Dessaa Legros è arrivata a Vicenza: “Squadra giovane, l’atteggiamento è quello giusto”

61
Foto Antonio Trogu/Vicenza Volley

Di Redazione

Si avvicina sempre più al completamento il gruppo di lavoro in palestra dell’Anthea Vicenza, che lo scorso 22 agosto si è radunata per iniziare la preparazione in vista del prossimo campionato di Serie A2 femminile (girone B). La formazione biancorossa ha abbracciato nei giorni scorsi Dessaa Legros, schiacciatrice statunitense che si è unita al gruppo allenato da Ivan Iosi per affrontare il periodo di lavoro che porterà Vicenza a debuttare in campionato domenica 23 ottobre nel derby provinciale esterno contro l’Ipag Sorelle Ramonda Montecchio.

Classe 1995, Legros è al suo primo anno in Italia, pur avendo maturato altre esperienze in Europa. Con il suo arrivo in palestra, si completa il reparto di posto quattro che annovera anche Eugenia Ottino, Jessica Panucci, Chiara Groff e Gaia Munaron. L’ultimo tassello in ordine temporale sarà l’arrivo verso metà mese dell’opposta Julia Kavalenka, impegnata con la nazionale portoghese nelle qualificazioni agli Europei.

Dopo la maturazione in NCAA con South Carolina, la banda “a stelle e strisce” nella stagione 2017-2018 ha militato in Ungheria con l’MTK Budapest, per poi approdare al Thoi Avgorou, formazione della massima serie di Cipro. Infine, dal 2019 esperienze in Grecia con le maglie di Hlioupolis, AON Pannaxiakos e – nella scorsa stagione – Hlysiakos, dove per due partite (da opposta) è stata votata nel miglior 6+1 della settimana mettendo a segno 16 e 21 punti. In precedenza, è stata la terza marcatrice a Cipro e la quarta in Extra Liga ungherese.

Le prime impressioni della schiacciatrice dopo il suo arrivo a Vicenza: “La squadra è giovane, ma tutte le ragazze lavorano sodo e hanno un bell’atteggiamento, quindi è davvero bello entrare in palestra per allenarsi. Per il resto, il fitto programma di allenamenti ha fatto sì che per ora abbia potuto vedere poco della città di Vicenza. Per quanto riguarda la pallavolo, da ciò che notato fin da subito staff tecnico e dirigenza sono sintonizzati sulla stessa frequenza e questo è sicuramente un bell’aspetto“.

(fonte: Comunicato stampa)