HomeSerie AA2 MaschileReggio Emilia in finale Play Off, svanisce ancora il sogno di Bergamo

Reggio Emilia in finale Play Off, svanisce ancora il sogno di Bergamo

Di Redazione

Sarà la Conad Reggio Emilia a sfidare la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo nella finale dei Play Off Promozione di Serie A2 maschile: come lo scorso anno, il sogno della Agnelli Tipiesse Bergamo di raggiungere la Superlega si interrompe prima ancora dell’ultimo atto, dopo una regular season dominata. Il finale è amarissimo per gli orobici, che nella decisiva Gara 3 della semifinale riescono a recuperare due set di svantaggio e nel tie break conquistano ben 4 match point, ma non riescono a sfruttarli e si arrendono alla prima chance ospite. Festa grande per gli emiliani, a caccia di una straordinaria doppietta dopo la conquista della Del Monte Coppa Italia di categoria, proprio contro Cuneo.

La cronaca:
L’equilibrio sembra dominare l’avvio del primo set, con Cantagalli che decide di piegare le mani del muro a suo piacimento trovando il 3-4, ma Bergamo ricostruisce e ritrova la parità del 7-7. Zamagni con un primo tempo vincente manda al servizio Cantagalli che trova l’ace del 9-13, replicato poco dopo per il 9-15. Dopo un parziale recupero della Agnelli Tipiesse, la panchina della Conad decide di chiamare un time out (12-16); la risposta dei reggiani in campo non tarda ad arrivare, ma Bergamo si attacca con le unghie e con i denti al set facendo segnare al tabellino il punteggio di 17-21. La formazione bergamasca chiama anch’essa uno dei due time out a disposizione (18-22), ma Cominetti conquista ben quattro set point e poi è Cantagalli a chiudere sul 21-25.

Secondo set aperto dall’ace di Cominetti (1-3) con il compagno di reparto Held che trova il sesto punto con un attacco sui quattro metri (4-6). Bergamo corre ai ripari quando la formazione ospite giunge al punteggio di 5-10. Il vicecapitano Sesto con il suo muro sbarra la strada all’attacco di Pierotti (8-14), mentre Cantagalli replica con un muro solitario che vale il 9-16 e che fa spendere un time out agli avversari. I padroni di casa provano ad attuare la ripartenza ma un Cantagalli, scatenato, gliela nega (13-19). Held segue l’esempio e con due attacchi consecutivi finalizza il 14-22, mentre il servizio di Mian mette in difficoltà la ricezione bergamasca; si conclude il set con un’invasione che costa ai padroni di casa il 15-25.

Terzo set di fuoco, con Bergamo che vuole riaprire il match e Reggio Emilia che lo vorrebbe chiudere. Parità quindi quasi scontata nell’apertura (3-3), ma successivamente i bergamaschi fanno infiammare il palazzetto di casa e, guidati da capitan Cargioli, si portano sul 10-6. Zamagni buca i tre metri avversari nel tentativo di rimonta, ma questa non riesce appieno, così coach Mastrangelo chiama un time out sul punteggio di 15-11.

L’Agnelli Tipiesse Bergamo con Larizza e Padura Diaz fa dimenticare al pubblico i set precedenti, ma Cantagalli con il muro tiene in corsa i suoi (18-14) e sfrutta al meglio le mani del muro avversario costringendo coach Graziosi al time out del 20-17. L’insidiosissimo turno al servizio di Cominetti e gli attacchi di Held portano Reggio Emilia al meno uno (20-19), ma questo non basta a contrastare Terpin e Pierotti, che portano a casa il terzo set (25-21).

Un ace di Padura Diaz apre il quarto set, mentre il primo tempo di Zamagni non riesce a variare la situazione di parità che persiste sul 5-5. Quando Bergamo prova a scappare, Vincenzo Mastrangelo chiama subito un time out (8-5). Ace di Cominetti, chiamata al video check che da ragione ai reggiani, muro di Sesto e per finire ace di Zamagni che segna il sorpasso (9-10); poco dopo coach Graziosi chiama time out per provare a fermare l’avanzata dei reggiani sul punteggio di 9-11.

