HomeSerie ASuperlega MaschileTrento cala il "settebello" sul campo di una generosa Vero Volley

Trento cala il “settebello” sul campo di una generosa Vero Volley

Di Redazione

Settima vittoria consecutiva e sesta in un mese: l’Itas Trentino manda in archivio gennaio nel miglior modo possibile, vincendo per 3-1 sul campo della Vero Volley Monza nel posticipo serale. I tre punti rafforzano la terza posizione in classifica della squadra di Lorenzetti, brava a proseguire la sua corsa sfoderando un’altra prestazione di sostanza. Per Monza arriva l’auspicata reazione di cuore e di carattere, ma l’esito è lo stesso degli altri tre precedenti stagionali (considerando anche Supercoppa e Coppa Italia) e il momentaccio in termini di risultati continua.

Dopo un primo set particolarmente combattuto, vinto allo sprint dai locali, Sbertoli e compagni non si perdono d’animo e dal secondo parziale iniziano di fatto a giocare un’altra partita, fatta di grande efficacia in attacco (56% di squadra finale), ma anche di attenzione a muro ed in seconda linea; fattori che fanno perdere completamente il filo alla Vero Volley nel secondo set e poi la tengono lontana anche nei successivi periodi, decisamente più combattuti.

Decisivi per ottenere l’intera posta in palio i 17 punti di Kaziyski (mvp col 59%), ma anche la straordinaria continuità di Michieletto (18 col 67% e due ace, uno dei quali ha chiuso il match) e Lavia (best scorer con 20) e la presenza a rete offerta da Podrascanin e Lisinac, quest’ultimo rientrato a tempo di record dopo il Covid e subito gettato nella mischia. I 7 punti col 60% in primo tempo e 4 muri vincenti hanno dimostrato come il serbo, in una settimana di quarantena, non abbia perso lo smalto dei giorni migliori. Per la Vero Volley da sottolineare la prova offensiva di Davyskiba (18 punti) e Dzavoronok (15) e quella a muro di capitan Thomas Beretta, autore di 5 block vincenti.

La cronaca:
La novità dell’ultima ora per l’Itas Trentino è il recupero di Srecko Lisinac, risultato negativo al tampone Covid-19 svolto in mattinata e quindi di nuovo a disposizione di Lorenzetti. Il tecnico gialloblù lo inserisce subito in uno starting six che prevede anche Sbertoli al palleggio, Lavia opposto, Kaziyski e Michieletto schiacciatori, Zenger libero e Podrascanin al centro. Il Vero Volley deve fare ancora a meno di Grozer e schiera quindi Orduna al palleggio, Davyskiba opposto, Katic e Dzavoronok schiacciatori, Galassi e Grozdanov centrali, Federici libero.

L’avvio è molto equilibrato; le squadre sbagliano pochissimo e si alternano continuamente al comando delle operazioni (3-4, 7-5, 9-10); Lavia (attacco ed ace) sigla il 15-16, costringendo Eccheli al time out. Alla ripresa del gioco il braccio di ferro continua e vede i locali passare a condurre sul 22-21 con un muro del neoentrato Karyagin su Lavia. Lorenzetti interrompe il gioco ma alla ripresa Kaziyski commette un fallo di seconda linea, garantendo ai locali il più 2 (23-21), che i brianzoli si tengono stretti sino alla fine (25-23, muro di Davyskiba sulla possibile ricostruita del pareggio di Kaziyski).

Dopo il cambio di campo l’Itas Trentino muta il proprio atteggiamento ed inizia a giocare una pallavolo più convincente e spietata; nel giro di pochi minuti Michieletto, Kaziyski e Lavia conducono i gialloblù all’allungo pesante (2-5, 5-9 e 5-11). Eccheli ha già speso, ben prima della seconda metà del set, i suoi due time out discrezionali, senza trovare soluzioni apprezzabili. Trento può quindi dilagare (8-16, 11-20) e chiudere in fretta i conti per portarsi in parità, sfruttando bene la vena a rete di Lavia e dalla linea dei nove metri di Michieletto e Podrascanin, che portano il punteggio in fretta sul 13-25.

L’Itas Trentino parte lanciata anche nella terza frazione, grazie ai muri di Podrascanin (2-6), ma stavolta Monza recupera in fretta la situazione (8-8) approfittando delle difficoltà in ricezione gialloblù. Kaziyski e compagni accelerano di nuovo (11-14), ma Monza con Galassi si rifà nuovamente sotto (14-14). Lo spunto decisivo del parziale arriva quindi da Lavia e dalla efficacia a rete di Podrascanin e Lisinac (18-22), fattori che garantiscono il 2-1, che giunge sul 21-25 (errore al servizio di Dzavoronok).

