Ufficiale: rinviate tutte le gare delle squadre italiane nelle Coppe europee

LEAD_Alfapaint_istit
Foto CEV

Di Redazione

La CEV, stante la situazione di difficoltà internazionale legata all’emergenza coronavirus, ha rinviato a data da destinarsi tutte le gare delle squadre italiane impegnate nelle Coppe europee, sia in Italia sia all’estero.

Sono quindi da considerarsi sospese le gare dei quarti di finale di Champions League maschile e femminile che si sarebbero dovute disputare in terra slovena, a Maribor: Itas Trentino-Jastrzebski Wegiel di venerdì 13 e sabato 14 marzo, Savino Del Bene Scandicci-Eczacibasi VitrA Istanbul e Fenerbahce Opet IstanbulIgor Gorgonzola Novara di mercoledì 18 e giovedì 19 marzo. Sospesa, allo stesso modo, anche la partita di ritorno dei quarti di finale di CEV Cup tra Unet E-Work Busto ArsizioDinamo Kazan, in programma mercoledì 11 sempre a Maribor.

Il provvedimento si applica anche alle semifinali di CEV Cup Challenge Cup maschile che avrebbero dovuto vedere impegnate Leo Shoes ModenaAllianz Powervolley Milano, rispettivamente contro Galatasaray e Sporting Libsona.

Difficile, al momento, anche ipotizzare che gli incontri possano essere recuperati in una data successiva, dal momento che la maggior parte delle compagnie aeree ha ormai bloccato i voli da e per l’Italia, di fatto impedendo i trasferimenti delle nostre squadre. Alla CEV – che per il momento non ha sospeso né rinviato le poche altre gare europee in programma – spetta ora l’arduo compito di trovare una soluzione per concludere in qualche modo la stagione.

Stiamo tutti vivendo una situazione straordinaria – scrive la Confederazione europea – che non abbiamo mai affrontato prima, e che sta colpendo la nostra intera società, non solo la famiglia della pallavolo“.

(fonte: Comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit