HomeSerie ASuperlega MaschileTre punti d'oro per la Gioiella Prisma nello scontro diretto con Verona

Tre punti d’oro per la Gioiella Prisma nello scontro diretto con Verona

Di Redazione

Preziosissima vittoria per la Gioiella Prisma Taranto nell’unica partita della quinta giornata di ritorno di Superlega disputata oggi: la squadra di Vincenzo Di Pinto ha la meglio in tre set nello scontro diretto con Verona Volley e conquista tre punti preziosissimi in chiave salvezza, scavalcando in un sol colpo sia i veneti, sia Cisterna. Gli ospiti danno battaglia per due set malgrado le condizioni non certo ottimali della rosa, reduce da numerosi casi di Covid, poi crollano nel terzo sotto i colpi del muro tarantino. MVP dell’incontro Fabrizio Gironi, che mette a segno 14 punti sotto gli occhi del CT Fefè De Giorgi.

La cronaca:
Coach Di Pinto cambia le carte per la sfida contro Verona. Taranto parte con Falaschi in palleggio, Stefani opposto, Joao Rafael e Gironi schiacciatori, centrali Alletti e Di Martino con Laurenzano libero. Verona risponde con Raphael in palleggio, Qafarena opposto, Mozic e Magalini schiacciatori, Aguenier e Cortesia centrali con Bonami libero. 

Al primo punto del match firmato da Aguenier rispondono subito Stefani e Gironi, con il muro vincente (2-1). Mozic e Magalini operano il controsorpasso prima del pareggio di Alletti (3-3). Stefani risponde al muro di Aguenier (4-4), Gironi attacca out ma ancora Alletti piazza il primo tempo vincente (5-5). Mozic a muro opera il sorpasso, Di Martino ristabilisce ancora una volta l’equilibrio. Mozic sbaglia l’attacco, Joao Rafael e Di Martino piazzano un mini-break per la Gioiella Prisma Taranto, costringendo coach Stoytchev al timeout (9-6). Al rientro, Falaschi e Cortesia sbagliano il servizio: 10-7.

Qafarena accorcia il gap (11-9), Gironi ristabilisce le tre lunghezze di vantaggio con una diagonale vincente (12-9). Stefani risponde agli attacchi vincenti di Mozic (13-11). Joao Rafael e il muro di Falaschi portano i rossoblù sul più 4 (15-11). Qafarena attacca sull’asta e consegna il più 5 a Taranto, poi Mozic attacca sul muro di Falaschi (16-12). Stefani e Gironi rispondono a Mozic (18-13), poi Aguenier gioca sul muro tarantino prima del nuovo punto di Gironi (19-14). Magalini accorcia ma poi sbaglia al servizio: 20-15. Stoytchev chiama la seconda sospensione a disposizione. Gironi viene murato da Aguenier (20-16), poi lo stesso centrale commette errore in battuta (21-16).

Servizio out anche da parte di Gironi (21-17), poi Qafarena piazza l’ace del meno 3 costringendo Di Pinto al timeout (21-18). Cambio nei rossoblù: dentro Pochini per Gironi in fase di ricezione. L’attacco vincente di Alletti riporta sul più 4 Taranto (22-18). Mozic, con un attacco vincente e un ace, porta Verona sul 22-20: Di Pinto chiama la seconda sospensione. Due ace di Mozic permettono agli scaligeri di pareggiare i conti (22-22), poi lo schiacciatore sloveno manda out. Magalini riporta il punteggio in equilibrio (23-23). Di Martino mette a segno il primo tempo vincente, Stefani chiude il set sul 25-23.

Qafarena apre il secondo set con un attacco vincente nei tre metri al quale risponde subito Di Martino (1-1). Mozic piazza un break di 0-2 portando Verona sull’1-3, poi Qafarena sbaglia dalla linea dei nove metri (2-3). Lo stesso Qafarena manda out l’attacco successivo, Stefani commette errore al servizio prima dell’ace di Mozic. Alletti sbaglia il primo tempo: 3-6 e timeout per Di Pinto. Altro ace di Mozic su Joao Rafael, poi Gironi interrompe il parziale positivo dei veneti (4-7). Lo stesso schiacciatore ex Milano sbaglia il successivo servizio, Cortesia lo segue a ruota (5-8). Aguenier passa centralmente, Di Martino mura e riporta sul meno 3 Taranto (6-9).

