Leo Shoes Modena perfetta in Corsica nell’andata dei quarti di finale di CEV Cup

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Modena Volley

Di Redazione

Nonostante le assenze di Zaytsev e Anderson, neppure partiti per la Corsica, la Leo Shoes Modena torna vittoriosa dalla trasferta francese per l’andata dei quarti di finale di CEV Cup maschile. I gialloblu si impongono in tre set sul campo del GFC Ajaccio, soffrendo soltanto nel primo parziale, chiuso ai vantaggi sul 26-28. Decisivo l’apporto del giovane Tommaso Rinaldi, entrato a più riprese nel corso della gara e autore di ben 11 punti.

Strada spianata dunque per gli emiliani in vista dell’incontro di ritorno, in programma mercoledì 4 marzo al PalaPanini.

La cronaca:
I gialli partono con la diagonale Christenson-Pinali, in banda Estrada Mazorra e Bednorz, al centro Bossi-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Ajaccio risponde con la diagonale Jaumel-Ben Tar, schiacciatori Milivojevic-Truhtchev, al centro Roatta-Bruckert con libero l’austriaco Kroiss.

Parte forte Modena che trova subito in Bednorz e Mazorra i propri punto di riferimento, Ajaccio prima va in difficoltà poi trova un buon livello di gioco, 12-11. E’ ancora Bednorz lo sbocco preferito da Micah Christenson, il punto a punto è serrato, 18-17. Sul 19-19 coach Giani inserisce Rinaldi per Mazorra, che poi rientra. Sale in cattedra Elia Bossi (per lui 5 punti nel set col 100%) con un grande primo tempo, ma Ajaccio piazza il break, 20-23. Benji e Christenson riportano sotto i gialli, 23-22 e set aperto. Bossi è assoluto protagonista del finale del parziale, 26-25. E’ Luis Elian Estrada Mazorra (56% in attacco nel parziale) a chiudere il set 28-26.

Il secondo set inizia nel segno di Modena con Rinaldi in campo al posto di Mazorra, Giulio Pinali sigla il 7-5. E’ sempre Bossi la sentenza gialloblù, 13-10 e Modena va. Il muro della Leo Shoes lavora bene, 17-14. Trova un buon ritmo Modena che con un sideout perfetto e un buon contrattacco va sul 20-16. Tommaso Rinaldi si prende la scena e punti fondamentali, Mazzone mette giù l’ultima palla del parziale, Modena chiude 25-21 il set ed è 2-0.

Nel terzo parziale è ancora Rinaldi a partire in posto 4 con Christenson che lo cerca con grande frequenza. Il punto a punto è tiratissimo, 11-12 e pubblico che spinge forte. Mette il break Ajaccio che si porta sul 14-17 con un’ottima gestione del muro/difesa. Sono Rinaldi e Bednorz a riportare sotto Modena, 17-17 e i gialli rialzano la testa. Tommy Rinaldi col muro a tre firma il sorpasso dopo una difesa super di Pinali 18-17. E’ Giulio Pinali a chiudere 25-22 il set e 3-0 il match.

Andrea Giani:Sono partite difficili quelle con le squadre francesi, lo sappiamo, loro sbagliano poco e hanno un agonismo molto acceso. Siamo partiti non benissimo, poi abbiamo alzato il livello di gioco, ho fatto alcuni cambi e faccio i complimenti a Rinaldi e a chi è entrato in campo. Dovevamo ripartire dopo la sconfitta in Coppa Italia, volevamo a tutti i costi la vittoria e l’abbiamo portata a casa, ora testa a mercoledì prossimo, dobbiamo fare tanta strada e faremo di tutto per vincere le prossime gare”.

GFC Ajaccio-Leo Shoes Modena 0-3 (26-28, 21-25, 22-25)
GFC Ajaccio: Kroiss (L), Moracchini ne, Miseikis 7, Lomba 4, Castard ne, Truhtchev 9, Ben Tara 7, Radic ne, Bruckert 8, Milivojevic 10, Roatta 2, Aria (L), Jaumel 2. All. Ferrandez.
Leo Shoes Modena: Estrada Mazorra 6, Iannelli ne, Rossini (L), Pinali 7, Bednorz 13, Christenson 5, Holt ne, Bossi 7, Salsi ne, Mazzone 8, Rinaldi 11, Kaliberda ne. All. Giani.
Arbitri: Varbanov (Bulgaria) e Rodriguez Machin (Spagna).
Note: Spettatori 1000. Ajaccio: battute vincenti 3, battute sbagliate 13, attacco 48%, ricezione 69%-16%, muri 6, errori 21. Modena: battute vincenti 10, battute sbagliate 9, attacco 51%, ricezione 81%-12%, muri 4, errori 20.

(fonte: Comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit