Andrea Anastasi punta su Rychlicki: “Lo voglio allenare anche in ricezione”

207
Foto Sir Safety Perugia

Di Redazione

Riprende la consueta routine per la Sir Safety Susa Perugia. Dopo il test amichevole di ieri pomeriggio al PalaBarton contro Santa Croce, chiuso sul 3-1, i bianconeri tornano oggi nel primo pomeriggio a Pian di Massiano per una seduta tecnica. Domattina lavoro in sala pesi agli ordini del preparatore atletico Chittolini, nel pomeriggio ancora attività tecnico-tattica prima del “rompete le righe” per un fine settimana di riposo e recupero.

Proprio sul test di ieri torna il tecnico Andrea Anastasi: “Ho visto dei passi in avanti, considerando anche tutti i cambiamenti fatti. Direi che la squadra ha fatto bene nei primi due set, poi siamo calati ed è stato quasi naturale, non allenando mai il sei contro sei abbiamo avuto qualche problemino. Ma non mi preoccupo più di tanto, l’importante adesso è che i ragazzi stiano bene fisicamente. Come ho già detto, quando avremo l’opportunità di allenarci al completo il livello certamente migliorerà“.

La rosa ristretta ed anche la voglia di capire fino in fondo il valore della rosa stessa hanno portato Anastasi a schierare, dal terzo set in avanti, Kamil Rychlicki come schiacciatore ricevitore, ruolo che ricopriva a inizio carriera: “Kamil, prima di tutto, lo voglio allenare anche in ricezione – spiega Anastasi – perché ci può sempre aiutare in questo fondamentale nel corso della stagione. E devo dire, nota importante dell’amichevole, che ieri ha ricevuto onestamente molto bene. Ma in generale credo che questo sia il momento di vedere un po’ tutte le potenzialità della rosa e di valutare tutte le situazioni tecniche e tattiche. Ripeto, all’inizio abbiamo giocato con buona qualità, nel terzo abbiamo perso attenzione, Wilfredo si è stancato, abbiamo ricambiato ancora formazione e chiaramente la qualità stessa è un po’ venuta meno“.

(fonte: Comunicato stampa)