Gironi risponde a Qafarena (7-10), poi Joao Rafael sbaglia il servizio. Cortesia risponde a Di Martino (8-12), poi Qafarena manda out il servizio. Gironi riporta gli ionici sul meno 2: Stoytchev interrompe il ritmo con il primo timeout. Alletti accorcia ulteriormente, poi Stefani non riesce a dare continuità al servizio. Joao Rafael fa punto con una ricezione sulla battuta di Mozic, Gironi mette a segno l’ace del pareggio (13-13). Errore al servizio per Gironi, Joao Rafael pareggia i conti. Qafarena riporta avanti Verona, complice anche l’errore in primo tempo di Di Martino (15-17). Lo stesso centrale romano, però, si riscatta e dimezza lo svantaggio (16-17).

Joao Rafael pesta la linea sul servizio, Gironi segna col mani-out (17-18). Il muro vincente di Alletti su Qafarena permette alla Gioiella Prisma Taranto di pareggiare nuovamente i conti (18-18), poi Mozic attacca su Falaschi e riporta in vantaggio gli ospiti. Ancora Gironi a segno: 19-19. Stoytchev cambia Aguenier con Zanotti. Qafarena firma il 19-20, poi Mozic sbaglia il servizio (20-20). Secondo timeout per Stoytchev. Gironi mette a segno l’ace prima di commettere l’errore in battuta: 21-21. Muro vincente di Di Martino su Qafarena (23-22), pareggiano gli scaligeri ma Joao Rafael si procura il primo set point (24-22). Il sigillo sul set lo mette Stefani, con il muro vincente su Mozic (25-23).

Mozic apre la contesa nel terzo set, lo segue a ruota Gironi. Alletti mura prima Qafarena, poi Aguenier (3-1). Stoytchev fiuta le difficoltà e chiede la sospensione in casa gialloblù. Si ritorna sul taraflex con Gironi che mura Magalini e Stefani che mura Qafarena (5-1). Lo stesso Qafarena interrompe il break di 5-0 degli ionici, poi non sfrutta la ricezione non ottimale di Taranto e manda fuori (6-2). Entra Jensen per Qafarena: lo schiacciatore danese viene subito murato da Stefani (7-2). Jensen prova a caricarsi la squadra veronese realizzando il 7-3, poi Gironi con un pallonetto sorprende il muro avversario (8-3). Altro muro di Alletti, stavolta su Mozic: 9-3. Non va, invece, il servizio di Gironi (9-4).

Joao Rafael ristabilisce il più 6 (10-4), Stefani mette a terra l’11-4 costringendo Stoytchev al secondo time out. Di Martino segna col primo tempo, Verona commette infrazione e Taranto vola sul 13-4. Doppio cambio per Verona: dentro Zanotti e Asparuhov per Aguenier e Magalini. Joao Rafael e Stefani firmano il +11 (16-5), Falaschi incrementa il vantaggio con l’ace del 17-5. Altro cambio per gli scaligeri: entra Wounembaina per Mozic. Jensen prova a scuotere Verona ma Joao Rafael spegne subito la reazione degli ospiti (18-6).

Asparuhov riduce parzialmente lo svantaggio, piazzando anche un ace (19-9). Taranto interrompe la risalita di Verona con un timeout chiesto da Di Pinto. Alletti sigla il 20-9 prima dell’errore al servizio di Stefani, Jensen accorcia (20-11). Jensen risponde al punto di Gironi (21-12), Stefani riporta sul più 10 Taranto (22-12). Falaschi, di prima intenzione, mette a segno il 23-12. Gli ultimi punti rossoblù portano la firma di Joao Rafael e Stefani: Taranto si aggiudica il terzo set 25-14.

