Velasco a Monterotondo. Il messaggio del dg Mauro Ebano: “Una grande società per un grande lavoro di squadra”

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Ufficio Stampa Volley Team Monterotondo

Di Redazione

Il passaggio di Julio Velasco a Monterotondo, con il corso di lunedì 24 febbraio a cui hanno partecipato 500 allenatori provenienti dal centro Italia, è stata una grande festa per tutto il movimento. Quello andato in scena nella città alle porte di Roma è stato il secondo corso nazionale con il direttore tecnico del settore giovanile maschile della Federazione Italiana Pallavolo (il primo a Milano, il prossimo a Napoli), inserito in un ampio progetto portato avanti dal Comitato Fipav Roma e dal Comitato Regionale FIPAV Lazio in sinergia con la Regione Lazio, dal titolo “Monterotondo Città del Volley”. La cittadina ospiterà, infatti, anche il Trofeo dei Territori il 18 e 19 aprile, oltre a rendersi protagonista di attività ludiche ed educative nelle scuole che avranno come tema centrale i valori della pallavolo.

Un aspetto che il direttore generale della Volley Team, Mauro Ebano, ha voluto sottolineare in un messaggio: “Smaltita la tensione dopo un mese di preparativi, ci troviamo a tirare le somme. Lo dico con orgoglio e, consentitemelo, un po’ di emozione: Siamo un gruppo fantastico. Dopo tanti anni di pallavolo posso affermare che la ASD Volley Team Monterotondo oggi è pronta per qualsiasi traguardo. Quando siamo nati, nel 2014, mi sono prefissato un obiettivo: costruire, prima di tutto, una grande società. Ebbene sì, ci siamo riusciti. Il Volley nella nostra cittadina è sempre stato un punto di riferimento per tutti, grandi e giovani, ma precedentemente gli sforzi erano quasi esclusivamente indirizzati all’allestimento di una prima squadra competitiva. Chiaramente non abbiamo mai perso la voglia di vincere e di competere ad alti livelli (lo dicono i titoli e le finali giovanili, così come i risultati della Serie C che nelle ultime tre stagioni non è mai scesa sotto al 3° posto) ma al tempo stesso qui si è lavorato incessantemente per creare una struttura solida e preparata ad affrontare qualsiasi sfida, dentro e fuori dal campo. L’evento con Julio Velasco lo dimostra”.

“Voglio ringraziare uno ad uno le persone che quotidianamente dedicano il loro tempo libero alla nostra causa. Parto dal direttore tecnico Laura Storno e dai genitori delle ragazze che hanno trascorso le ultime due domeniche a pulire il palazzetto per renderlo un luogo ancora più accogliente in vista dell’evento di lunedì – continua Mauro Ebano -. E’ stata una grande dimostrazione d’affetto che non dimenticheremo mai. E poi gli allenatori della società, tutti i tecnici dal Volley S3 alla Serie C, che non si sono risparmiati neanche nei giorni liberi, Andrea Pietrangeli in primis. A lui e a tutti loro, va la riconoscenza di tutta la Volley Team. Ringrazio L’abbate Roberto, un braccio destro indispensabile che ha condiviso con me tutte le decisioni, anche quelle più complesse. Il mio pensiero va ovviamente al presidente Giancarlo Bianchini che ci è stato sempre vicino, così come sento di dover citare i ragazzi del Dream Volley Monterotondo che ci sostengono in ogni circostanza. Sono i nostri primi tifosi. Grazie ad Alessandro Serrani per l’impegno e la dedizione, a Riccardo Diamanti che ha diretto le operazioni di pulizia del palazzetto, a “Tonino” (Antonio Di Natale) che nel momento del bisogno è sempre presente, a Barbara che è scesa in campo con noi durante questa avventura e a Francesco Chiatti che condivide con me le lunghe serate al palazzetto. Condivido con tutti voi – staff, famiglie, atleti, atlete, genitori e appassionati – gli innumerevoli attestati di stima ricevuti da tutti organi federali, dall’amministrazione del Comune Di Monterotondo e dai 500 allenatori che hanno partecipato all’incontro con Velasco. Tutti loro, salutandoci, si sono complimentati per lo splendido lavoro della nostra società. Personalmente mi sento di ringraziare Riccardo Varone Sindaco e l’assessore allo sport Alessandro Di Nicola Assessore per avermi omaggiato con una splendida targa. Un riconoscimento che mi riempie d’orgoglio dopo 30 anni che con passione e determinazione porto il nome della Pallavolo di Monterotondo in giro per l’Italia. A noi, e a tutti i traguardi che raggiungeremo. Grazie a tutti, di cuore!”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit