HomeSerie AA1 FemminileL'Igor Gorgonzola Novara lotta e vince, ma perde Poulter

L’Igor Gorgonzola Novara lotta e vince, ma perde Poulter

Di Redazione

L’Igor Gorgonzola Novara ha la meglio sulla Bartoccini-Fortinfissi Perugia dopo un’autentica battaglia svoltasi sul taraflex del PalaBarton.

Le piemontesi volano sullo 0-2 con facilità, ma devono subire la rimonta delle padrone di casa, che hanno il merito di non arrendersi mai nemmeno quando la partita sembra aver preso la direzione novarese. Qui Perugia stringe i denti e conquista meritatamente il terzo parziale, tornando prepotentemente nella partita.

Partita che, purtroppo, vede nel quarto set (con la squadra di Lavarini sotto anche di 6 punti) il brutto infortunio al ginocchio della palleggiatrice ospite Jordyn Poulter, la quale sembra aver firmato un contratto a tempo indeterminato con la sfortuna.

Novara è scossa, ma reagisce alla grande. Con l’ingresso di Battistoni l’Igor riesce ad azzerare lo svantaggio, non demordendo ed andando a conquistare frazione e partita sull’1-3 definitivo.

La cronaca

Il primo set parte punto a punto fino al 5-5, poi Novara preme sul gas con Bosetti, Chirichella ed i muri di Danesi ed arriva velocemente sul 5-10, costringendo Bertini al time-out. La pausa da l’effetto sperato: Galic entra al posto di Samedy e Nwakalor si scalda a muro e dai nove metri, con lei al servizio il gap diminuisce fino al 10-12, momento in cui anche Lavarini chiama il time-out, ma l’appuntamento con la parità è solo rimandato perché la Bartoccini-Fortinfissi riesce ad impattare durante il turno di servizio di Dilfer con Gardini sul 17 pari e non contenta la palleggiatrice statunitense trova l’ace del 18-17 che convince Novara a spendere anche l’ultimo minuto di sospensione a sua disposizione. Comincia un punto a punto che arriva fino al 20-20, poi Novara si porta sul +2 ed allora è Bertini a fermare il gioco l’ultima volta. Le piemontesi però vedono la meta ed il muro imperiale di Chirichella ferma il set sul 20-25.

Nel secondo set Novara parte sulla scia dell’entusiasmo e con Karakurt, Danesi e Carcaces si porta agilmente sull’1-6, costringendo Bertini allo stop. Le piemontesi sono impietose con questa volta Chirichella a trascinare la situazione e sul 3-13 Perugia gioca anche il suo ultimo time-out. Sull’8-20 la tensione di Novara cala e le umbre riducono il gap grazie agli errori delle ragazze di Lavarini ed allora il coach di Omegna non ci pensa due volte e sul 12-20 chiama il tempo, si tratta solo di gestire la situazione ed il set si conclude con l’invasione di Avenia certificata dal video-check che non smentisce la decisione arbitrale e conclude il parziale sul 15-25.

Si vede un’altra Perugia nel terzo set, con Lazic che suona la carica ed una Novara molto fallosa si arriva in equilibrio fino all’8-8, poi le umbre hanno uno sprint con Gardini e sull’11-8 Lavarini chiama la pausa. La tendenza cambia ed Ituma entrata al posto di una Karakurt non proprio al massimo mette il muro del 12-12 che riporta il match in parità. La gara prosegue punto a punto con le padrone di casa che si affidano alla continuità di Gardini e Nwakalor prendono un piccolo margine di tre punti sul 20-17 convincendo Novara a giocare anche l’ultimo stop. La pressione sulle “Magliette Nere” comincia a farsi sentire con due errori consecutivi (20-19) allora è Bertini a sfruttare il suo primo discrezionale. Il discorso funziona, Samedy e compagne rimettono margine tra loro arrivando fino al 23-19, ma le piemontesi non ci stanno e riducono il gap sul 23-22 con la conseguente sosta chiamata dalla panchina perugina che però non basta e sul 23-23 è di nuovo parità. Sul finale però qualcosa s’incrina: Karakurt sbaglia dai nove metri e l’attacco out di Carcaces forzato da un’imprecisione di Poulter regala il set 25-23.

