Perugia “illegale”, Modena spazzata via in tre set senza mai entrare in partita

424
foto Sir Safety Susa Perugia

Di Redazione

Troppa, davvero troppa Perugia anche per Modena. Al Pala Barton i Block Devils non tirano il fiato neanche per un secondo nel recupero della 5° giornata, suonando tutti al tempo che detta Giannelli come un vero maestro d’orchestra, e ancora una volta rendendo complicatissimo il gioco degli avversari grazie ad un servizio chirurgico e a un muro che non lascia passare davvero nulla.

I numeri certificano il 3-0 impresso sul tabellone di Pian di Massiano con i padroni di casa che vincono la sfida degli ace (4 contro 2), quella in ricezione (53% di positiva contro 45%), quella in attacco (57% di squadra contro 37%) e quella a muro (12 vincenti bianconeri contro 2 gialloblu).

Gli emiliani pagano anche la serata no di Earvin Ngapeth, con Lagumdzija che poco può da solo contro una corazzata come Perugia che, seppur in appena tre set, ne manda quattro in doppia cifra: Herrera MVP con 13 punti, 3 ace ed il 53% in attacco), Leon (11 punti con 5 muri), Russo (11 punti con 4 muri ed il 79% in primo tempo) e Semeniuk (10 a referto con il 53% in attacco).

Perugia fa dunque 9 su 9 in campionato, con tutte vittorie da tre punti, mentre Modena resta ferma a 14 incassando il quinto ko della sua stagione, il secondo senza vincere neanche un set.

Cronaca.
Herrera, Solè e Piccinelli in ricezione. Queste le scelte di coach Anastasi. Herrera va subito a segno dai nove metri (3-1). Fuori l’attacco di Lagumdzija, poi muro vincente di Semeniuk (6-2). Ngapeth dimezza con il contrattacco (8-6). Incomprensione tra Bruno e Sanguinetti (11-7). Leon mantiene le distanze da posto quattro poi muro vincente di Russo (14-9). Tocca l’astina l’attacco di Ngapeth (16-10). Solè per le vie centrali (18-12). Contrattacco a segno di Rinaldi (18-14). Chiodo in primo tempo di Solè (19-14). Super difesa proprio di Solè con Russo che concretizza (20-14). Ace di Herrera con l’ausilio del nastro (22-15). Ace di Leon, set point Perugia (24-16). In rete Rinaldi, padroni di casa vanti (25-17).

Muro di Leon in avvio di secondo set (3-1). Mette anche la pipe il capitano bianconero (7-5). Russo stampa il muro dell’11-8. Fuori l’attacco di Ngapeth poi si prende la scienza Giannelli con l’attacco di prima intenzione (15-10). Leon gioca bene sulle mani del muro avversario e tiene il vantaggio bianconero (19-14). Bomba di Herrera dai nove metri (20-14). Muro di Russo (21-14). No Look di Russo in primo tempo (23-15). In rete il servizio di Stankovic, set point Perugia (24-16). Chiude subito Semeniuk (25-16). 

Due di Herrera aprono la terza frazione (2-0). Muro vincente di Russo (4-2). Il muro di Leon vale il 9-6 Perugia. Tocca l’astina l’attacco di Herrera (11-10). Si riscatta subito Herrera (12-10). L’ace di Sanguinetti pareggia i conti (13-13). Perugia torva un break con il muro di Leon (16-14). Ace di Bruno e parità (18-18). Semeniuk torva un varco nel muro modenese (20-19). Tutti in piedi al PalaBarton dopo il muro di Solè (21-19). Herrera vince l’ingaggio sotto rete (23-20). Fuori Lagumdzija, match point Perugia (24-20). Muro di Solè, altri tre punti per i Block Devils (25-20).

Valsa Group Modena 3-0 (25-17, 25-16, 25-20)
Sir Safety Susa Perugia:
Giannelli 1, Semeniuk 10, Solé 7, Herrera Jaime 13, Leon Venero 11, Russo 11, Piccinelli (L), Colaci (L), Ropret 0. N.E. Rychlicki, Cardenas Morales, Plotnytskyi, Resende Gualberto, Mengozzi. All. Anastasi.
Valsa Group Modena: Mossa De Rezende 2, Ngapeth 7, Sanguinetti 3, Lagumdzija 10, Rinaldi 7, Stankovic 2, Sala 1, Salsi 0, Rossini (L), Krick 1. N.E. Gollini, Bossi, Pope, Marechal. All. Giani.
ARBITRI: Zavater, Giardini. NOTE – durata set: 23′, 26′, 28′; tot: 77′.

Classifica SuperLega Credem Banca
Sir Safety Susa Perugia 27, Itas Trentino 16, WithU Verona 14, Top Volley Cisterna 14, Valsa Group Modena 14, Gas Sales Bluenergy Piacenza 12, Cucine Lube Civitanova 12, Allianz Milano 11, Vero Volley Monza 9, Pallavolo Padova 6, Gioiella Prisma Taranto 6, Emma Villas Aubay Siena 3.

1 incontro in più: Sir Safety Susa Perugia, Itas Trentino, Valsa Group Modena.
1 incontro in meno: Pallavolo Padova.
2 incontri in meno: Emma Villas Aubay Siena.

(fonte: Comunicato stampa)