Il mercato dei centrali di SuperLega passa da Modena

185
Lega Volley

Il mercato in vista della stagione 2017-2018 è caldissimo. I centrali del nostro campionato sono protagonisti di un’accesa girandola che ha il proprio snodo a Modena. L’approdo di Daniele Mazzone sotto la Ghirlandina non ha chiuso il mercato dei centrali, anzi, lo ha alimentato. Il centrale classe ’92, proveniente da Trento, andrà molto probabilmente a ricoprire un ruolo da protagonista, insieme a Max Holt, nello scacchiere di Rado Stoytchev. Elia Bossi, di ritorno dall’ottima stagione in prestito alla Bunge Ravenna, sarà invece il terzo centrale a disposizione del coach Bulgaro.

La definizione del reparto dei centrali modenesi apre un interessante scenario di mercato che vede protagonisti i probabili “esclusi“: Kevin Le Roux e Matteo Piano. Entrambi giungono da una stagione altalenante. Nel caso del francese si potrebbe addirittura definire deludente visto le premesse con cui era giunto agli ordini di Roberto Piazza. Difficile, quindi, una riconferma per entrambi.

Il francese sembrava già in procinto di lasciare Modena appena caduto l’ultimo pallone della stagione, quando il suo nome era apparso nel draft degli stranieri per il campionato coreano. Una ipotesi rivelatasi poi non percorribile, in quanto il suo nome non figura tra l’elenco completo delle squadre della K-League. La dirigenza canarina vorrebbe cederlo e risparmiare sul suo ricco contratto. Oltre a una pista estera, sono forti le voci di un trasferimento a Verona, con Grbic che lo accoglierebbe a braccia aperte, mettendolo nel suo ruolo d’origine: l’opposto, con Djuric che sembra attratto dalle ricche sirene russe.

L’altro nome caldo è quello di Matteo Piano. Il centrale vice-campione olimpico quest’anno è rimasto chiuso proprio dal francese e dall’intoccabile Holt. Una stagione da gregario che ha rischiato di fargli perdere la Nazionale. Dopo un iniziale accostamento a Trento, per raggiungere Angelo Lorenzetti, due sono le attuali piste per il centro classe ’90. Grbic è sempre alla ricerca di un centrale, e Piano rappresenterebbe un importantissimo tassello all’interno di una realtà che vuole migliorare le prestazioni ottenute in questa stagione. Civitanova è invece una possibile destinazione, certamente di lusso, che tuttavia non gli garantirebbe quella continuità da lui ricercata. A fargli posto potrebbe essere Enrico Cester, che quest’anno ha lottato per una maglia con Davide Candellaro.

In casa Sir Perugia, con Buti vicinissimo al Vero Volley Monza, sarà molto probabilmente Fabio Ricci il nuovo centrale. Fresco di convocazione in nazionale, l’ex Ravenna viene da una stagione di alto livello: che sia giunto il momento della definitiva consacrazione?