Miriam Sylla: “Dispiace per il rinvio delle Olimpiadi. Usciremo presto da questa situazione e torneremo a splendere”

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Foto CEV

Di Redazione

Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 al prossimo anno ha riscontrato consensi da parte degli atleti anche se con un pizzico di dispiacere visto il lavoro svolto durante l’anno per arrivare a questo importante appuntamento. Miriam Sylla, schiacciatrice della Nazionale italiana e di Conegliano, intervistata dal “Corriere del Veneto”, è sicura che una volta superato queste momento difficile di emergenza sanitaria, si tornerà più forti di prima.

É arrivata l’ufficialità del rinvio dell’Olimpiade e il dispiacere è ovviamente tanto – dice la campionessa dell’Imoco – dopo aver disputato un Mondiale e un Europeo conquistando grandi risultati non potremo stupirvi ancora con la maglia azzurra quest’estate. Però stiamo vivendo una situazione a dir poco tragica, non solo per l’Italia. Quindi ora questo momento di difficoltà ci impone di fermarci e di fare il possibile per tornare a indossare la maglia azzurra tutti assieme, onorandola e sognando queste benedette Olimpiadi. Invito tutti a rispettare le regole, perché sono sicura che ce la faremo, usciremo presto da questa situazione e torneremo così a splendere”.

E in una carriera che ha ancora tante pagine da scrivere, per Sylla è impossibile dimenticare alcune gare che hanno lasciato il segno: “Le sconfitte che mi sono bruciate di più? Direi la finale del Mondiale con la Serbia, ma anche il ko nella finale di Champions a Berlino contro Novara. Però io miro alle vittorie che sperano saranno tante e sempre più belle”.

LEAD_Alfapaint_istit