Home Serie A Superlega Maschile La NBV Verona firma un altro gran colpo: 3-1 interno su Milano

La NBV Verona firma un altro gran colpo: 3-1 interno su Milano

Di Redazione

Buona fine e buon inizio, come si dice in questo periodo dell’anno. Dopo la vittoria contro Vibo che ha chiuso il 2021, l’anno nuovo della NBV Verona parte con un altro 3-1, questa volta ai danni dell’Allianz Milano. Altri punti e altra fiducia per la squadra, che mette in campo una prestazione da applausi in una sfida a lunghi tratti combattuta punto su punto: unica nota negativa l’infortunio di Luca Spirito, uscito nel quarto set per un problema al polpaccio. I lombardi, al rientro dopo 30 giorni di soste e rinvii, pagano la condizione fisica non ottimale pur mettendo in mostra un Tine Urnaut tornato su livelli eccellenti, con 26 punti personali.

La cronaca:
Partenza brillante di Verona, sul 2-0, ma Milano si fa sotto e con Piano in battuta trova il pari sul 6-6. Una gran parallela di Jensen riporta avanti Verona, ma la lotta è serrata (10-12, 12-12), il muro gialloblù e poi un gran attacco di Kaziyski tengono davanti la NBV. I veronesi soffrono un po’ a muro e Milano cerca di mettere un piede avanti, ma Jensen tiene gli avversari inchiodati sul 18-19. L’Allianz però guadagna lentamente terreno (20-22), e con la pipe di Ishikawa si guadagna il set point trasformato grazie a un errore avversario (21-25).

Nel secondo set tocca a Milano fare una partenza bruciante, con uno 0-4 che costringe i gialloblù a liberare la testa e partire all’inseguimento. Gran muro di Spirito per il 4-8, e pian piano i meccanismi cominciano a girare, per Verona, il divario si riduce fino all’11-13 (frutto di un muro) e poi un ace di Jensen per la rimonta. 18-18, punto importantissimo conteso con due video-check, poi il mani-out di Matey Kaziyski, e la NBV passa avanti. Il pallonetto di Jaeschke va a segno per il 23-20, ma non è ancora finita: Urnaut mette un attacco importante e si prende la battuta. Proprio il suo errore dai nove metri chiude però il set sul 25-22 per i gialloblù.

È un inizio esplosivo, quello del terzo set: ace di Spirito e di Kaziyski per il 7-4, Milano che risponde prima con Urnaut (7-7) e poi con Ishikawa al servizio, e recupera dal 12-9 al 13-13 grazie a un errore gialloblù in attacco. Verona di nuovo avanti con l’ace di Aguenier (17-16); la squadra di casa mantiene il vantaggio con cuore e mestiere, allungando con Jensen (20-17) e con la diagonale potente di Kaziyski (23-19) e chiudendo il set sul 25-22.

Jensen protagonista nel primo stralcio di quarto set parziale con una gran parallela, poi ace di Spirito e Verona continua a condurre (7-4, 12-7), ma attenzione agli attacchi di Urnaut. A metà set Milan Peslac prende il posto di Spirito, uscito per infortunio al polpaccio sinistro (si attendono ora accertamenti), e Verona continua la sua corsa, trascinata da un Jensen sempre più indiavolato. 18-13 per i gialloblù, ma Milano torna sotto pericolosamente con Basic e Piano (20-17). Sono emozioni forti fino alla fine, Peslac-Jaeschke confezionano un grande attacco sul 23-17, e con l’ace di Jensen la partita si chiude sul 25-17.

Milan Peslac: “Siamo contentissimi della vittoria di oggi, è un periodo molto positivo, in cui stiamo andando molto forte, e speriamo di continuare così. Sono contento per la mia prova, mi spiace per Spirito che è dovuto uscire per un problema alla gamba, ho dato il mio contributo e sono contento. Siamo stati incisivi al servizio, muro e difesa hanno funzionato bene, come il cambio palla. Bene così”.

Mads Jensen: È stata una vittoria di squadra, ne avevamo bisogno e sono molto contento di questo risultato. Continuiamo a lavorare duro ed ecco che arrivano i risultati. Sono sicuro che se continuiamo a spingere potremo far vedere molto altro, giorno dopo giorno”.

Tine Urnaut: “Per me è stato veramente un periodo di stop molto lungo, è passato quasi un anno da quando ho giocato l’ultima partita. Sono contento di essere entrato in questo gruppo. Oggi abbiamo giocato a tratti bene e a volte avevamo qualche imprecisione di troppo, che ci è costata qualche set e alla fine anche la vittoria. Ci dispiace perché volevamo portare questa partita a casa. Ora dobbiamo rimetterci subito a lavorare, sperando che al più presto sia possibile poterci allenare al completo con 12 giocatori, cosi piano piano possiamo riprendere il ritmo del gioco e andare a tutto fuoco“.

NBV Verona-Allianz Milano 3-1 (21-25, 25-22, 25-22, 25-17)
NBV Verona: Kaziyski 16, Magalini ne, Caneschi 7, Peslac 0, Aguenier 5, Jensen 21, Spirito 7, Jaeschke 18, Zanotti ne, Donati (L), Bonami (L) ne. All.: Stoytchev.
Allianz Milano: Basic 0, Kozamernik 9, Daldello 0, Sbertoli 1, Maar 5, Weber 0, Piano 10, Ishikawa 15, Urnaut 26, Pesaresi (L). All.: Piazza
Arbitri: Rapisarda, Cerra.
Note: Durata dei set: 28’, 29’, 28’, 27’.Totale: 1h 52’. NBV Verona: attacco 52%, ricezione 58% (perfetta 27%), muri 11, battute: ace 8, sbagliate 11. Allianz Milano: attacco 47%, ricezione 37% (perfetta 8%), muri 7, battute: ace 3, sbagliate 13.

(fonte: Comunicato stampa)

Gennaio

Febbraio 2021

Marzo
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
1
2
3
4
5
6
7
Events for 1 Febbraio
Nessun evento
Events for 2 Febbraio
Events for 3 Febbraio
Events for 4 Febbraio
Events for 5 Febbraio
Nessun evento
Events for 6 Febbraio
Events for 7 Febbraio
Events for 8 Febbraio
Nessun evento
Events for 9 Febbraio
Events for 10 Febbraio
Events for 11 Febbraio
Events for 12 Febbraio
Nessun evento
Events for 13 Febbraio
Nessun evento
Events for 14 Febbraio
Events for 15 Febbraio
Nessun evento
Events for 16 Febbraio
Nessun evento
Events for 17 Febbraio
Events for 18 Febbraio
Events for 19 Febbraio
Nessun evento
Events for 20 Febbraio
Events for 21 Febbraio
Events for 22 Febbraio
Nessun evento
Events for 23 Febbraio
Events for 24 Febbraio
Events for 25 Febbraio
Events for 26 Febbraio
Nessun evento
Events for 27 Febbraio
Events for 28 Febbraio