HomeSerie ASuperlega MaschileDel Monte Supercoppa: sabato le due semifinali. Perugia difende il titolo

Del Monte Supercoppa: sabato le due semifinali. Perugia difende il titolo

Di Redazione

Tutto pronto all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche per l’edizione 2021 della Del Monte Supercoppa, organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A in collaborazione con la A.S. Volley Lube e con i Comitati Fipav Marche e Macerata. La final four per l’assegnazione del ventiseiesimo trofeo della storia darà finalmente ai tifosi, dopo la lunga chiusura, la possibilità di ammirare dal vivo i campioni della pallavolo continentale e alcuni dei protagonisti della gloriosa estate azzurra.

Sabato 23 ottobre le due semifinali: Cucine Lube CivitanovaVero Volley Monza alle 15.15 e Sir Safety Conad PerugiaItas Trentino alle 18. Finalissima per il trofeo posto domenica 24 ottobre alle 16.

In occasione della manifestazione sarà utilizzata per la prima volta una versione innovativa del Video Check System: un nuovo layout costruito anche sulla base delle indicazioni ricevute dal settore arbitrale, che migliora la visuale sopra la rete, poiché alle due telecamere fuori asse per le invasioni vengono aggiunte due camere perfettamente in asse con le antenne, per poter valutare correttamente le invasioni aeree. Anche in campionato, nelle prossime settimane, le 19 camere della configurazione di SuperLega verranno portate a 21, con l’aggiornamento di tutti i server. Come lo scorso anno, inoltre, gli allenatori avranno a disposizione un solo time out a set.

Alle 15.15 di sabato, nella prima semifinale i campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova sfidano la Vero Volley Monza, quarta classificata nella passata Regular Season ed esordiente nella competizione. Si tratta del primo confronto tra le due squadre in Supercoppa, il sedicesimo totale. I cucinieri hanno sempre avuto la meglio: 13 volte in Regular Season, 2 nei Quarti di Del Monte® Coppa Italia. Priva di Zaytsev e con Yant in dubbio, Civitanova punta su un collettivo di fuoriclasse e la voglia di imporsi di Juantorena, che ha una Supercoppa in bacheca ma vinta in maglia trentina. I brianzoli, che nel corso dell’estate hanno sostituito Lagumdzija con un altro fuoriclasse come Grozer e che lanciano la sfida ai centrali della Lube con il colosso Grozdanov, si presentano da outsider per sfatare il tabù marchigiano.

PRECEDENTI: 15 (15 successi Cucine Lube Civitanova, nessuno Vero Volley Monza)
EX: nessuno
A CACCIA DI RECORD:
In carriera: Enrico Diamantini – 7 punti ai 900, Robertlandy Simon – 5 punti ai 1700 (Cucine Lube Civitanova), Donovan Dzavoronok – 3 battute vincenti ai 200 (Vero Volley Monza).

Gianlorenzo Blengini (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Il percorso dei miei ragazzi sarà il più difficile di tutti e dovranno capirlo dall’inizio perché siamo la squadra da battere. Per noi è un onore e ci gratifica, ma è anche un peso, una pressione da portare sempre dietro. I nostri avversari avranno sempre e comunque una grande motivazione, l’obiettivo di battere il Club più vincente degli ultimi anni. I rivali al tempo stesso avranno quella leggerezza nel cercare di farlo che ci complicherà le cose. Non va trascurata la qualità in crescita delle altre squadre. Monza è una di queste, ha perso Lagumdzija, ma ha inserito un grande campione come Grozer e vanta un centrale al top come Grozdanov. Noi arriveremo a questa Final Four con la giusta grinta, ma è naturale. Dovremo essere bravi a crearci i giusti stimoli anche quando affronteremo match meno importanti. Il fatto che si siano già giocate due partite di Campionato comporta risvolti interessanti sul piano tecnico. Per me il livello di gioco sarà più elevato che nelle precedenti edizioni“.