Anche nel quarto periodo il margine sembra ben inferiore rispetto a quello mostrato nei primi due set. La Bartoccini-Fortinfissi Perugia gioca a viso aperto contro le piemontesi restando sempre al loro livello se non imponendo il proprio gioco e quando le umbre vanno sul 10-8 Lavarini chiama lo stop. Le padrone di casa però seguono la scia dell’entusiasmo e continuano a mettere punti con Lazic e Samedy, ma soprattutto dimostrando grinta sia a muro che in difesa e sul 16-10 Lavarini è costretto al time-out ancora una volta. Al rientro in campo Chirichella trascina le sue compagne con i primi tempi e dai nove metri, il gap diminuisce e sul 17-14 è Bertini a fermare il gioco. Dopo i 30″ Avenia si mette in proprio e nella contesa con Poulter ha la meglio, ma scendendo la palleggiatrice statunitense ha un infortunio al ginocchio e lascia il campo in barella (18-14). Novara reagisce anche grazie al calo di concentrazione delle perugine e sul 19-17 ricorrono alla sospensione. Al rientro Perugia difende il margine con le unghie e con i denti, ma Chirichella e Karakurt non ci stanno ed i vantaggi iniziano con due scambi di anticipo (23-23). La sfida a distanza tra le opposte Samedy e Karakurt dura fino al 26, poi il guizzo della turca prima giudicato out, ma poi accreditato dal check in e l’ace di Battistoni (entrata al posto dell’infortunata Poulter) valgono il 26-28 dell’1-3 finale.

Il commento di Chirichella: “Abbiamo avuto una bella reazione di squadra. Purtroppo c’è stato l’infortunio di Poulter nel quarto set, ma siamo rimaste lì anche se sotto nel punteggio e abbiamo continuato a lottare. Questo è un ottimo segnale per la squadra. Abbiamo dimostrato di essere tutte pronte e sul pezzo, conquistando tre punti importantissimi“.

Le parole di Avenia: “Abbiamo fatto bene oggi, ci siamo riprese e siamo riuscite ad avere una reazione anche dopo un secondo set che poteva tagliarci le gambe. Oggi si è vista la squadra, ma dobbiamo imparare a spingere di più quando siamo avanti. Speriamo di recuperare tutte le giocatrici il prima possibile, avremo sicuramente modo di lavorare in queste settimane per cercare di fare sempre meglio“.

Bartoccini-Fortinfissi Perugia-Igor Gorgonzola Novara 1-3 (20-25, 15-25, 25-23, 26-28)
Bartoccini-Fortinfissi Perugia: Gardini 14, Nwakalor 6, Samedy 15, Lazic 8, Polder 3, Dilfer 2, Armini (L), Avenia 3, Galic 2, Bartolini 2, Provaroni, Rumori. N.e. Guerra (L). All. Bertini.
Igor Gorgonzola Novara: Bosetti 14, Danesi 9, Karakurt 21, Carcaces 12, Chirichella 14, Poulter 2, Fersino (L), Battistoni 2, Giovannini 1, Ituma 1, Bresciani. N.e. Bonifacio, Varela Gomez, Adams (L). All. Lavarini.
Arbitri: Talento, Luciani.
Note: Spettatori: 530; Durata set: 30′, 23′, 28′, 37′. Tot. 118′; MVP: Chirichella.

Gennaio 2023

L
M
M
G
V
S
D
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
Events for 26 Dicembre
Events for 28 Dicembre
Events for 29 Dicembre
Events for 1 Gennaio
Nessun evento
Events for 2 Gennaio
Nessun evento
Events for 3 Gennaio
Nessun evento
Events for 4 Gennaio
Nessun evento
Events for 5 Gennaio
Nessun evento
Events for 6 Gennaio
Events for 7 Gennaio
Events for 8 Gennaio
Events for 9 Gennaio
Nessun evento
Events for 10 Gennaio
Events for 11 Gennaio
Events for 12 Gennaio
Events for 13 Gennaio
Nessun evento
Events for 14 Gennaio
Events for 15 Gennaio
Events for 16 Gennaio
Nessun evento
Events for 17 Gennaio
Events for 18 Gennaio
Events for 19 Gennaio
Nessun evento
Events for 20 Gennaio
Nessun evento
Events for 21 Gennaio
Events for 22 Gennaio
Events for 23 Gennaio
Nessun evento
Events for 24 Gennaio
Events for 25 Gennaio
Events for 26 Gennaio
Nessun evento
Events for 27 Gennaio
Nessun evento
Events for 28 Gennaio
Events for 29 Gennaio
Events for 30 Gennaio
Nessun evento
Events for 31 Gennaio
Events for 1 Febbraio
Events for 4 Febbraio
Events for 5 Febbraio