Nel quarto set l’equilibrio dura solo sino al 6-6, poi i gialloblù allungano grazie alla qualità del proprio gioco (6-8, 8-11 e 9-13), che si manifesta con gli attacchi di Kaziyski e gli spunti di Lavia, ben smarcati da Sbertoli. Monza ci crede sino al 16-18, poi deve lasciare spazio definitivamente agli avversari (16-21), che con lo stesso capitano e con Michieletto chiudono il discorso sul 20-25.

Angelo Lorenzetti: “Credo che questo risultato sia una bella prova di maturità ed una conferma ad alti livelli per la nostra squadra. Non era semplice riuscire a portare a casa l’intera posta in palio, a maggior ragione dopo aver perso il primo set e dovendo fare i conti sia con la voglia di vincere di Monza sia con la stanchezza derivante dalla trasferta di metà settimana in Turchia. Siamo stati invece molto bravi a non perdere la concentrazione dopo il primo set e a trovare altre soluzioni al nostro gioco, che oggi non sempre ha potuto poggiarsi su un muro efficace. Ci avviciniamo nel miglior modo possibile ad un trittico di partite difficili, ovvero avendo messo da parte un buon bottino di punti che ci permetterà di pensare alla prestazione in campo ancora prima che alle logiche della classifica“.

Thomas Beretta:Stasera più che una vittoria cercavamo noi stessi. Era da una po’ di partite che stavamo facendo fatica ad entrare in gara, al di là dell’avversario. Dobbiamo ritrovare quello che eravamo mesi fa e oggi qualcosa di diverso lo abbiamo fatto vedere. Step by step, partendo dalla gara di mercoledì di CEV Cup, dovremo cercare di svoltare questo momento negativo. Cosa mi è piaciuto stasera? Il recuperare in alcuni frangenti di gara quando eravamo sotto. Se torniamo ad esprimere la nostra correlazione muro-difesa e ad essere più continui in ricezione, possiamo tornare a giocare come sappiamo“.

Vero Volley Monza-Itas Trentino 1-3 (25-23, 13-25, 21-25, 20-25)
Vero Volley Monza: Katic 6, Beretta 5, Davyskiba 18, Dzavoronok 15, Galassi 9, Orduna, Federici (L), Karyagin 2, Galliani, Gaggini (L), Grozdanov 1, Calligaro. N.e. Magliano e Grozer All. Massimo Eccheli.
Itas Trentino: Lavia 20, Kaziyski 17, Podrascanin 7, Sbertoli 6, Michieletto 18, Lisinac 7, Zenger (L); Pinali, Sperotto, Cavuto. N.e. D’Heer, Albergati, De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.
Arbitri: Cerra di Bologna e Simbari di Milano.
Note: Durata set: 23’, 21’, 26’, 26’; tot. 1h e 40’. 1.244 spettatori. Vero Volley: 11 muri, 2 ace, 15 errori in battuta, 6 errori azione, 44% in attacco, 41% (25%) in ricezione. Itas Trentino: 12 muri, 5 ace, 17 errori in battuta, 5 errori azione, 56% in attacco, 54% (29%) in ricezione.

(fonte: Comunicato stampa)

Luglio 2022

L
M
M
G
V
S
D
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
Events for 29 Giugno
Events for 1 Luglio
Events for 2 Luglio
Events for 3 Luglio
Events for 4 Luglio
Nessun evento
Events for 5 Luglio
Events for 6 Luglio
Nessun evento
Events for 7 Luglio
Events for 8 Luglio
Events for 9 Luglio
Nessun evento
Events for 10 Luglio
Events for 11 Luglio
Nessun evento
Events for 12 Luglio
Nessun evento
Events for 13 Luglio
Nessun evento
Events for 14 Luglio
Events for 15 Luglio
Nessun evento
Events for 16 Luglio
Nessun evento
Events for 17 Luglio
Nessun evento
Events for 18 Luglio
Nessun evento
Events for 19 Luglio
Nessun evento
Events for 20 Luglio
Nessun evento
Events for 21 Luglio
Nessun evento
Events for 22 Luglio
Nessun evento
Events for 23 Luglio
Nessun evento
Events for 24 Luglio
Nessun evento
Events for 25 Luglio
Nessun evento
Events for 26 Luglio
Nessun evento
Events for 27 Luglio
Nessun evento
Events for 28 Luglio
Nessun evento
Events for 29 Luglio
Nessun evento
Events for 30 Luglio
Nessun evento
Events for 31 Luglio
Nessun evento