Osmany Juantorena (capitano Cucine Lube Civitanova): “Dopo la Finale Scudetto per me è stato il minimo portare da capitano la coppa del titolo ai tifosi fuori dall’Eurosuole Forum. L’ho fatto per loro che ci sostenevano da fuori a causa delle restrizioni. In Supercoppa e durante questa stagione per fortuna non avremo questi problemi, i supporter potranno venire a tifarci e ad esultare ad ogni singolo punto. Questa è una ripartenza molto bella, noi giocatori ne avevamo bisogno: domenica mi sono emozionato perché mi sembravano anni che non vedevo i fan. Che brividi salutare i miei figli sugli spalti. La Del Monte Supercoppa a volte passa per una competizione meno ambita, ma la vorranno vincere tutti, noi per primi, e sappiamo che non sarà semplice. La sfida di sabato contro Monza sarà complicata, il nostro obiettivo è giocare la Finale di domenica, ma siamo consapevoli che non sarà una passeggiata“.

Massimo Eccheli (allenatore Vero Volley Monza): La soddisfazione di essere in Final Four di Del Monte®Supercoppa è enorme, perché è un evento al quale Monza partecipa per la prima volta. Siamo curiosi e vogliosi di confrontarci con questa chance che ci siamo guadagnati lo scorso anno. Speriamo di giocarcela al massimo delle nostre possibilità attuali, perché l’impegno è di alto profilo. Civitanova sulla carta è ben attrezzata e forte, ma come diceva Grbic quando giocava a Milano: “la carta non gioca”. Speriamo quindi di poter avere delle possibilità e di fare una prestazione adeguata all’evento. Sarà importante giocare al top, esprimendoci da squadra come successo a tratti contro Milano e contro Modena“.

Thomas Beretta (capitano Vero Volley Monza): Quest’anno possiamo e dobbiamo dire la nostra, visto che l’obiettivo è quello di ricalcare i risultati della passata stagione. Siamo reduci dalla sconfitta al quinto set contro Milano dove potevamo prenderci più di un punto ma alla fine quello che conta è stata la reazione che abbiamo avuto. Civitanova nostra bestia nera? È vero, non abbiamo mai vinto. Vogliamo riuscire ad invertire questo trend. In realtà ci proviamo ogni volta e ci siamo andati vicino in qualche occasione. In Supercoppa è il primo confronto: chissà che non possa essere positivo per noi. Il nostro gruppo? È molto unito. Tutti dobbiamo dare il massimo quando veniamo chiamati in causa. Nessuno può mollare di un centimetro perché, come lo scorso anno, siamo tutti importanti“.

La seconda semifinale è una classica della massima serie. Con il ritorno di Grbic al timone, la Sir Safety Conad Perugia, detentrice della Supercoppa, affronta l’Itas Trentino, che ogni anno cambia pelle restando sempre tra le protagoniste. A tenere banco nel primo confronto ufficiale della stagione tra i due team è la presenza di ex di spessore. I Block Devils presentano nel sestetto tre ex trentini, ovvero Colaci, Giannelli (prima volta contra i gialloblù) e Solé, mentre l’Itas vanta in squadra l’ex perugino Podrascanin. In odore di record Anderson, a 4 attacchi vincenti dai 1000 in carriera, e Leon, a 1 punto dai 1500 totali.

PRECEDENTI: 39 (19 successi Sir Safety Conad Perugia, 20 successi Itas Trentino)
EX: Massimo Colaci a Trento dal 2010/11 al 2016/17, Simone Giannelli a Trento dal 2012/13 al 2020/21, Sebastian Solé a Trento dal 2013/14 al 2016/17; Marko Podrascanin a Perugia dal 2016/17 al 2019/20
A CACCIA DI RECORD:
In carriera: Matthew Anderson – 7 punti ai 1200, 4 attacchi vincenti ai 1000, Wilfredo Leon Venero – 1 attacco vincente ai 1500, Sebastian Solé – 5 ace ai 100 (Sir Safety Conad Perugia)

Nikola Grbic (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Siamo all’inizio della stagione e Trento finora ha giocato due partite con due assetti differenti. La prima con Pinali opposto classico, la seconda con tre schiacciatori, squadra che posso immaginare scenderà in campo sabato. Noi dobbiamo continuare il nostro percorso, migliorare in precisione ed intesa tra i giocatori, curare le competenze e quindi in generale migliorare la nostra prestazione. Poi la partita va giocata, magari Trento partirà con un altro sestetto, utilizzerà direzioni e tattica diverse e questo, finché non cominceremo a giocare, non potremo saperlo. Per cui noi dobbiamo essere concentrati soprattutto sulle cose da fare bene nella nostra metà campo, poi vedremo come si comporteranno e cosa staranno cercando di fare i nostri avversari.

