HomeSerie AA1 FemminileL'Imoco torna a brillare: netto 3-0 sul campo di Trento

L’Imoco torna a brillare: netto 3-0 sul campo di Trento

Di Redazione

La Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano spazza via le ombre della brutta prestazione di mercoledì a Urbino e torna a vincere in tre set sul campo della Delta Despar Trentino, presentandosi così con il morale giusto a una settimana di grandi sfide (contro Novara e Scandicci). Bella vittoria di squadra, mai in discussione, per le gialloblu. Alle trentine, ancora prive di Beatrice Berti, rimane comunque la soddisfazione di aver approcciato con il piglio giusto la gara, soprattutto nei primi due set, in cui Piani e compagne hanno tenuto a lungo il passo dell’Imoco.

Premio di MVP per una lucidissima Joanna Wolosz, top scorer ancora Paola Egonu con 18 palloni messi a terra e il 58% di positività in attacco. Tra le fila trentine da rimarcare i 9 punti di Piani e Nizetich, l’81% in ricezione di Moro e i 2 muri di Rucli.

La cronaca:
Nessuna sorpresa nel sestetto iniziale della Delta Despar, costretta nuovamente a rinunciare a Berti (problema al ginocchio), rimpiazzata al centro della rete da Rucli. Santarelli sceglie il tandem Sylla-Courtney in posto-4, preferendo Vuchkova a Folie ma non rinunciando alle stelle Wolosz, De Gennaro ed Egonu. Indisposizione per Gennari, in panchina c’è la baby Anita Bagnoli.

La partenza trentina è incoraggiante, Rucli ferma Courtney con il muro e le gialloblù riescono a mantenere il passo delle venete, grazie anche ad un paio di sorprendenti errori in attacco di Egonu (10-9). Proprio l’opposto azzurra, però, è artefice del primo vero strappo del match, che l’Imoco confeziona nella fase centrale del set: con Vuchkova al servizio, infatti, le campionesse d’Italia alzano le barricate e per Trento diventa sempre più difficile riuscire a mettere palla a terra.

I muri di Egonu prima e De Kruijf poi spediscono le venete sul 13-17, la Delta Despar non molla la presa e prova a riavvicinarsi (19-21) con i lampi di Rivero (ace) e Piani (muro). Il finale, però, sorride all’Imoco che chiude rapidamente 19-25 con i due errori conclusivi in attacco di Nizetich, l’ultimo battezzato out dal video check.

L’andamento del secondo set è pressoché identico a quello della prima frazione: Trento parte spigliata e rimane in partita fino al 7-7, quando due errori di Piani e due diagonali di Courtney valgono l’allungo dell’Imoco (10-14). Anche Rivero non trova il campo in attacco (11-17), Bertini si gioca le carte Stocco, Mason e Botarelli e proprio un muro di quest’ultima suona la sveglia in casa trentina (13-17). Anche Furlan va a segno con il muro (15-18) ma, proprio come era accaduto nel primo set, non appena l’Imoco sente il fiato sul collo di Trento torna a premere sull’acceleratore e con i lampi di Courtney ed Egonu si porta sul doppio vantaggio (18-25).

La Delta prova a giocarsi il tutto per tutto ma dopo un’altra partenza sprint (4-3) inizia a soffrire in ricezione, incassando prima l’ace di De Kruijf (7-9) e poco dopo anche quello di Vuchkova (12-14). Egonu, dopo un paio di errori gratuiti, torna a picchiare forte (12-16) con Bertini che sceglie di giocarsi la carta Stocco in regia. Le gialloblù faticano sempre più a scardinare l’ordinato sistema muro-difesa ospite (13-19), gli stampi di Sylla iniziano a far scorrere i titoli di coda fino al 16-25 con cui l’Imoco si prende l’intera posta in palio.

Matteo Bertini: “Abbiamo offerto una buona prestazione per due set, poi nella terza frazione siamo partiti bene ma abbiamo accusato subito un black out che ci è costato un break pesante. La prova la reputo comunque discreta e deve essere un punto di partenza per farci ritornare in palestra con qualche convinzione in più. Certamente dobbiamo alzare il nostro livello in attacco, ma va anche detto che era la terza gara in una settimana dopo due scontri diretti decisivi e dispendiosi sotto ogni punto di vista. Senza scordare, ovviamente, i meriti di Conegliano che non ha certo bisogno di alcuna presentazione. Mi tengo l’ottimo approccio alla gara che fa ben sperare per la prossima partita“.

Delta Despar Trentino-Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano 0-3 (19-25, 18-25, 16-25)
Delta Despar Trentino: Rivero 7, Furlan 5, Piani 9, Nizetich 9, Rucli 5, Raskie, Moro (L), Mason 1, Botarelli 1, Stocco. Non entrate: Quiligotti (L), Berti. All. Bertini.
Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano: Sylla 7, De Kruijf 8, Wolosz 3, Courtney 7, Vuchkova 9, Egonu 18, De Gennaro (L), Frosini 1, Plummer 1, Caravello. Non entrate: Omoruyi, Bardaro, Folie, Fahr (L). All. Santarelli
Arbitri: Giardini, Traversa
Note: Durata set: 26′, 24′, 25′ (totale: 1h15′). Delta Despar Trentino (attacco 31, muri 5, ace 1, errori azione 14, errori battuta 7), Imoco Conegliano (attacco 45, muri 7, ace 2, errori azione 9, errori battuta 7). Spettatori: 730 circa.

(fonte: Comunicato stampa)

L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
Events for 1 Agosto
Nessun evento
Events for 2 Agosto
Nessun evento
Events for 3 Agosto
Nessun evento
Events for 4 Agosto
Nessun evento
Events for 5 Agosto
Nessun evento
Events for 6 Agosto
Nessun evento
Events for 7 Agosto
Nessun evento
Events for 8 Agosto
Nessun evento
Events for 9 Agosto
Nessun evento
Events for 10 Agosto
Nessun evento
Events for 11 Agosto
Nessun evento
Events for 12 Agosto
Nessun evento
Events for 13 Agosto
Nessun evento
Events for 14 Agosto
Nessun evento
Events for 15 Agosto
Nessun evento
Events for 16 Agosto
Nessun evento
Events for 17 Agosto
Nessun evento
Events for 18 Agosto
Nessun evento
Events for 19 Agosto
Nessun evento
Events for 20 Agosto
Nessun evento
Events for 21 Agosto
Nessun evento
Events for 22 Agosto
Nessun evento
Events for 23 Agosto
Nessun evento
Events for 24 Agosto
Nessun evento
Events for 25 Agosto
Nessun evento
Events for 26 Agosto
Nessun evento
Events for 27 Agosto
Events for 28 Agosto
Nessun evento
Events for 29 Agosto
Events for 30 Agosto
Nessun evento
Events for 31 Agosto