Saaremaa, dopo la sfida con Milano anche il cubano Jimenez è positivo al Covid-19

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Foto CEV

Di Redazione

Continuano ad aumentare i casi di positività al coronavirus nella squadra estone del Saaremaa VC, avversaria dell’Allianz Powervolley Milano nei quarti di finale di Challenge Cup. Sebbene la società non abbia rilasciato alcun comunicato in proposito, il Ministero dello Sport cubano ha rivelato che anche lo schiacciatore Javier Ernesto Jimenez (visto in Italia nel 2016-2017 a Molfetta) sarebbe risultato positivo al Covid-19, come già il suo compagno di squadra Daniel Maciel. Il giocatore, che è il primo sportivo cubano contagiato, si trova ancora in Estonia e le sue condizioni di salute sono buone.

L’isola di Saaremaa, come già ricordato nei giorni scorsi, è diventata il principale focolaio di coronavirus nel paese, e in Estonia molti ritengono che la causa dello scoppio dell’epidemia sia proprio il doppio match di Challenge Cup contro Milano giocato a Kuressaare il 4 e il 5 marzo.

Interpellato da Volley NEWS, l’ad del club estone Hannes Sepp (a sua volta risultato positivo al Covid-19) non ha voluto rilasciare ulteriori commenti, specificando: “È molto probabile che il virus sia arrivato qui con la squadra di Milano. Powervolley ha ripetutamente confermato che l’intera delegazione è in buone condizioni di salute. Abbiamo anche chiesto il parere del Ministero della Salute estone sull’organizzazione delle partite e non ci è stata data alcuna motivazione per sospenderle, pertanto abbiamo accettato la proposta di giocare a Kuressaare“.

(fonte: Agencia Cubana de Noticias)
LEAD_Alfapaint_istit