Radostin Stoytchev: Nel primo set non siamo partiti abbastanza decisi, però verso la fine abbiamo trovato la parità, soprattutto grazie ai 3 ace di fila di Mozic; poi purtroppo ci è mancato il guizzo finale per chiuderlo. Nel secondo set siamo partiti davvero bene, ma poi ci siamo incastrati sul turno in battuta di Stefani e alcuni errori nel finale ci hanno ancora una volta puniti. Nel terzo set Taranto giocava sciolta e a noi sono mancate le energie. Forse la punizione è un po’ troppo severa, ma non voglio aggrapparmi alle scuse dei mancati allenamenti e quant’altro. Torniamo in palestra e ripartiamo subito in vista della prossima sfida“.

Gioiella Prisma Taranto-Verona Volley 3-0 (25-23, 25-23, 25-14)
Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 3, Joao Rafael 10, Di Martino 10, Stefani 13, Gironi 14, Alletti 10, Pochini (L), Laurenzano (L), Dosanjh 0. N.E. Freimanis, Sabbi, Randazzo. All. Di Pinto.
Verona Volley: Rafael 0, Magalini 3, Aguenier 5, Qafarena 9, Mozic 17, Cortesia 2, Donati (L), Spirito 0, Bonami (L), Wounembaina 0, Asparuhov 2, Jensen 5, Zanotti 2. N.E. Nikolic. All. Stoytchev.
Arbitri: Simbari, Vagni.
Note: Durata set: 34′, 28′, 23′; tot: 85′.

LA CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 41; Leo Shoes PerkinElmer Modena 33; Cucine Lube Civitanova** 31; Itas Trentino* 31; Gas Sales Bluenergy Piacenza 25; Allianz Milano* 23; Vero Volley Monza 22; Kioene Padova* 17; Gioiella Prisma Taranto* 15; Top Volley Cisterna* 14; Verona Volley 13; Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia* 14; Consar RCM Ravenna*** 2.
*Una partita in meno

PROSSIMI TURNI
Domenica 23/1 ore 18.00
Cucine Lube Civitanova-Vero Volley Monza; Sir Safety Conad Perugia-Gas Sales Bluenergy Piacenza; Allianz Milano-Leo Shoes PerkinElmer Modena sab 22/1 ore 20.30; Verona Volley-Kioene Padova sab 22/1 ore 18.00; Top Volley Cisterna-Gioiella Prisma Taranto ore 15.30.

Domenica 30/1 ore 18.00
Allianz Milano-Sir Safety Conad Perugia; Leo Shoes PerkinElmer Modena-Cucine Lube Civitanova sab 29/1 ore 18.00; Vero Volley Monza-Itas Trentino ore 20.30; Consar RCM Ravenna-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia; Top Volley Cisterna-Gas Sales Bluenergy Piacenza sab 29/1 ore 20.30; Kioene Padova-Gioiella Prisma Taranto ore 15.30
Riposa: Verona Volley

(fonte: Comunicato stampa)

Maggio 2022

L
M
M
G
V
S
D
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
Events for 27 Aprile
Events for 30 Aprile
Events for 1 Maggio
Events for 2 Maggio
Nessun evento
Events for 3 Maggio
Events for 4 Maggio
Events for 5 Maggio
Nessun evento
Events for 6 Maggio
Nessun evento
Events for 7 Maggio
Events for 8 Maggio
Events for 9 Maggio
Nessun evento
Events for 10 Maggio
Events for 11 Maggio
Events for 12 Maggio
Nessun evento
Events for 13 Maggio
Events for 14 Maggio
Nessun evento
Events for 15 Maggio
Events for 16 Maggio
Nessun evento
Events for 17 Maggio
Nessun evento
Events for 18 Maggio
Nessun evento
Events for 19 Maggio
Events for 20 Maggio
Nessun evento
Events for 21 Maggio
Events for 22 Maggio
Events for 23 Maggio
Nessun evento
Events for 24 Maggio
Nessun evento
Events for 25 Maggio
Nessun evento
Events for 26 Maggio
Nessun evento
Events for 27 Maggio
Nessun evento
Events for 28 Maggio
Nessun evento
Events for 29 Maggio
Nessun evento
Events for 30 Maggio
Nessun evento
Events for 31 Maggio
Nessun evento