Cina femminile: al via gli allenamenti “blindati” della nazionale di Lang Ping

LEAD_BASE_ALD
Foto FIVB

Di Redazione

Ha preso il via ieri a Pechino il lungo collegiale della nazionale femminile della Cina in preparazione alle Olimpiadi di Tokyo. Gli allenamenti, previsti dal 24 febbraio al 24 marzo, sono stati confermati nonostante lo stop alle competizioni in vigore dall’inizio di febbraio, che ha comportato anche il rinvio del massimo campionato maschile.

Secondo quanto riportato da World of Volley, la squadra di Jenny Lang Ping sta lavorando in una struttura praticamente blindata, seguendo i rigidi protocolli imposti dal Comitato Olimpico e dalla CVA (Chinese Volleyball Association) per proteggersi dall’epidemia di coronavirus. Gli allenamenti si svolgono a porte chiuse in un’unica palestra, con controlli all’ingresso e all’uscita: la temperatura corporea delle giocatrici viene misurata due volte al giorno.

Altre misure adottate per prevenire il contagio comprendono la disinfezione obbligatoria di abbigliamento e attrezzatura dopo l’allenamento, lo spegnimento dell’aria condizionata in tutti gli ambienti utilizzati dalla squadra e l’integrazione della dieta con frutta e verdura per potenziare il sistema immunitario. Una vera e propria quarantena, insomma, che Lang Ping ha chiesto alle 20 giocatrici convocate di sfruttare per migliorare la propria condizione fisica.

Sempre a Pechino sono in corso, anche qui in totale isolamento, gli allenamenti della squadra maschile del Beijing, in vista di una sempre più improbabile ripresa del campionato.

(fonte: World of Volley, Sina Sports)

LEAD_Alfapaint_istit