Per qualsiasi società, anche la più vincente, un trofeo è sempre un trofeo e quindi la Del Monte®Supercoppa vale tanto. Ovviamente le squadre che parteciperanno alla Final Four non saranno al massimo per tanti motivi e per il poco tempo avuto a disposizione finora per esprimersi al loro pieno potenziale. Ma portare a casa la coppa sarebbe importante perché vincere dà morale, consapevolezza e conferma che sei sulla strada buona. Certamente daremo il massimo, ci teniamo a vincere”.

Wilfredo Leon (capitano Sir Safety Conad Perugia): “Siamo in buona condizione. È chiaro che ci vuole tempo come dice il coach per raggiungere la forma ottimale, ma abbiamo in rosa tanti giocatori esperti e ognuno sa perfettamente quello che deve fare in campo nel momento attuale. Affronteremo delle difficoltà, così come penso le avranno tutte le squadre della Final Four, e cercheremo di mettere in campo tutto il lavoro che stiamo facendo ogni giorno in allenamento. Trento? È una squadra di altissimo livello con parecchi punti di forza. Ha degli attaccanti che prendono la palla alta, ha un’ottima battuta ed un’ottima linea di ricezione. Ma penso che di punti forti ne hanno diversi tutte e quattro le squadre e noi, se vogliamo vincere, dobbiamo andare a cercare i punti deboli dei nostri avversari“.

Angelo Lorenzetti (allenatore Itas Trentino): “La Final Four di Supercoppa è sempre un bel momento per la pallavolo italiana perché offre la prima occasione stagionale di confronto fra alcune delle migliori formazioni del campionato. Siamo consci che quelli che emergeranno non saranno verdetti definitivi sul reale valore delle singole squadre, ma al tempo stesso siamo felici di poterci misurare contro una formazione quotata come Perugia; cercheremo di rendere loro la vita difficile e, al tempo stesso, proveremo a capire a che punto siamo dello sviluppo del nostro gioco. Obiettivamente è ancora presto per poter mostrare la pallavolo che abbiamo in mente, ma spero che la squadra scenda ancora una volta in campo con lo spirito mostrato nelle prime due partite di SuperLega Credem Banca“.

Matey Kaziyski (capitano Itas Trentino): “Sarà una semifinale difficilissima, anche se sono convinto che nessuna delle quattro formazioni protagoniste arrivi a Civitanova al top della condizione. Vincerà chi riesce a sfruttare meglio gli errori degli avversari e a gestire meglio i propri. Sarà una sfida divertente tra due squadre che vogliono la finale a tutti i costi. Noi forse abbiamo addosso meno pressione, ma questo non vuol dire che giocheremo con meno determinazione. Vogliamo capire a che livello siamo rispetto ad un avversario così quotato“.

IL PROGRAMMA
Sabato 23 ottobre 2021, ore 15.15
Cucine Lube Civitanova – Vero Volley Monza
Diretta RAI Sport
Volleyball World TV

Sabato 23 ottobre 2021, ore 18.00
Sir Safety Conad Perugia – Itas Trentino
Diretta RAI Sport
Volleyball World TV

Domenica 24 ottobre 2021, ore 16.00
FINALE
Diretta RAI Due
Volleyball World TV

(fonte: Comunicato stampa)

Dicembre 2021

Events for 30 Novembre
Events for 1 Dicembre
Events for 2 Dicembre
Events for 3 Dicembre
Nessun evento
Events for 4 Dicembre
Events for 5 Dicembre
Events for 6 Dicembre
Nessun evento
Events for 7 Dicembre
Events for 8 Dicembre
Events for 9 Dicembre
Events for 10 Dicembre
Events for 11 Dicembre
Events for 12 Dicembre
Events for 13 Dicembre
Events for 14 Dicembre
Events for 15 Dicembre
Events for 16 Dicembre
Events for 17 Dicembre
Events for 18 Dicembre
Events for 19 Dicembre
Events for 20 Dicembre
Nessun evento
Events for 21 Dicembre
Events for 22 Dicembre
Events for 23 Dicembre
Events for 24 Dicembre
Nessun evento
Events for 25 Dicembre
Nessun evento
Events for 26 Dicembre
Events for 27 Dicembre
Nessun evento
Events for 28 Dicembre
Nessun evento
Events for 29 Dicembre
Events for 30 Dicembre
Events for 31 Dicembre
Nessun evento