici. Abbiamo apprezzato molto l’accoglienza e l’ospitalità del team di Czestochowa, in modo particolare del Presidente Wojciech Pudo e del responsabile dell’evento Krzysztof Radajewski. Ora ci ributtiamo nella preparazione del campionato di Serie A, ultime tre settimane molto importanti per arrivare preparati ed affrontare al meglio la prima di campionato“.

LA CLASSIFICA FINALE
1° posto- SMS PZPS Spala
2° posto- Diavoli Rosa
3° posto- Eco-Team AZS Stoelzle Częstochowa
4° posto- Trefl Gdańsk
5° posto- VCO Berlin
6° posto- KS Metro Warszawa
7° posto- OK Vojvodina Novi Sad
8° posto- SSS Trencin

(fonte: Comunicato stampa)