Home Serie A A2 Femminile L'Hermaea Olbia ritrova il sorriso nel recupero con il Club Italia

L’Hermaea Olbia ritrova il sorriso nel recupero con il Club Italia

Di Redazione

Dura poco più di un’ora il tanto atteso recupero tra Hermaea Olbia e Club Italia Crai, gara della quarta giornata di andata rinviata più volte per ragioni sanitarie: la squadra isolana, in forzato “esilio” a Golfo Aranci vista la chiusura del Geovillage, ritrova la vittoria piegando con un netto 3-0 le azzurrine. Dopo un primo set molto combattuto, la formazione isolana prende il largo nei successivi due parziali, guidata da un’incontenibile Joly, autrice di ben 16 punti, e delle ottime prestazioni di Coulibaly e Korhonen, rispettivamente 15 e 14 punti a referto. 

La cronaca:
In avvio di gara il tecnico federale Massimo Bellano schiera il sestetto composto dalla diagonale Monza-Frosini, dalle schiacciatrici Gardini e Nervini, dalle centrali Graziani e Nwakalor e il libero Giuliani. Dall’altra parte della rete coach Emiliano Giandomenico risponde con Coulibaly, Barazza, Korhonen, Joly, Angelini, Stocco e il libero Caforio.

Parte col piglio giusto il Club Italia CRAI che da subito impone il proprio ritmo alla gara e si porta sul +2 (2-4). Le azzurrine, forti anche di un buon rendimento a muro, mantengono il vantaggio (6-8). Olbia prova a ricucire lo strappo e ristabilisce la parità (9-9). Convinta e convincente la ripartenza delle giovani della formazione federale che piazzano un break e si portano sul +4 (10-14).

Il time out chiamato dalla panchina della squadra di casa non sortisce l’effetto sperato e le azzurrine proseguono a macinare punti: l’ace di Frosini vale il +6 (12-18). Il secondo time out chiamato da coach Giandomenico rimette ordine tra le fila di Olbia: Barazza e compagne riescono ad accorciare le distanze (17-20), ristabilire la parità (20-20) e sorpassare con due ace vincenti di Coulibaly (22-20). Due punti di Nwakalor tengono in gioco il Club Italia CRAI ma non sono sufficienti per conquistare il primo set che va alla formazione di casa (25-22).

È targato Geovillage Hermaea Olbia l’avvio di seconda frazione: la formazione sarda trova subito un’importante accelerazione (5-1). Coach Bellano decide che è il momento di fermare il gioco. Il time out sortisce l’effetto sperato e le azzurrine piazzano un break che vale la nuova parità (6-6). Decisa la ripartenza dell’Hermaea che sembra inarrestabile e arriva sul +8 (19-11). La neoentrata Bassi, Graziani e Frosini firmano la ripartenza azzurrina (19-15). Reagisce prontamente un’incontenibile Olbia che con tre ace consecutivi di Korhonen conquista anche il secondo set (25-15).

La terza frazione si apre sulla scia del finale precedente: la formazione di casa prova subito ad allungare il passo (3-0). Pronta stavolta la reazione del Club Italia CRAI che ristabilisce la parità (3-3). La gara imbocca quindi i binari dell’equilibrio (10-10). Olbia prova a rompere gli indugi e si riporta in vantaggio spingendosi sul +4 (15-11). Le azzurrine provano a rimanere in scia, ma le avversarie non rallentano la propria corsa: allungano ulteriormente (23-17) e chiudono set e partita (25-18).

Devo fare i complimenti alle ragazze, perché hanno saputo mantenere alta la concentrazione in un periodo contrassegnato da tanti cambiamenti – commenta il coach olbiese Emiliano Giandomenicoringrazio anche la società, che in breve tempo ha saputo trovare una struttura ideale in cui proseguire l’attività. Ci siamo trovati ad affrontare una partita molto diversa da tutte le altre. Il Club Italia può contare su giocatrici dalle doti fisiche notevoli, e sapevamo che ci sarebbe voluta tanta pazienza per venirne a capo. Nella prima parte abbiamo presto qualche muro di troppo, ma da un certo momento in poi le ragazze hanno davvero interpretato la gara nel miglior modo possibile”.

Hermaea Olbia-Club Italia Crai 3-0 (25-22, 25-15, 25-18)
Hermaea Olbia: Coulibaly 15, Barazza 7, Korhonen 15, Joly 16, Angelini 3, Stocco 2, Caforio (L). Non entrate: Zonta, Ghezzi, Ciani, Poli. All. Giandomenico.
Club Italia Crai: Graziani 7, Monza 2, Gardini 6, Nwakalor 5, Frosini 12, Nervini 7, Giuliani (L), Bassi 1, Pelloia, Trampus, Marconato, Ituma. Non entrate: Gannar (L). All. Bellano.
Arbitri: Verrascina, Grassia.
Note: Durata set: 26′, 21′, 23′; Tot: 70′.

CLASSIFICA GIRONE OVEST
Acqua & Sapone Roma Volley Club* 18; Sigel Marsala 13; Lpm Bam Mondovì** 13; Eurospin Ford Sara Pinerolo* 12; Green Warriors Sassuolo 11; Geovillage Hermaea Olbia* 11; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 10; Barricalla Cus Torino** 9; Club Italia Crai** 4; Exacer Montale*** 1.
*Una partita in meno

(fonte: Comunicato stampa)

Dicembre

Gennaio 2021

Febbraio
Events for 28 Dicembre
Events for 29 Dicembre
Events for 30 Dicembre
Events for 1 Gennaio
Nessun evento
Events for 2 Gennaio
Events for 3 Gennaio
Events for 4 Gennaio
Nessun evento
Events for 5 Gennaio
Events for 6 Gennaio
Events for 7 Gennaio
Events for 8 Gennaio
Nessun evento
Events for 9 Gennaio
Events for 10 Gennaio
Events for 11 Gennaio
Nessun evento
Events for 12 Gennaio
Events for 13 Gennaio
Events for 14 Gennaio
Events for 15 Gennaio
Nessun evento
Events for 16 Gennaio
Events for 17 Gennaio
Events for 18 Gennaio
Nessun evento
Events for 19 Gennaio
Events for 20 Gennaio
Events for 21 Gennaio
Events for 22 Gennaio
Nessun evento
Events for 23 Gennaio
Events for 24 Gennaio
Events for 25 Gennaio
Nessun evento
Events for 26 Gennaio
Events for 27 Gennaio
Events for 28 Gennaio
Events for 29 Gennaio
Events for 30 Gennaio
Events for 31 Gennaio