Anche la Croazia centra la qualificazione agli Europei 2023

151
Foto CEV

Di Redazione

La nazionale femminile della Croazia festeggia la qualificazione alla fase finale dei Campionati Europei femminili 2023. L’atteso verdetto per la squadra di Ferhat Akbas è arrivato al termine di una vera e propria battaglia con Israele, che si giocava le ultimissime chance di passaggio del turno e si è arreso soltanto al tie break, dopo aver tenuto in equilibrio la sfida fino al 24-24 del quarto set. Non sono bastati alle israeliane 12 muri-punto, 7 ace e 16 punti di Polina Malik (opposta di Macerata); la squadra croata, che non poteva contare nell’occasione su Samanta Fabris, ha risposto con ben 28 punti delle due centrali, 15 di Martina Samadan e 13 di Bozana Butigan.

A questo punto restano solamente 3 posti in palio per la fase finale della competizione: due saranno assegnati sabato 10 settembre negli scontri diretti Finlandia-Montenegro e Austria-Azerbaijan. Le montenegrine giocano in trasferta, ma possono “accontentarsi” anche di una vittoria per 3-1, mentre le austriache (sul campo amico di Schwechat) hanno bisogno di un 3-0 più netto possibile, perché in caso di parità la qualificazione sarà decisa dal quoziente punti. Il terzo pass se lo giocano Bosnia Erzegovina e Svizzera, ma le bosniache potrebbero festeggiare prima ancora che le avversarie scendano in campo: basterà un punto nei due scontri con il fanalino di coda Norvegia in programma venerdì e sabato.

LA SITUAZIONE
Pool A: Romania-Isole Faroe 3-0 (25-13, 25-6, 25-15); Croazia-Israele 3-2 (25-22, 22-25, 23-25, 26-24, 15-9). Classifica: Romania 4 vittorie (12 punti), Croazia 4 (11), Israele 2 (7), Isole Faroe 0 (0). Prossimo turno: Isole Faroe-Croazia dom 11/9 ore 18; Israele-Romania dom 11/9 ore 18.30.

Pool B: Rep.Ceca-Finlandia 3-0 (25-19, 25-18, 25-21); Islanda-Montenegro 0-3 (23-25, 20-25, 11-25); Classifica: Rep.Ceca 5 vittorie (15 punti), Finlandia 3 (9), Montenegro 2 (6), Islanda 0 (0). Prossimo turno: Finlandia-Montenegro sab 10/9 ore 16.30; Islanda-Rep.Ceca dom 11/9 ore 17.

Pool C: Ucraina-Ungheria 3-0 (25-16, 25-15, 25-16); Portogallo-Cipro 3-0 (25-16, 25-10, 25-13). Classifica: Ucraina 5 vittorie (14 punti), Ungheria 3 (10), Portogallo 2 (6), Cipro 0 (0). Prossimo turno: Ungheria-Portogallo sab 10/9 ore 19; Cipro-Ucraina sab 10/9 ore 19.

Pool D: Slovenia-Azerbaijan 3-1 (25-16, 25-18, 19-25, 25-15); Austria-Georgia 3-0 (25-10, 25-19, 25-16). Classifica: Slovenia 5 vittorie (14 punti), Azerbaijan 3 (9), Austria 2 (7), Georgia 0 (0). Prossimo turno: Slovenia-Georgia sab 10/9 ore 19.30; Austria-Azerbaijan sab 10/9 ore 20.25.

Pool E: Slovacchia-Spagna 3-0 (27-25, 25-13, 25-21); Danimarca-Lettonia 3-0 (25-17, 25-17, 26-24). Classifica: Slovacchia e Spagna 4 vittorie (12 punti), Danimarca 1 (4), Lettonia 1 (2). Prossimo turno: Lettonia-Slovacchia dom 11/9 ore 16; Spagna-Danimarca dom 11/9 ore 17.

Pool F: Norvegia-Svizzera 0-3 (18-25, 17-25, 20-25); Grecia-Bosnia Erzegovina 0-3 (21-25, 22-25, 20-25). Classifica: Grecia 4 vittorie (12 punti), Bosnia Erzegovina 3 (9), Svizzera 2 (6), Norvegia 0 (0). Prossimi turni: Norvegia-Bosnia Erzegovina ven 9/9 ore 20; Bosnia Erzegovina-Norvegia sab 10/9 ore 20; Svizzera-Grecia dom 11/9 ore 17.30.

(fonte: Cev.eu)