Per tecnici e capitani, Conegliano fa incetta di nomination!

159

E’ la favorita per la vittoria dello scudetto, ma non solo! Ha messo in mostra alcune tra le più importanti protagoniste della stagione come De Kruijf, e anche qualche sorpresa di valore assoluto come la messicana Bricio: è Conegliano, la vera “predestinata” per gli addetti ai lavori della serie A1 femminile…

Per presentarci al grande pubblico degli appassionati e del nostro nuovo progetto editoriale, infatti, abbiamo deciso di realizzare questa indagine esclusiva e abbiamo proposto un sondaggio a chi la pallavolo la vive quotidianamente, come i tecnici e i capitani delle squadre della Samsung Gear Volley Cup, chiedendo loro di esprimere una preferenza su queste categorie:
– La squadra rivelazione

– La squadra favorita per lo scudetto

– Migliore giocatrice della regular season 2016/2017

– Migliore giocatrice italiana della regular season 2016/2017

– La giocatrice rivelazione dell’anno

C’è anche chi, inspiegabilmente per noi, ha deciso di non partecipare alla nostra iniziativa ma, come si sa, in questi casi… gli “assenti non hanno mai ragione!”.

Per gli allenatori…
I tecnici delle squadre del campionato femminile non hanno avuto alcun dubbio nell’indicare l’Imoco Conegliano come la favorita per lo scudetto. Solo una preferenza, andata alla Pomì Casalmaggiore, non ha rispecchiato questa valutazione corale.
Alla squadra di Mazzanti sono stati assegnati altri due primati. Per la categoria “migliore giocatriceRobin De Kruijf è stata preferita a Barun – Susnjar di Novara in una tiratissima volata risolta da una sola preferenza. Oltre al centrale di Conegliano e all’opposto di Novara, si segnala la brasiliana Adenizia di Scandicci.
Gli allenatori della massima serie, poi, hanno riconosciuto in Samantha Bricio la giocatrice rivelazione di questa regular season. La schiacciatrice messicana di Conegliano ha ottenuto più preferenze di Enright, Cambi, Martinez, Guerra e Paola Egonu. Proprio quest’ultima, però, è stata investita del riconoscimento di migliore giocatrice italiana spuntandola sull’eterna Leo Lo Bianco, su De Gennaro e Sorokaite.
Infine, nel riconoscere la squadra rivelazione della regular season, gli allenatori non hanno avuto troppa difficoltà: l’ottimo girone di ritorno de Il Bisonte Firenze, ha permesso alla toscane di ottenere il massimo delle preferenze, anche se è da citare pure la preferenza ottenuta da Bolzano.

Per i capitani…
In tre casi, di cui due sui collettivi e uno individuale, le valutazioni effettuate dagli allenatori sono state in linea con quelle dei capitani delle squadre della massima serie.
Tutti i capitani, infatti, hanno individuato nell’Imoco Conegliano la squadra più accreditata per vincere il titolo, e hanno indicato Il Bisonte Firenze nel ruolo di squadra rivelazione, nuovamente davanti a Bolzano. Così come la giovane Paola Egonu è stata nominata anche dalle giocatrici con la “striscetta” sotto il numero come migliore giocatrice italiana davanti alle connazionali Lo Bianco, Stufi, Guiggi, Tirozzi e De Gennaro.
La Barun, che ha trascinato Novara a suon di punti in questa stagione, invece, è stata decretata in maniera schiacciante dalle proprie colleghe come la migliore giocatrice della regular season. L’opposto croato si è imposta davanti alla Skorupa, Bartsch e la solita Robin De Kruijf.
Per il riconoscimento di “giocatrice rivelazione”, infine, si è accesa la competizione che ha visto prevalere la portoricana Stephania Enright davanti a Sylla, Guerra, Bricio, Begic e Bartsch.