Buona la prima per l’Itas Trentino: 3-0 a Vicenza

70
foto Volley Vicenza

Di Redazione

Il primo vero test della stagione, l’allenamento congiunto con una formazione di pari categoria come l’Anthea Vicenza, ha regalato all’Itas Trentino molte indicazioni interessanti scaturite al termine del successo per 3-0 della formazione gialloblù.

Orfano dell’infortunata Joly, Saja si è affidato inizialmente ad un “sei più uno” con Bonelli in regia, DeHoog opposto, Francesca Michieletto e Mason laterali, Fondriest e Moretto al centro della rete e Parlangeli libero, dando poi spazio nella seconda parte di gara anche a Stocco, Bisio, Annalisa Michieletto, Meli e Libardi.

Spulciando i numeri della sfida del PalaGoldoni spiccano soprattutto i 16 muri di squadra realizzati dall’Itas Trentino (5 per l’americana DeHoog, 3 per Francesca Michieletto e Moretto) ma anche i pochissimi errori commessi dal sestetto di Saja (13 contro i 32 delle venete). Nella metà campo-Anthea Vicenza Volley, la miglior marcatrice è risultata l’opposta Julia Kavalenka (23 punti), reduce dall’avventura internazionale con il Portogallo nella qualificazione agli Europei. In doppia cifra anche la centrale Lisa Cheli (15 punti) e la schiacciatrice Jessica Panucci (12)

Top scorer nella metà campo gialloblù Carly DeHoog con 14 punti personali e il 32% di positività in attacco, particolarmente positive anche le prove di Mason (11 punti e 38% a rete) e Moretto (36% in attacco, 3 muri e 2 ace).

“Ci siamo sciolti dopo una partenza un po’ contratta e considero questo di Vicenza un primo test assolutamente positivo per le indicazioni che ho ricevuto – ha spiegato a fine gara Stefano Saja, tecnico dell’Itas Trentino – . Siamo ancora un cantiere aperto e ci sono chiaramente diverse cose da sistemare, però mi è piaciuta l’attitudine e l’abnegazione dimostrata dalle ragazze con tanti salvataggi e tante difese che dobbiamo però riuscire a capitalizzare meglio. Già dal prossimo test mi aspetto un’ulteriore crescita, soprattutto al servizio, fondamentale con il quale dobbiamo prenderci qualche rischio in più”. 

 Ivan Iosi:“La caratura dell’avversario imponeva una soglia di attenzione e una qualità di gioco decisamente alte, sapevamo di incontrare una squadra dalle ambizioni importanti e già rodata in alcuni meccanismi di gioco, oltre ad avere consolidate esperienze pallavolistiche. Abbiamo interpretato la gara nel miglior modo possibile, visto il nostro attuale momento, mostrando per larghi tratti potenzialità, coesione, soluzioni e un atteggiamento sempre propositivo. Abbiamo commesso qualche imprecisione naturale, ma contemporaneamente sviluppato fluidità e lasciato intravedere spunti estremamente interessanti. Sono molto soddisfatto sia di come queste splendide ragazze si stiano allenando, sia di come abbiano saputo tener testa a un team così affermato; la nostra prima uscita stagionale mi regala ben più che una soddisfazione; brave ragazze, continuiamo così, la strada è quella giusta”.

Al termine della partita “ufficiale” le due formazioni hanno poi disputato una frazione supplementare, vinta da Vicenza per 25-23. Nel corso del terzo set si è registrato anche uno scontro, fortunatamente senza gravi conseguenze, tra le gialloblù Meli e Parlangeli, costrette a lasciare il campo.

Le gialloblù, con il match di Vicenza, hanno chiuso la quarta settimana di preparazione pre-campionato e torneranno in palestra martedì 20 settembre per la ripresa degli allenamenti.

Di seguito il tabellino dell’allenamento congiunto svolto questo pomeriggio al PalaGoldoni di Vicenza.

Anthea Vicenza – Itas Trentino 0-3 (23-25, 15-25, 19-25)
ANTHEA VICENZA: Farina 8, Kavalenka 23, Panucci 12, Cheli 15, Ferraro 1, Legros 7, Formaggio (L); Groff 0, Ottino 0, Digonzelli 0, Martinez 0, Galazzo 0. N.e. Munaron. All. Ivan Iosi.
ITAS TRENTINO: Bonelli 2, Mason 11, Moretto 10, DeHoog 14, Michieletto F. 9, Fondriest 6, Parlangeli (L); Libardi (L), Michieletto A. 2, Bisio 6, Meli 2, Stocco 2. All. Stefano Saja
DURATA SET: 26’, 24’, 29’; tot. 1h e 19’.
NOTE: Anthea Vicenza: 7 muri, 2 ace, 13 errori in battuta, 19 errori azione, 35% in attacco, 35% (19%) in ricezione. Itas Trentino: 16 muri, 3 ace, 3 errori in battuta, 10 errori azione, 35% in attacco, 61% (26%) in ricezione.

(fonte: Comunicato Stampa)