Sorpassi e controsorpassi, tentativi di allungo e riprese, sono queste le modalità con cui le formazioni si giocano un quarto set spettacolare (15-15). Anche l’ace di Scopelliti arriva a dare man forte ai reggiani sul 17-17. Bergamo riesce a piazzare un altro break e ottenere 3 punti di vantaggio, così coach Mastrangelo chiama un time out tecnico sul 22-19; l’attacco di Suraci del 23-21 non basta a recuperare lo svantaggio, perché il muro di Bergamo chiude il quarto set portando la partita al tie break (25-21).

Cantagalli non ha la minima intenzione di rendere la vita facile a Bergamo (2-2), ma la squadra di casa riesce a ottenere sin da subito due punti di vantaggio (5-3); il time out sul punteggio di 7-5 è chiamato da coach Mastrangelo, con Zamagni che risponde subito presente con un attacco nei tre metri. Il muro di capitan Garnica vuol dire 8-9 e time out per Bergamo, con la tensione che sale da ambo le parti e il palazzetto che si infiamma; Held con un pallonetto spinto si prende l’undicesimo punto e fa chiamare alla panchina bergamasca un nuovo time out sul punteggio di 10-11.

Gli animi sono caldi e gli errori di entrambe le parti segnano il 13-13, mentre il punto di Bergamo spinge la panchina reggiana al time out (14-13); Held e Cantagalli tengono viva con il defibrillatore la squadra, annullando altri tre match point, ma sul 17-18 a chiudere la partita e a mandare in finale Reggio Emilia è Held con un ace.

Agnelli Tipiesse Bergamo-Conad Reggio Emilia 2-3 (21-25, 15-25, 25-21, 25-21, 17-19)
Agnelli Tipiesse Bergamo: Padura Diaz 26, Mancin, Ceccato n.e, Abosinetti n.e, D’Amico (L), Cargioli 9, Finoli 1, Baldi n.e, Terpin 14, Pierotti 13, De Luca (L), Larizza 7. All. Graziosi.
Conad Reggio Emilia: Zamagni 12, Catellani n.e, Held 21, Sesto 8, Cagni n.e, Scopelliti 1, Cominetti 16, Mian, Cantagalli 27, Garnica 1, Morgese (L), Suraci 1, Marretta (L). All. Mastrangelo.
Arbitri: Talento e Pristerà.
Note: Durata set: 27′, 25′, 29′, 36′, 31′. Bergamo: ace 4, errori in battuta 14, ricezione 41%, attacco 46%, muri 11. Reggio Emilia: ace 8, errori in battuta 18, ricezione 34%, attacco 48%, muri 12.

(fonte: Comunicato stampa)

Luglio 2022

L
M
M
G
V
S
D
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
Events for 29 Giugno
Events for 1 Luglio
Events for 2 Luglio
Events for 3 Luglio
Events for 4 Luglio
Nessun evento
Events for 5 Luglio
Events for 6 Luglio
Nessun evento
Events for 7 Luglio
Events for 8 Luglio
Events for 9 Luglio
Nessun evento
Events for 10 Luglio
Events for 11 Luglio
Nessun evento
Events for 12 Luglio
Nessun evento
Events for 13 Luglio
Nessun evento
Events for 14 Luglio
Events for 15 Luglio
Nessun evento
Events for 16 Luglio
Nessun evento
Events for 17 Luglio
Nessun evento
Events for 18 Luglio
Nessun evento
Events for 19 Luglio
Nessun evento
Events for 20 Luglio
Nessun evento
Events for 21 Luglio
Nessun evento
Events for 22 Luglio
Nessun evento
Events for 23 Luglio
Nessun evento
Events for 24 Luglio
Nessun evento
Events for 25 Luglio
Nessun evento
Events for 26 Luglio
Nessun evento
Events for 27 Luglio
Nessun evento
Events for 28 Luglio
Nessun evento
Events for 29 Luglio
Nessun evento
Events for 30 Luglio
Nessun evento
Events for 31 Luglio
Nessun evento