Il cordoglio della Federvolley inglese per la Regina e altre storie

157
Foto Volleyball England

Di Paolo Annoni

La Regina Elisabetta II, scomparsa ieri, 8 settembre 2022 a 96 anni è stata senza dubbio anche una donna di sport, se non altro per la sua partecipazione alle Olimpiadi, cinque estive e due invernali. Indimenticabile la sua apparizione a Londra 2012 con l’attore Daniel Craig.

Anche il mondo dello sport ha espresso così fin dalle primissime ore della notizia della scomparsa il suo cordoglio. Come è noto la pallavolo non è uno sport ultrapopolare in Inghilterra, ma la Federvolley inglese è stata tra le prime federazioni a postare un tributo a Sua Maestà

“Ci uniamo alla nazione nel piangere la perdita e nel rendere omaggio a Sua Maestà la Regina Elisabetta II” campeggia nella home page del sito federale (QUI).

Durante il periodo di lutto, le manifestazioni nazionali di pallavolo osserveranno alcuni correttivi “nel rispetto della Famiglia Reale” spiegano dalla Federazione.

Annullate le qualificazioni per la finale del Grande Slam dell’UKBT. Domani e domenica tutte le partite a Bournemouth (nel Dorset) verranno precedute da un minuto di silenzio.

Nelle partite di pallavolo in programma in tutta l’Inghilterra verrà suonato l’inno nazionale, osservato il minuto di silenzio e si chiede ai giocatori di indossare polsini o un distintivo nero. La Federazione inglese ha chiesto inoltre a tutte le società e ai tifosi del volley di fare donazioni a uno dei tanti enti sostenuti da Sua Maestà per non disperdere il suo lavoro. Viene chiesto anche di moderare i toni nella comunicazione sui social per tutto questo periodo.
“Non vi è alcun obbligo di cancellazione o rinvio di eventi e incontri sportivi durante il periodo di lutto nazionale – sottolineano – L’eventuale scelta è a discrezione delle singole organizzazioni. Il periodo di lutto nazionale proseguirà fino alla fine della giornata delle esequie di Stato. A nome della Famiglia Pallavolo, la Federazione inglese di volley porge le sue più sentite condoglianze alla Famiglia Reale. I nostri pensieri sono con loro in questo triste momento” si legge sempre sul sito.

Infine una curiosità. Se non sembrano esistere in rete immagini o video – almeno noi non ne abbiamo trovati – della defunta Elisabetta II in partite di volley, lo stesso non si può dire dello sportivissimo nipote Harry. Il fratello del futuro Re William, papà Carlo III permettendo, è un discreto palleggiatore, ecco la sua alzata durante un festival sportivo giovanile ad Antigua. Siamo nell’anno 2016, i rapporti tra Harry e la Famiglia Reale erano ancora buoni. Due anni più tardi sarebbe arrivato l’uragano Megan a scombinare tutti i piani, ma questa è un’altra storia e con il volley ha poco a che vedere.

Come dite? Anche Megan ha giocato a pallavolo? Ecco diciamo che sicuramente ha visto delle partite di volley con il marito e ha anche provato a giocare, ma i risultati non sono mai stati all’altezza del rango, a differenza della cognata Kate.